Tyrone Corbin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tyrone Corbin
Tyrone-Corbin-Salt-Lake-City-2013.jpg
Tyrone Corbin nel 2013
Nome Tyrone Kennedy Corbin
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 95 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
(ex guardia, ala piccola)
Squadra Phoenix Suns
Ritirato 2001 - giocatore
Carriera
Giovanili
?-1981A.C. Flora High School
1981-1985DePaul B. Demons
Squadre di club
1985-1987San Antonio Spurs 47 (339)
1987-1988Cleveland Cavaliers 86 (522)
1988-1989Phoenix Suns 107 (863)
1989-1991Minnesota T'wolves 175 (2833)
1991-1994Utah Jazz 233 (2231)
1994-1995Atlanta Hawks 81 (502)
1995-1996Sacramento Kings 49 (312)
1996Miami Heat 22 (101)
1996-1999Atlanta Hawks 196
1999-2000Sacramento Kings 54 (219)
2000-2001Toronto Raptors 15 (20)
Carriera da allenatore
2004-2011Utah Jazz (vice)
2011-2014Utah Jazz112-146
2014Sacramento Kings (vice)
2014-2015Sacramento Kings7-21
2016-Phoenix Suns (vice)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 aprile 2017

Tyrone Kennedy Corbin (Columbia, 31 dicembre 1962) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, professionista nella NBA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato a livello liceale per la A.C. Flora High School di Columbia, Carolina del Sud è passato alla DePaul University, con cui ha giocato in NCAA dal 1981 al 1985.

Finita la carriera NCAA è stato scelto nel draft NBA 1985 al secondo giro con il numero 11 dai San Antonio Spurs.

Detiene un record personale di ben 415 partite consecutive giocate nella NBA. Ha giocato 16 stagioni nella massima lega professionistica americana, militando in 9 squadre diverse e totalizzando 9,2 punti di media, ed un massimo stagionale di 18 punti a partita nella stagione 1990-91 quando militava nei Minnesota Timberwolves.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dall'11 febbraio 2011, dopo quasi 7 anni da vice allenatore, prende le redini di capo allenatore degli Utah Jazz, succedendo a Jerry Sloan. Lascia la squadra al termine della stagione 2013-2014 con un record complessivo di 112 vittorie e 146 sconfitte sulla panchina dei Jazz; l'8 luglio 2014 ha firmato un contratto come assistente di Michael Malone nei Sacramento Kings[1]. Lascia la squadra il 12 febbraio 2015 con un bilancio personale di 7 vittorie e 21 sconfitte. Viene sostituito in panchina da George Karl e rimane ai Kings come consulente per il resto della stagione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]