Zion Williamson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zion Williamson
Zion Williamson 2020.jpg
Zion Williamson con i New Orleans Pelicans
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 130 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande
Squadra N. Orleans Pelicans
Carriera
Giovanili
2014-2018Spartanburg Day School
2018-2019Duke Blue Devils
Squadre di club
2019-N. Orleans Pelicans85 (2.187)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 ottobre 2021

Zion Lateef Williamson (Salisbury, 6 luglio 2000) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i New Orleans Pelicans.

Uno dei prospetti più seguiti della storia,[1][2][3][4][5][6][7] Williamson è stato selezionato come prima scelta assoluta al Draft NBA 2019 dai New Orleans Pelicans.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Williamson è figlio di Lateef Williamson, defensive lineman nel football alla Mayo High School di Darlington, Carolina del Sud, e di Sharonda Sampson, sprinter a Livingstone. Zion ha frequentato la Spartanburg Day School assieme a suo fratello più giovane, Noah.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Principalmente impiegato come ala grande, mancino, è dotato di una notevole esplosività e di un eccellente controllo del corpo, che lo rendono uno dei giocatori più spettacolari di tutto il panorama cestistico e uno dei migliori realizzatori nel pitturato dell'intera NBA.[8][9] È inoltre un ottimo rimbalzista offensivo.[10][11] Possiede poi una buona visione di gioco, oltre a ottima tecnica e padronanza dei fondamentali (può anche portare palla, se impiegato come point forward). Williamson è stato poi spesso lodato per il suo atteggiamento dentro e fuori dal campo e per la sua etica del lavoro.

High school[modifica | modifica wikitesto]

Ha frequentato la Spartanburg Day School, una piccola scuola situata nell’omonima città della Carolina del Nord. Da freshman conclude la stagione con 24,4 punti, 9,4 rimbalzi e 2,8 assist a partita, ricevendo riconoscimenti statali e regionali[12] e trascinando la squadra fino alla finale statale,[13] vinta invece al termine della seconda, terza e quarta stagione.[14][15][16] Williamson viene poi selezionato per il McDonald's All-American Game e per il Nike Hoop Summit.

Considerato uno dei migliori prospetti dell’intera nazione, riceve numerose borse di studio da importanti college, quali Wofford, Kentucky, Clemson, Florida, North Carolina e Duke, che Williamson sceglie il 20 gennaio 2018.[17] Il giocatore aveva anche ricevuto un’offerta da Eric Mateos, allenatore dei tight end di LSU, per giocare come tight end a football americano, che venne però presto rifiutata.[18]

College[modifica | modifica wikitesto]

Mentre effettua una schiacciata contro Harford nel dicembre 2018.

Williamson si unisce ad una squadra che comprende i freshman R.J. Barrett e Cam Reddish, rispettivamente primo e terzo nel ranking della nazione, rendendo Duke la prima università a vantare in squadra i tre migliori prospetti della stessa classe.[19] Dopo una straordinaria preseason, esordisce con la maglia dei Blue Devils nella schiacciante vittoria contro Kentucky, realizzando 28 punti con l’84% dal campo.[20] Diventa poi il secondo giocatore di sempre della Division I (dopo Ben Simmons) a registrare almeno 30 punti, 10 rimbalzi, 5 assist e 4 palle rubate in una singola partita, nella vittoria contro Wake Forest,[21] per poi infrangere il record di punti in una partita per un freshman di Duke, realizzandone 35 nella sconfitta contro Siracuse.[22]

A febbraio si procura una lieve distorsione al ginocchio dopo la rottura di una scarpa.[23] Il fatto apre un lungo dibattito (che vede esprimersi campioni del calibro di Kobe Bryant e Jalen Rose) sul fatto che il ragazzo debba o meno interrompere la sua stagione collegiale, per evitare nuovi infortuni e compromettere la sua presenza al Draft NBA.[24][25] Williamson tornerà comunque a giocare, trascinando Duke alla vittoria nel torneo ACC[26] e fino alle Elite Eight nel torneo NCAA, dove i Blue Devils vengono eliminati da Michigan State.[27] Al termine di una notevole stagione a livello personale, Williamson viene nominato rookie e giocatore dell'anno (terzo giocatore della storia, dopo Marvin Bagley III e Jahlil Okafor, a riuscirci nello stesso anno)[28] e MVP del torneo ACC,[29] oltre a vincere il premio di miglior freshman e di miglior giocatore del college per Sporting News, per la NABC e per Associated Press, l’Oscar Robertson Trophy, il Naismith College Player of The Year (terzo freshman della storia, dopo Kevin Durant e Anthony Davis), il Karl Malone Award e il John R. Wooden Award.[30][31][32][33][34][35][36] Viene inoltre incluso nel primo quintetto All-Conference e in quello All-American.[37][38]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

