Emeka Okafor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emeka Okafor
Emeka Okafor Washington at Orlando 002.jpg
Okafor con la maglia dei Washington Wizards
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 208 cm
Peso 116 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra N. Orleans Pelicans
Carriera
Giovanili
Bellaire High School
2001-2004Connect. Huskies
Squadre di club
2004-2009Charlotte Bobcats330 (4.630)
2009-2012N.O. Hornets 181 (1.861)
2012-2013Wash. Wizards 79 (765)
2013-2014Phoenix Suns 0 (0)
2017-2018Delaware 87ers 26 (178)
2018-N. Orleans Pelicans 26 (114)
Nazionale
2003-2004Stati Uniti Stati Uniti7
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Atene 2004
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 aprile 2018

Chukwuemeka Noubuisi "Emeka" Okafor (Houston, 28 settembre 1982) è un cestista statunitense, professionista nella NBA.

Entrambi i genitori di Emeka sono nativi della Nigeria. Lui, nato e cresciuto a Houston, ha come squadra preferita gli Houston Rockets e come idoli Hakeem Olajuwon (di origine nigeriana come lui) e Clyde Drexler.[1]

È cugino alla lontana di Jahlil Okafor, anch'egli cestista.[2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carriera pre NBA[modifica | modifica wikitesto]

Okafor giocava nella Bellaire High School, insieme a John Lucas. Emeka mise a segno 22 punti, 16 rimbalzi e 6 stoppate in media a partita, nella sua ultima stagione.

Famoso nella University of Connecticut, dove era compagno di Charlie Villanueva, Ben Gordon e Josh Boone, non solo per la sua bravura nello sport ma anche per essere uno studente modello.

Già nella sua carriera nei college era famoso per la sua abilità difensiva, soprattutto nelle stoppate, nell'anno della sua carriera al college fu nominato miglior difensore e miglior giocatore della East Coast.

Il 5 febbraio 2007, il suo numero di maglia è stato ritirato da UConn.

Carriera NBA[modifica | modifica wikitesto]

Seconda scelta nel Draft NBA 2004 dietro a Dwight Howard, ha ricevuto nello stesso anno il premio come miglior matricola della NBA, viaggiando con medie di 15,1 punti, 10,9 rimbalzi, 0,9 assist e 1,7 stoppate a partita in un totale di 73 match giocati con la maglia di Charlotte, partendo sempre titolare in quintetto, battendo anche il suo amico Ben Gordon dei Chicago Bulls. Il 24 giugno 2005 i Bobcats hanno rinnovato il suo contratto per quattro anni. Nel secondo anno della sua carriera ha giocato solo 25 partite con medie di 13,2 punti, 10 rimbalzi, 1,2 assist e 1,9 stoppate a partita a causa di un grave infortunio. Il 28 luglio 2009 viene ufficializzato il suo passaggio ai New Orleans Hornets (curiosamente, squadra che in passato aveva sede proprio a Charlotte), in cambio del pariruolo Tyson Chandler.[4] Nel giugno 2012 passa agli Washington Wizards insieme a Trevor Ariza in cambio di Rashard Lewis e della 46ª scelta del Draft NBA 2012.[5]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emeka Okafor sta preparando il ritorno in NBA: "Giocherà soltanto per una contender" | Gazzetta NBA, in Gazzetta NBA, 3 giugno 2017. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Philadelphia 76ers officially sign Emeka Okafor, in The Sixer Sense, 25 settembre 2017. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Brian McLaughlin, Jahlil Okafor of Chicago Is Parade's 2014 Boys Basketball Player of the Year, in Parade. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) New Orleans Hornets obtain Emeka Okafor in trade for Tyson Chandler, in NOLA.com. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  5. ^ Wiz get Hornets' Okafor, Ariza for Lewis, pick, in ESPN.com. URL consultato il 15 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]