Patrick Ewing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il figlio, anch'egli cestista, vedi Patrick Ewing (1984).
Patrick Ewing
Patrick Ewing ca. 1995.jpg
Ewing durante un tiro libero con la maglia dei New York Knicks
Nome Patrick Aloysius Ewing
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 213 cm
Peso 109 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centro)
Squadra Georgetown Hoyas
Ritirato 2002 - giocatore
Hall of fame Naismith Hall of Fame (2008)
Carriera
Giovanili
Rindge & Latin High School
1981-1985 Georgetown Hoyas
Squadre di club
1985-2000 N.Y. Knicks 1039 (23665)
2000-2001 Seattle S.Sonics 79 (760)
2001-2002 Orlando Magic 65 (390)
Nazionale
1984-1992 Stati Uniti Stati Uniti
Carriera da allenatore
2002-2003 Wash. Wizards (vice)
2003-2006 Houston Rockets (vice)
2007-2012 Orlando Magic (vice)
2013-2014 Charlotte Bobcats (vice)
2014-2017 Charlotte Hornets (vice)
2017- Georgetown Hoyas
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Los Angeles 1984
Oro Barcellona 1992
Transparent.png Campionati Americani
Oro Stati Uniti 1992
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 aprile 2016

Patrick Aloysius Ewing (Kingston, 5 agosto 1962) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense.

È considerato uno dei più forti centri della storia della NBA. Ha giocato dal 1985 al 2000 nei New York Knicks, nel 2000-01 nei Seattle SuperSonics e negli Orlando Magic nel 2001-02. È alto 2,13 metri per 109 kg di peso. Campione olimpico (1984 e 1992) con la Nazionale USA di basket a Los Angeles e Barcellona.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Ewing nacque a Kingston, in Giamaica, ma già a 12 anni si trasferì negli USA con la famiglia stabilendosi nel Massachusetts. Al college giocò per la Georgetown University, dove condusse gli Hoyas alla finale NCAA nel 1982, 1984 e 1985, vincendo nel 1984. Dall'epoca in cui era arrivato a Georgetown era ormai un cittadino americano naturalizzato, per cui fu dichiarato eleggibile per la squadra olimpica degli Stati Uniti nel 1984 e vinse la medaglia d'oro con quella squadra. Nel draft del 1985, fu prima scelta assoluta dei New York Knicks. Vinse una seconda medaglia d'oro alle Olimpiadi del 1992 con il Dream Team originale. Nel 2003 la sua maglia numero 33 è stata ritirata dai Knicks. Ewing, uno dei 50 giocatori più forti di sempre, ha tenuto medie carriera di 21 punti, 9,8 rimbalzi e 1,9 assist a partita in 1183 incontri giocati. All-star per 11 volte, ha realizzato 51 punti contro i Boston Celtics (24 marzo 1990) e 26 rimbalzi contro i Miami Heat (19 dicembre 1992).

Ai Knicks[modifica | modifica wikitesto]

Ewing divenne subito rookie dell'anno con le cifre di 20 punti e 9 rimbalzi di media. I risultati di squadra però non arrisero ai Knicks dato che fino alla stagione 1987-88 arrivò solo un'eliminazione al primo turno. Nel 1989 arrivò il primo passaggio del turno per Ewing, eliminando i Philadelphia 76ers, per poi venire battuti dai Chicago Bulls di Michael Jordan. La stessa cosa si ripeté l'anno dopo quando a battere i Knicks furono i campioni NBA dei Detroit Pistons. Dai play-off dell'anno successivo cominciò per New York una delle rivalità più sentite degli anni '90: i Bulls batterono i Knicks al primo turno per 3-0. L'anno dopo successe la stessa cosa, i Bulls batterono i Knicks al secondo turno per 4-3, l'unica volta che durante il primo three peat ai Bulls occorsero 7 partite. Da quell'anno alla guida dei Knicks c'era Pat Riley che cambiò profondamente lo stile di gioco dei Knicks: New York divenne una squadra imbattibile nello spirito combattivo. Il talento era poco ma, costruendo la squadra intorno a Ewing e Charles Oakley, fece una squadra difensivista che aveva un gioco lento e poco entusiasmante, ma efficace. Con il ritiro di Jordan i Knicks divennero i favoriti per il primato nella Eastern Conference. In una serie infinita contro gli Indiana Pacers di Reggie Miller i Knicks vinsero per 4-3 con un canestro decisivo di Ewing in gara-7. In finale Ewing si scontrò con un altro dei centri più forti degli anni '90, Hakeem Olajuwon. New York andò avanti per 3-2 ma perse le ultime due partite e il titolo andò a Houston. La critica disse che nella serie Olajuwon si era dimostrato un po' più forte di Ewing. L'anno dopo Ewing si trovò di fronte ancora i Pacers, nella semifinale della Conference. La serie si protrasse ancora fino a gara-7; qui Ewing sbagliò il tiro che valeva la vittoria, un facile lay-up, cosa che fece piovere sul centro dei Knicks nuove critiche. Negli anni successivi la strada dei Knicks nella post season si fermò sempre troppo presto rispetto alle aspettative di Ewing. Nella stagione 1998-99 i Knicks, dopo un'incredibile cavalcata nei play-off partendo da sfavoriti perché qualificatisi con l'ultimo posto disponibile, arrivarono in finale. Ci arrivarono però a pezzi con Ewing e Larry Johnson fuori per infortunio. Fu il massimo delle beffe per Ewing. La sua squadra era in finale contro San Antonio, dotatissima nel ruolo di centro, dove poteva schierare David Robinson e Tim Duncan. Ewing si accorse che il suo tempo ai Knicks stava terminando: dopo due gravi infortuni subiti non era più quello di una volta, e il baricentro della squadra si stava spostando verso gli esterni, Allan Houston e Latrell Sprewell. Dopo un'altra stagione in cui i Knicks persero la finale di Conference contro i Pacers, Ewing lasciò la squadra per andare a Seattle. Giocò ancora un anno, ad Orlando, dopodiché si ritirò.