New Orleans Pelicans (2019-)[modifica | modifica wikitesto]

Stagione da rookie (2019-2020)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi dichiarato eleggibile per il Draft NBA[39], viene selezionato senza sorprese come prima scelta assoluta dai New Orleans Pelicans.[40] Disputa la sua prima partita di Summer League contro i New York Knicks, squadra del suo ex compagno al college R.J. Barrett, realizzando 11 punti e 3 rimbalzi in 9 minuti, per poi essere costretto ad uscire a causa di una contusione al ginocchio.[41] Per motivi precauzionali, la squadra della Louisiana decide di fermare Williamson per il resto della Summer League.[42] Il 24 luglio 2019 sigla con Air Jordan il più ricco contratto di sempre per un rookie, battendo il precedente record di LeBron James.[43][44]

Dopo aver disputato un'eccellente preseason, Williamson è costretto ad operarsi per la lacerazione del menisco, vedendosi costretto a saltare i primi tre mesi di regular season.[45] Williamson debutta quindi il 22 gennaio contro i San Antonio Spurs, realizzando 22 punti (17 nel solo quarto quarto, e massimo al debutto per un giocatore dei Pelicans) con 7 rimbalzi e 3 assist in 18 minuti di gioco.[46][47] Termina la stagione con 22,5 punti, 6,3 rimbalzi e 2,1 assist di media a partita, con il 58,3% dal campo, venendo inserito nel primo quintetto All-Rookie e chiudendo al terzo posto nella corsa al premio di Rookie dell'anno (nonostante le sole 24 partite giocate).[48][49]

Il primo All Star Game e l'ascesa a superstar (2020-2021)[modifica | modifica wikitesto]

Ad inizio stagione Williamson diventa il giocatore più veloce (a pari merito con Blake Griffin) dai tempi di Shaquille O'Neal (1992) a realizzare 1 000 punti in carriera, riuscendoci in sole 44 partite.[50][51] Viene poi convocato per il Rising Stars Challenge e come riserva per il suo primo All Star Game (in cui poi partirà titolare, a causa dell'assenza di Joel Embiid), diventando il quarto giocatore più giovane di sempre a partecipare alla partita delle stelle.[52][53][54] Il 10 aprile eguaglia il record di Shaquille O'Neal per maggior numero di partite consecutive (25) con almeno 20 punti segnati e il 50% dal campo (dall'introduzione del cronometro).[55]

Chiude la stagione con 27 punti, 7,2 rimbalzi e 3,7 assist di media a partita, tirando con il 61,1% dal campo e consacrandosi come uno dei migliori giocatori dell'intera lega.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP P RP SP PP
2018-2019 Duke Blue Devils 33 33 30,0 68,0 33,8 64,0 8,9 2,1 2,1 1,8 22,6
Carriera 33 33 30,0 68,0 33,8 64,0 8,9 2,1 2,1 1,8 22,6

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG P T MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
2019-2020 N. Orleans Pelicans 24 24 27,8 58,3 42,9 64,0 6,3 2,1 0,7 0,4 22,5
2020-2021 N. Orleans Pelicans 61 61 33,8 61,1 29,4 69,8 7,2 3,7 0,9 0,6 27,0
2021-2022 N. Orleans Pelicans - - - - - - - - - - -
Carriera 85 85 31,7 60,4 33,3 68,3 7,0 3,2 0,9 0,6 25,7
All-Star 1 1 14,0 55,6 - - 1,0 0,0 0,0 0,0 10,0

Massimi in carriera[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

  • ACC Tournament (2019)

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

High school[modifica | modifica wikitesto]

  • South Carolina Mr. Basketball (2018)
  • McDonald's All American (2018)

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

  • ACC Rookie of the Year (2019)
  • ACC Player of the Year (2019)
  • ACC Tournament (2019)
  • ACC Tournament Most Outstanding Player (2019)
  • ACC First Team All-Conference (2019)
  • Associated Press All-America First Team (2019)
  • Associated Press College Basketball Player of the Year (2019)
  • John R. Wooden Award (2019)
  • Karl Malone Award (2019)
  • NABC Player of the Year (2019)
  • Naismith Trophy (2019)
  • Oscar Robertson Trophy (2019)
  • Sporting News All-American First Team (2019)
  • Sporting News Freshman off the Year (2019)
  • Sporting News Player of the Year (2019)

