Alex Hannum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alex Hannum
Nome Alexander Murray Hannum
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 201 cm
Peso 98 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande / centro
Allenatore
General manager
Ritirato 1957 - giocatore
1974 - allenatore
Hall of fame Naismith Hall of Fame (1998)
Carriera
Giovanili

1942-1943
1946-1948
Alexander Hamilton High School
USC Trojans
USC Trojans
Squadre di club
1945-1946 Los Angeles Shamrocks
1948-1949 Oshkosh All-Stars 64
1949-1951 Syracuse Nationals 127 (953)
1951-1952 Baltimore Bullets 35 (268)
1952-1954 Rochester Royals 171 (968)
1954-1955 Milwaukee Hawks 53 (313)
1955-1956 St. Louis Hawks 71 (385)
1956 Fort Wayne Pistons
1957 St. Louis Hawks
Carriera da allenatore
1957-1958 St. Louis Hawks 56-47
1960-1963 Syracuse Nationals 127-112
1963-1966 S.F. Warriors 100-140
1966-1968 Philadelphia 76ers 130-33
1968-1969 Oakland Oaks 60-18
1969-1971 San Diego Rockets 58-80
1971-1974 Denver Rockets 118-134
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Alexander Murray "Alex" Hannum (Los Angeles, 19 luglio 1923San Diego, 18 gennaio 2002[1]) è stato un cestista, allenatore di pallacanestro e dirigente sportivo statunitense. Attivo nella ABA e nella NBA, è membro del Naismith Memorial Basketball Hall of Fame dal 1998 in qualità di allenatore.

È, insieme a Bill Sharman, l'unico ad aver vinto il titolo di campione sia nella NBA che nell'ABA. Inoltre entrambi allenarono Wilt Chamberlain durante le loro stagioni vincenti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato all'University of Southern California, Hannum intraprese la carriera di giocatore di pallacanestro nella NBL nel 1948 con gli Oshkosh All-Stars, passando poi nella NBA, dal 1949 al 1957, con i Syracuse Nationals, i Baltimore Bullets, i Rochester Royals, i Milwaukee Hawks, i St. Louis Hawks e i Fort Wayne Pistons.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Hannum è molto conosciuto per la carriera di coach nei Philadelphia 76ers, quando con Chamberlain in squadra, vinse nella stagione 1966-67 il campionato NBA, ponendo termine alla serie di successi dei Boston Celtics, durata 8 anni.

Hannum aveva allenato in precedenza anche i St. Louis Hawks durante gli anni in cui militava Bob Pettit e nel 1958 portò la squadra in finale proprio contro i Celtics, vincendola. Hannum fu il primo coach ad affermarsi con due team differenti nel campionato di basket NBA, impresa riuscita solo a Phil Jackson e Pat Riley.

Nel 1964 Hannum fu premiato coach dell'anno, mentre era alla guida dei San Francisco Warriors.

ABA[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1969 guidò gli Oakland Oaks nell'ABA e grazie alle prestazioni di Rick Barry riuscì a vincere il titolo, impresa riuscita solo a Bill Sharman. Nella stessa stagione Hannum fu premiato come migliore coach dell'anno nell'ABA.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Hannum fu inserito nella Basketball Hall of Fame nel 1998. Dodici dei giocatori presenti nella Hall of Fame hanno giocato per Hannum: oltre a Pettit, Chamberlain e Barry, sono presenti nella Hall anche Cliff Hagan, Ed Macauley, Slater Martin, Dolph Schayes, Nate Thurmond, Billy Cunningham. Hal Greer, Elvin Hayes e Calvin Murphy.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

St. Louis Hawks: 1958
Philadelphia 76ers: 1967

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alex Hannum, 78, won titles as coach in two pro leagues The New York Times, 22 gennaio 2002

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]