Il ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 febbraio 2003 in una maestosa cerimonia al Madison Square Garden la sua maglia numero 33 è stata ritirata. Non ha mai vinto un anello (titolo NBA) con i Knicks, ma è comunque tra i migliori giocatori di sempre della franchigia e uno dei migliori centri della storia dell'NBA (è stato inserito nella lista dei 50 migliori giocatori di sempre). Dopo il ritiro, è rimasto nell'ambiente del basket ed è attualmente allenatore degli Georgetown Hoyas.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo di punti: 51 vs Boston Celtics (24 marzo 1990)
  • Massimo di rimbalzi: 26 vs Miami Heat (19 dicembre 1992)
  • Massimo di assist: 11 vs Charlotte Hornets (19 aprile 1996)
  • Massimo di stoppate: 9, quattro volte
  • Massimo di palle rubate: 5, quattro volte

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
1985-1986 Stati Uniti New York Knicks NBA 50 50 1771 386/814 0/5 226/306 451 102 54 103 998
1986-1987 Stati Uniti New York Knicks NBA 63 63 2206 530/1053 0/7 296/415 555 104 89 147 1356
1987-1988 Stati Uniti New York Knicks NBA 82 82 2546 656/1183 0/3 341/476 676 125 104 245 1653
1988-1989 Stati Uniti New York Knicks NBA 80 80 2896 727/1282 0/6 361/484 740 188 117 281 1815
1989-1990 Stati Uniti New York Knicks NBA 82 82 3165 922/1673 1/4 502/648 893 182 78 327 2347
1990-1991 Stati Uniti New York Knicks NBA 81 81 3104 845/1645 0/6 464/623 905 244 80 258 2154
1991-1992 Stati Uniti New York Knicks NBA 82 82 3150 796/1525 1/6 377/511 921 156 88 245 1970
1992-1993 Stati Uniti New York Knicks NBA 81 81 3003 779/1550 1/7 400/556 980 151 74 161 1959
1993-1994 Stati Uniti New York Knicks NBA 79 79 2972 745/1503 4/14 445/582 885 179 90 217 1939
1994-1995 Stati Uniti New York Knicks NBA 79 79 2920 730/1452 6/21 420/560 867 212 68 159 1886
1995-1996 Stati Uniti New York Knicks NBA 76 76 2783 678/1456 4/28 351/461 806 160 68 184 1711
1996-1997 Stati Uniti New York Knicks NBA 78 78 2887 655/1352 2/9 439/582 834 156 69 189 1751
1997-1998 Stati Uniti New York Knicks NBA 26 26 848 203/403 0/2 134/186 265 28 16 58 540
1998-1999 Stati Uniti New York Knicks NBA 38 38 1300 247/568 0/2 163/231 377 43 30 100 657
1999-2000 Stati Uniti New York Knicks NBA 62 62 2035 361/775 0/2 207/283 604 58 36 84 929
2000-2001 Stati Uniti Seattle SuperSonics NBA 79 79 2102 294/684 0/2 172/251 585 92 53 91 760
2001-2002 Stati Uniti Orlando Magic NBA 65 4 899 148/333 0/1 94/134 263 35 22 45 390
Totale carriera 1183 1122 40587 9702/19241 50,4% 19/125 15,2% 5392/7289 74,0% 11607 2215 1136 2894 24815

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
1988 Stati Uniti New York Knicks NBA 4 4 153 28/57 0/1 19/22 51 10 6 13 75
1989 Stati Uniti New York Knicks NBA 9 9 340 70/144 0/0 39/52 90 20 9 18 179
1990 Stati Uniti New York Knicks NBA 10 10 395 114/219 1/2 65/79 105 31 13 20 294
1991 Stati Uniti New York Knicks NBA 3 3 110 18/45 0/0 14/18 30 6 1 5 50
1992 Stati Uniti New York Knicks NBA 12 12 482 109/239 0/1 54/73 133 27 7 31 272
1993 Stati Uniti New York Knicks NBA 15 15 604 165/322 1/1 51/80 164 36 17 31 382
1994 Stati Uniti New York Knicks NBA 25 25 1032 210/481 4/11 123/163 293 65 32 76 547
1995 Stati Uniti New York Knicks NBA 11 11 399 80/156 1/3 48/70 106 26 6 25 209
1996 Stati Uniti New York Knicks NBA 8 8 328 65/137 1/2 41/63 85 15 1 25 172
1997 Stati Uniti New York Knicks NBA 9 9 357 88/167 0/1 27/42 95 17 3 22 203
1998 Stati Uniti New York Knicks NBA 4 4 132 20/56 0/0 16/27 32 5 3 5 56
1999 Stati Uniti New York Knicks NBA 11 11 347 58/135 0/0 28/36 96 6 7 8 144
2000 Stati Uniti New York Knicks NBA 14 14 461 71/170 0/0 62/89 133 6 16 20 204
2002 Stati Uniti Orlando Magic NBA 4 0 68 8/25 0/1 10/17 22 4 1 4 26
Totale carriera 139 135 5208 1104/2353 46,9% 8/23 34,8% 597/831 71,8% 1435 275 122 303 2813

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

Georgetown Hoyas: 1984
1983, 1984, 1985

NBA[modifica | modifica wikitesto]

First Team: 1990
Second Team: 1988, 1989, 1991, 1992, 1993, 1997
Second Team: 1988, 1989, 1992
1986, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN50673167 · LCCN: (ENn85245094