NBA[modifica | modifica wikitesto]

2020, 2021
2021

Record[modifica | modifica wikitesto]

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

  • Uno dei due giocatori di sempre (insieme a Ben Simmons) a realizzare in una partita di Division I almeno 30 punti, 10 rimbalzi, 5 assist e 4 palle rubate.[57]
  • Maggior numero di punti in una singola partita per un freshman di Duke (35, contro Syracuse).[58]
  • Primo giocatore nella storia del torneo ACC a realizzare più di 12 tiri in una singola partita senza errori dal campo (13, contro Syracuse).[59]
  • Terzo giocatore nella storia di Duke (dopo Christian Laettner e Grant Hill) a chiudere una partita con almeno 25 punti, 10 rimbalzi e 5 palle rubate.[59]
  • Terzo giocatore della storia (dopo Jahlil Okafor e Marvin Bagley) a vincere nello stesso anno il premio di rookie e giocatore dell'anno della ACC.[60]
  • Terzo freshman di sempre (dopo Kevin Durant e Anthony Davis) a vincere il Naismith Throphy.[61]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

  • Unico giocatore con almeno due partite da almeno 20 punti e l'85% dal campo prima dei 21 anni.
  • Giocatore più veloce dal 1992 a segnare 1000 punti in carriera (44 partite, a pari merito con Blake Griffin).[50][51]
  • Unico giocatore dall'introduzione del cronometro (1954-1955) con almeno 1000 punti segnati e il 60% dal campo nelle prime 60 partite in carriera.[62]
  • Dodicesimo giocatore di sempre (e secondo negli ultimi 40 anni, dopo Michael Jordan) a segnare almeno 2.000 punti in meno di 80 partite in carriera.[63]
  • Secondo giocatore di sempre per partite con almeno 20 punti nelle prime 60 presenze in carriera (49, dietro al solo Michael Jordan).[64]
  • Uno dei due giocatori dall'introduzione del cronometro (insieme a Shaquille O'Neal) con una striscia di almeno 25 partite consecutive con 20 punti e il 50% dal campo.[65]
  • Maggior numero di partite consecutive con almeno 20 punti prima dei 21 anni.[66]
  • Secondo giocatore negli ultimi 25 anni (dopo Shaquille O'Neal) con almeno 95 punti e il 75% dal campo in una striscia di tre partite.[67]
  • Giocatore più giovane di sempre con almeno 35 punti, 15 rimbalzi e 8 assist in una partita.[68]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ethan Farina, Zion Williamson Won't Match The Hype -- He'll Exceed It And Create A Frontier Of Greatness All His Own, su ClutchPoints, 29 giugno 2019. URL consultato il 30 luglio 2020.
  2. ^ (EN) New Orleans Pelicans: Can Zion Williamson live up to the hype?, su Hoops Habit, 2 luglio 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  3. ^ Dentro l'Hype: l'impatto di Zion Williamson sulla NBA, su Basket | Serie A | Olimpia Milano | NBA | Eurolega - Basketissimo.com. URL consultato il 30 luglio 2020.
  4. ^ Zion Williamson is the best NBA Draft prospect since Anthony Davis, su Sky Sports. URL consultato il 30 luglio 2020.
  5. ^ (EN) Jonathan Wasserman, Why Zion Williamson Could Be the Best No. 1 NBA Draft Pick in a Decade, su Bleacher Report. URL consultato il 30 luglio 2020.
  6. ^ (EN) Is Zion Williamson the Most Hyped Rookie in NBA After LeBron James?, su EssentiallySports, 6 luglio 2020. URL consultato il 30 luglio 2020.
  7. ^ (EN) ROD WALKER | Staff writer, Can Zion Williamson live up to the LeBron James-level hype? 'He's ready for it', su NOLA.com. URL consultato il 30 luglio 2020.
  8. ^ (EN) Vinson Cunningham, Zion Williamson’s Spectacular Play Glues Us to a Moment, 12 febbraio 2019. URL consultato il 22 giugno 2019.
  9. ^ (EN) J. Kyle Mann, The Unbelievability of Zion Williamson, su The Ringer, 15 febbraio 2019. URL consultato il 22 giugno 2019.
  10. ^ (EN) Zion Williamson is dominating the offensive glass, su ESPN.com, 1º marzo 2020. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  11. ^ (EN) CHRISTIAN CLARK | Staff writer, Zion Williamson's second jump might be the most impressive part of his game: 'It's like a different species', su NOLA.com. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  12. ^ (EN) Kevin Melton, 2015 Boys Basketball All-Area Team, su GoUpstate. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  13. ^ (EN) 16-Year-Old Zion Williamson is the Future of Basketball, su SLAMonline, 10 gennaio 2017. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  14. ^ Williamson drawing attention as one of 2018’s finest, su thestate.com. URL consultato il 23 gennaio 2020.
