Chuck Daly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chuck Daly
Chuck Daly (cropped).jpg
Chuck Daly nel 2006
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 82 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Termine carriera 1999
Hall of fame Naismith Hall of Fame (1994)
FIBA Hall of Fame (2021)
Carriera
Giovanili
Kane Area High School
1948-1949St. Bonav. Bonnies
1949-1952BU Huskies
Carriera da allenatore
1955-1963Punxsutawney H.S.111-70
1963-1969Duke Blue Devils(vice)
1969-1971Boston C. Eagles26-24
1971-1977Penn Quakers125-38
1977-1981Philadelphia 76ers(vice)
1981-1982Cleveland Cavaliers9-32
1983-1992Detroit Pistons467-271
1992Stati Uniti Stati Uniti14-0
1992-1994N.J. Nets88-76
1997-1999Orlando Magic74-58
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Barcellona 1992
Transparent.png Campionati americani
Oro Stati Uniti 1992
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Charles Jerome "Chuck" Daly (St. Marys, 20 luglio 1930Jupiter, 9 maggio 2009) è stato un allenatore di pallacanestro statunitense, membro del Naismith Memorial Basketball Hall of Fame dal 1994 e del FIBA Hall of Fame dal 2021.

È celebre soprattutto per essere stato l'allenatore del team vincitore della medaglia d'oro alla venticinquesima Olimpiade estiva di Barcellona 1992, il "Dream Team" originale, la più forte formazione di pallacanestro di tutti i tempi. Sotto i suoi ordini, Daly aveva giocatori del calibro di Michael Jordan, Magic Johnson, Larry Bird, Charles Barkley ed altri.

Ha allenato squadre NBA per un totale di 14 stagioni, con un record complessivo di 638-437 (59,3% di vittorie), ottenendo i migliori risultati con i Detroit Pistons, che guidò a due titoli (1989 e 1990). È stato uno dei sette allenatori della NBA a vincere due campionati consecutivi ed è stato eletto nella NBA Hall of Fame Coached.

Malato di cancro al pancreas,[1] è morto il 9 maggio 2009, all'età di 78 anni.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1978, Daly si unì ai Philadelphia 76ers dell'NBA come assistente allenatore. Durante la stagione 1981, i Cleveland Cavaliers lo assunsero come terzo allenatore in quella stagione, ma fu licenziato con un record di 9–32 prima della fine della stagione. È poi tornato ai 76ers come emittente televisiva fino a quando è stato assunto nel 1983 dai Detroit Pistons. I Pistons, un club che non aveva mai registrato stagioni vincenti consecutive prima del mandato di Daly, ha fatto i playoff NBA ogni anno in cui era capo allenatore (1983-1992), oltre a raggiungere le finali NBA tre volte, vincendo due NBA consecutive campionati nel 1989 e nel 1990. Mentre prestava servizio come allenatore dei Pistons, Daly era anche un commentatore per la copertura dei playoff NBA di TBS.

Daly è stato nominato capo allenatore del Dream Team degli Stati Uniti che ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi del 1992 prima di trasferire la sua carriera nell'NBA ai New Jersey Nets per la stagione 1992-93. Daly è rimasto con i Nets per due stagioni, prima di dimettersi per la frustrazione per l'immaturità di alcuni dei giocatori della sua squadra.

Daly ha assunto nuovamente un ruolo come commentatore per la copertura NBA di TNT durante la metà degli anni '90. Daly rifiutò l'offerta di allenare i New York Knicks nell'estate del 1995 dopo aver deciso di non essere pronto per il grind da allenatore NBA. Sarebbe tornato ad allenare con gli Orlando Magic all'inizio della stagione 1997-98. Daly rimase due stagioni con i Magic e poi si ritirò definitivamente.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

  V   Partite vinte   P   Partite perse   % V   Percentuale di vittorie   G   Partite giocate   Grassetto   Miglior risultato
Stagione Squadra Regular Season Post Season
V P % V G Posizione finale
1981-1982 Cleveland Cavaliers 9 32 22,0 41 - -
1983-1984 Detroit Pistons 49 33 59,8 82 2º nella Central Division Sconfitto al Primo Round dai Knicks (2-3)
1984-1985 Detroit Pistons 46 36 56,1 82 2º nella Central Division Sconfitto alle Semifinali di Conference dai Celtics (2-4)
1985-1986 Detroit Pistons 46 36 56,1 82 3º nella Central Division Sconfitto al Primo Round dagli Hawks (1-3)
1986-1987 Detroit Pistons 52 30 63,4 82 2º nella Central Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Celtics (3-4)
1987-1988 Detroit Pistons 54 28 65,9 82 1º nella Central Division Sconfitto alle NBA Finals dai Lakers (3-4)
1988-1989 Detroit Pistons 63 19 76,8 82 1º nella Central Division Campione NBA
1989-1990 Detroit Pistons 59 23 72,0 82 1º nella Central Division Campione NBA
1990-1991 Detroit Pistons 50 32 61,0 82 2º nella Central Division Sconfitto alle Finali di Conference dai Bulls (0-4)
1991-1992 Detroit Pistons 48 34 58,5 82 3º nella Central Division Sconfitto al Primo Round dai Knicks (2-3)
1992-1993 N.J. Nets 43 39 52,4 82 3º nella Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai Cavaliers (2-3)
1993-1994 N.J. Nets 45 37 54,9 82 3º nella Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai Knicks (2-3)
1997-1998 Orlando Magic 41 41 50,0 82 5º nella Atlantic Division Manca i play-off
1998-1999 Orlando Magic 33 17 66,0 50 1º nella Atlantic Division Sconfitto al Primo Round dai 76ers (1-3)
Carriera 638 437 59,3 1075

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Detroit Pistons: 1989, 1990

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5133490 · ISNI (EN0000 0000 8352 6446 · LCCN (ENn90681743 · BNF (FRcb140434231 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n90681743