Ryan Arcidiacono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ryan Arcidiacono
Ryan Arcidiacono.jpg
Arcidiacono nel 2017 con la canotta dei Chicago Bulls durante la NBA Summer League
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Italia Italia
Altezza 190[1] cm
Peso 88[1] kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
Neshaminy High School
2012-2016Villanova Wildcats
Squadre di club
2016-2017Austin Spurs 47 (304)
2017-2018Chicago Bulls 24 (48)
2017-2018Windy City Bulls 37 (512)
Nazionale
2014-2015Italia Italia sperimentale17 (100)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 aprile 2018

Ryan Curran Arcidiacono (Filadelfia, 26 marzo 1994) è un cestista italo-statunitense, internazionale per l'Italia, di ruolo playmaker.

Nel corso della stagione 2017-2018 esordisce nella National Basketball Association con la divisa degli Chicago Bulls risultando il 9° giocatore italiano ad aver giocato in NBA.

Inoltre, a livello collegiale, è stato premiato con i titoli di NCAA Most Oustanding Player e giocatore dell'anno nella Big East Conference, ha vinto il campionato NCAA ed è il recordman di presenze con la Villanova University.

Nel 2014, sotto la guida di coach Luca Dalmonte, indossa per la prima volta la divisa azzurra giocando con la Nazionale italiana sperimentale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ryan Arcidiacono è nato a Filadelfia, Pennsylvania da una famiglia di origini siciliane. Frequenta la Neshaminy High School di Langhorne, un piccolo paesino poco lontano dalla sua città natale, per poi frequentare la Villanova University con la quale nel 2016 vince il campionato NCAA ricevendo il premio di Most Outstanding Player.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Austin Spurs[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio, dopo non essere stato scelto da nessuna franchigia al Draft NBA 2016, firma un contratto semi-garantito con i San Antonio Spurs nella National Basketball Association con i quali prende parte alla NBA Summer League. Nel mese di novembre firma con gli Austin Spurs in NBA Development League. Fa il suo esordio da professionista il 13 novembre, nella partita persa contro gli Oklahoma City Blue. Il 17 novembre, nella vittoria interna contro i Reno Bighorns, segna 12 punti, registrando così la sua prima partita in doppia cifra in un campionato professionistico. Pochi giorni più tardi, il 25 novembre, segna 11 punti contro i Grand Rapids Drive. Il 20 gennaio 2017 segna 18 punti contro i Northern Arizona Suns. Termina la stagione con 6.5 punti di media in 47 partite giocate, risultando quindi il terzo Spurs più utilizzato da coach Ken McDonald dopo Charles García e Patricio Garino (entrambi con 49 presenze).

Il 6 luglio 2017 firma un contratto biennale con la Juvecaserta, approdando in Serie A[2]. Il 14 luglio 2017, la Juvecaserta non viene accettata in Serie A, in quanto bocciata dalla Com.Tec. (Commissione di controllo sui bilanci delle società)[3], rendendo così nullo il contratto con la società campana.

Chicago Bulls: two-way contract[modifica | modifica wikitesto]

Il 1 agosto 2017, Arcidiacono firma un two-way contract con i Chicago Bulls[4], squadra con cui ha giocato la NBA Summer League di Las Vegas[5]

Il 19 ottobre debutta in NBA nella sconfitta dei Bulls per 100-117 contro i Toronto Raptors, mettendo a referto un assist in 5 minuti.

Contemporaneamente gioca negli Windy City Bulls, franchigia di NBA D-League affiliata ai Chicago Bulls. Il 20 dicembre 2017 mette a referto il suo career-high di punti segnati in una partita: 25, nella sconfitta in casa dei Long Island Nets. Il 21 febbraio 2018 nella vittoria contro i Delaware 87ers realizza la sua prima tripla doppia in carriera con 15 punti, 11 rimbalzi e 11 assist. L'11 e il 16 marzo aggiorna il proprio career-high, segnando 29 (con 12 assist e 7 rimbalzi) e 31 punti (con 8 assist) rispettivamente contro i Lakeland Magic e i Westchester Knicks.

Il 20 gennaio 2018, alla sua seconda presenza in NBA, nella vittoria contro gli Atlanta Hawks di Marco Belinelli, fa segnare a referto 8 punti e 4 assist in 22 minuti di gioco.

Conclude la sua prima stagione in NBA con 24 partite all'attivo e una media di 2.0 punti, 1.5 assist e 1.0 rimbalzi a partita.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 viene convocato da coach Luca Dalmonte nella Nazionale sperimentale assieme a giocatori promettenti come Stefano Tonut e Awudu Abass, con la quale gioca in tutto 17 partite per un totale di 100 punti segnati.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2017-2018 Stati Uniti Chicago Bulls NBA 24 0 304 8/10 9/31 5/6 25 35 13 0 48
Totale carriera 24 0 304 8/10 9/31 5/6 25 35 13 0 48

NBA D-League[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2016-2017 Stati Uniti Austin Spurs NBA D-League 47 34 1293 68/134 40/95 48/59 176 176 42 5 304
2017-2018 Stati Uniti Windy City Bulls NBA D-League 37 37 1463 95/206 74/164 100/120 184 318 67 8 512
Totale carriera 84 71 2756 163/340 114/259 148/179 360 494 109 13 816

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

Villanova University: 2016
2016
2015

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Giocatore ad aver giocato il maggior numero di partite con la maglia dei Villanova Wildcats (144).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b [1]
  2. ^ Firmato Ryan Arcidiacono, Juvecaserta Basket, 6 luglio 2017. URL consultato il 25 luglio 2017.
  3. ^ Le decisioni del Consiglio Federale: la Pasta Reggia Caserta non ammessa al campionato di Serie A, Sportando, 14 luglio 2017. URL consultato il 25 luglio 2017.
  4. ^ I Bulls annunciano la firma di Ryan Arcidiacono con un two-way contract, Sportando, 1º agosto 2017. URL consultato il 2 agosto 2017.
  5. ^ (EN) Bulls announce 2017 Summer League roster, su nba.com, 7 luglio 2017. URL consultato il 25 luglio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]