  15. ^ Mark Hinog, Zion Williamson scored 51 points in a championship game and had another jaw-dropping dunk, su SBNation.com, 25 febbraio 2017. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  16. ^ (EN) VIDEO: The ultimate Zion Williamson senior highlight reel, su USA TODAY High School Sports, 8 maggio 2018. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  17. ^ (EN) Dunking phenom Williamson commits to Duke, su ESPN.com, 21 gennaio 2018. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  18. ^ (EN) Ex-LSU asst. offered Zion football scholarship, su ESPN.com, 15 novembre 2018. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  19. ^ (EN) Duke has the top three basketball recruits in the country. Has that ever happened?, su kentucky. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  20. ^ (EN) Doyel: Meet Duke phenom Zion Williamson, the most unique college basketball player I've ever seen, su USA TODAY. URL consultato il 10 gennaio 2019.
  21. ^ (EN) Zion does it all, hates 'being classified as dunker', su ESPN.com, 9 gennaio 2019. URL consultato l'11 gennaio 2019.
  22. ^ eu.usatoday.com, https://eu.usatoday.com/story/sports/ncaab/2019/01/14/duke-upset-syracuse-overtime-cameron-indoor-stadium/2577057002/.
  23. ^ Ricky O'Donnell, Zion Williamson is out vs. Virginia Tech, will miss second game with knee sprain, su SBNation.com, 20 febbraio 2019. URL consultato il 5 marzo 2019.
  24. ^ Kobe Bryant on whether Zion Williamson should play after injury: 'Finish your commitment', su Sporting News, 1º marzo 2019. URL consultato il 5 marzo 2019.
  25. ^ ESPN, Zion’s injury isn’t bad enough to shut it down for Duke – Jalen Rose | Get Up!, 21 febbraio 2019. URL consultato il 5 marzo 2019.
  26. ^ (EN) Florida State vs. Duke - Game Recap - March 16, 2019 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 17 marzo 2019.
  27. ^ (EN) Michigan State vs. Duke - Game Recap - March 31, 2019 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 1º aprile 2019.
  28. ^ Duke men's basketball's Zion Williamson beats out R.J. Barrett for ACC Player of the Year, su The Chronicle. URL consultato l'11 marzo 2019.
  29. ^ (EN) MVP Zion leads Duke to ACC title after absence, su ESPN.com, 17 marzo 2019. URL consultato il 17 marzo 2019.
  30. ^ Duke's Zion Williamson is Sporting News Player, Freshman of the Year, su Sporting News, 12 marzo 2019. URL consultato il 12 marzo 2019.
  31. ^ Aaron Beard, Duke's Williamson wins AP men's college player of the year, su AP NEWS, 5 aprile 2019. URL consultato il 5 aprile 2019.
  32. ^ (EN) Zion Williamson named NABC Freshman and Player of the Year, su The Devils Den. URL consultato il 5 aprile 2019.
  33. ^ (EN) Duke's Williamson named Oscar Robertson Player of the Year, in Reuters, 5 aprile 2019. URL consultato il 7 aprile 2019.
  34. ^ (EN) Tyler Conway, Duke's Zion Williamson Named 2019 Naismith Award Winner over Ja Morant, More, su Bleacher Report. URL consultato il 7 aprile 2019.
  35. ^ (EN) Rob Goldberg, Zion Williamson Wins 2019 Wooden Award over Ja Morant, RJ Barrett, More, su Bleacher Report. URL consultato il 15 aprile 2019.
  36. ^ (EN) Duke Basketball: Zion Williamson wins the Karl Malone Award, su Ball Durham, 13 aprile 2019. URL consultato il 15 aprile 2019.
  37. ^ (EN) Duke star Zion Williamson named ACC Player of the Year, su sports.yahoo.com. URL consultato l'11 marzo 2019.
  38. ^ Sporting News' 2018-19 college basketball All-Americans, su Sporting News, 12 marzo 2019. URL consultato il 12 marzo 2019.
  39. ^ Nba, Zion Williamson si dichiara per il draft, su gazzetta.it. URL consultato il 16 aprile 2019.
  40. ^ (EN) Pelicans pick Zion to open draft, Morant goes 2nd, su ESPN.com, 20 giugno 2019. URL consultato il 21 giugno 2019.
  41. ^ Un terremoto ferma la Summer League. Sospeso il debutto di Zion, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 7 luglio 2019.
  42. ^ (EN) Zion has bruised knee, no more summer league, su ESPN.com, 6 luglio 2019. URL consultato l'8 luglio 2019.
  43. ^ Zion Williamson, il prescelto di Michael Jordan, su sport.sky.it. URL consultato il 25 luglio 2019.
  44. ^ (EN) Sources: Zion shoe deal richest ever for rookie, su espn.com, 24 luglio 2019. URL consultato il 30 luglio 2019.
  45. ^ (EN) Zion undergoes knee surgery, out 6-8 weeks, su espn.com, 21 ottobre 2019. URL consultato il 22 ottobre 2019.
  46. ^ (EN) The best moments from Zion's stunning NBA debut, su espn.com, 23 gennaio 2020. URL consultato il 23 gennaio 2020.
  47. ^ (EN) Zion Williamson's 22 points are the most by a Pelicans player in his debut in franchise history. Anthony Davis held the previous record with 21 points.pic.twitter.com/APFNkXZGtI, su twitter.com. URL consultato il 23 gennaio 2020.
  48. ^ Ja Morant wins 2019-20 Kia NBA Rookie of the Year Award | NBA.com, su www.nba.com. URL consultato il 15 dicembre 2020.
  49. ^ (EN) Morant, Zion headline NBA's All-Rookie 1st Team, su ESPN.com, 15 settembre 2020. URL consultato il 15 dicembre 2020.
  50. ^ a b (EN) Zion Williamson ties Blake Griffin as fastest active NBA player to reach 1,000 career points, su CBSSports.com. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  51. ^ a b (EN) Kriel Ibarrola, Zion Williamson Becomes Fastest Player To 1,000 Points Since Shaquille O'Neal, su ClutchPoints, 6 febbraio 2021. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  52. ^ (EN) Harden, Gobert, Mitchell highlight ASG reserves, su ESPN.com, 24 febbraio 2021. URL consultato il 24 febbraio 2021.
  53. ^ (EN) This Zion Williamson superstar leap is astounding, su ESPN.com, 25 febbraio 2021. URL consultato il 25 febbraio 2021.
  54. ^ Zion Williamson to replace Joel Embiid in Team Durant starting lineup | NBA.com, su www.nba.com. URL consultato l'8 marzo 2021.
  55. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1379858007933120517, su Twitter. URL consultato il 25 luglio 2021.
  56. ^ a b c d e f (EN) basketball.realgm.com, https://basketball.realgm.com/player/Zion-Williamson/Bests/104845. URL consultato l'8 aprile 2022.
  57. ^ (EN) Zion does it all, hates 'being classified as dunker', su ESPN.com, 9 gennaio 2019. URL consultato il 28 marzo 2021.
  58. ^ (EN) Syracuse upsets shorthanded Duke in overtime at Cameron Indoor Stadium, su USA TODAY. URL consultato il 28 marzo 2021.
  59. ^ a b (EN) Mike Rutherford, Zion Williamson’s ACC tournament performance will be remembered forever, su SBNation.com, 17 marzo 2019. URL consultato il 28 marzo 2021.
  60. ^ Duke men's basketball's Zion Williamson beats out R.J. Barrett for ACC Player of the Year, su The Chronicle. URL consultato il 28 marzo 2021.
  61. ^ (EN) Tyler Conway, Duke's Zion Williamson Named 2019 Naismith Award Winner over Ja Morant, More, su Bleacher Report. URL consultato il 28 marzo 2021.
  62. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1370582945816326144, su Twitter. URL consultato il 13 marzo 2021.
  63. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1386123071699005443, su Twitter. URL consultato il 26 aprile 2021.
  64. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1370566743521918979, su Twitter. URL consultato il 13 marzo 2021.
  65. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1379858007933120517, su Twitter. URL consultato il 10 aprile 2021.
  66. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1374553421110374403, su Twitter. URL consultato il 24 marzo 2021.
  67. ^ https://twitter.com/espnstatsinfo/status/1375642746581565441, su Twitter. URL consultato il 28 marzo 2021.
  68. ^ (EN) 'Point Zion' lauded for 'tremendous' efforts in win, su ESPN.com, 10 aprile 2021. URL consultato il 10 aprile 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN951157040161667040005 · WorldCat Identities (ENlccn-no2019141630