Gran Sasso Science Institute

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gran Sasso Science Institute
Gran Sasso Science Institute.svg
Palazzo ex GIL.jpg
Il palazzo ex GIL, sede del rettorato.
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàL'Aquila
Dati generali
Fondazione2016
Tiposcuola superiore universitaria
Aree di ricerca
RettoreEugenio Coccia
Dir. generalePaolo Esposito
Studenti160 (2018)[1]
Coloribianco e arancione
Mappa di localizzazione
Sito web

Il Gran Sasso Science Institute (in sigla GSSI) è una scuola superiore universitaria a ordinamento speciale con sede all'Aquila. Nata nel 2012 come istituto di ricerca e di alta formazione dottorale dipendente dall'istituto nazionale di fisica nucleare, è stata stabilizzata e resa autonoma nel 2016.[2][3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'istituto prese vita in seguito al terremoto dell'Aquila del 2009, quando il Ministero dell'economia e delle finanze e l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) allestirono alcuni incontri per programmare il rilancio economico dell'area; venne proposta l'istituzione di un centro universitario di insegnamento e di ricerca che consentisse di sfruttare il potenziale dei laboratori nazionali del Gran Sasso dell'Istituto nazionale di fisica nucleare situati proprio nei pressi del capoluogo abruzzese.[4][5]

Il GSSI venne quindi istituito ufficialmente nel 2012, con legge nazionale n. 35/2012,[6][7] e attivato a partire dall'anno accademico 2013-2014.[4] Tra i suoi fondatori si riconoscono gli accademici Eugenio Coccia, nominato primo direttore dell'ateneo, Paola Inverardi e Pierangelo Marcati.[2] L'inaugurazione avvenne il 14 novembre 2013.[8]

L'istituto ha operato inizialmente in via sperimentale come centro nazionale di studi avanzati dell'Istituto nazionale di fisica nucleare, dipendente da esso e sostenuto dall'Università degli Studi dell'Aquila, dall'IMT di Lucca, dalla SISSA di Trieste e dalla Scuola superiore Sant'Anna di Pisa.[4] Nel 2015 l'attività del triennio 2012-2015 è stata analizzata dall'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR), che ne ha dato un giudizio positivo;[9] di conseguenza, il 25 marzo 2016 l'università è stata definitivamente stabilizzata con apposito decreto del Consiglio dei ministri.[10] L'8 agosto 2016 il direttore Eugenio Coccia è stato nominato primo rettore dell'ateneo.[11]

Nel 2017 l'istituto ha inaugurato una residenza studentesca nello storico Grand Hotel e del Parco e la nuova sede del rettorato nel palazzo ex GIL, mantenendo le aule nella casa della Giovane Italiana, creando un campus universitario diffuso all'interno della villa comunale dell'Aquila.[12][13] Nel 2020 è stata invece avviata la creazione del collegio Ferrante d'Aragona, un collegio universitario diffuso nel centro storico dell'Aquila, realizzato dalla collaborazione tra il Gran Sasso Science Institute, l'Università degli Studi dell'Aquila e il Comune del capoluogo, per gli studenti dell'Università, del GSSI, dell'Accademia di belle arti dell'Aquila e del Conservatorio Alfredo Casella.[14]

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

L'istituto ha come lingua ufficiale l'inglese e opera nelle seguenti aree di ricerca:[15][16]

L'istituto organizza altresì corsi integrativi per gli studenti iscritti ai corsi di laurea specialistica dell'Università degli Studi dell'Aquila e corsi di dottorato triennali per laureati in collaborazione con l'IMT di Lucca, la SISSA di Trieste e la Scuola superiore Sant'Anna di Pisa.

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

L'ingresso al Gymnasium nella Casa della Giovane Italiana.

L'istituto è situato nel centro storico dell'Aquila, nella zona della Villa comunale: dal 2017, gli uffici e il rettorato hanno sede presso il palazzo dell'ex GIL in via Michele Iacobucci,[21] all'interno del quale è presente l'auditorium dell'istituto;[22] le aule, la biblioteca e la sala conferenze sono situate invece nella Casa della Giovane Italiana, poco distante, in viale Francesco Crispi.[23]

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Premio Asimov

Il GSSI è promotore, dal 2016, del Premio Asimov, un concorso rivolto a opere di divulgazione e saggistica scientifica pubblicati in lingua italiana,[24] sostenuto e organizzato in collaborazione con numerosi altri enti.[25]

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GSSI, inaugurato l'anno accademico, in il Capoluogo, 14 dicembre 2018.
  2. ^ a b Oscar Buonamano, La rinascita dell'Aquila passa dalla ricerca di alto livello, in l'Espresso, 23 giugno 2016. URL consultato il 24 giugno 2016.
  3. ^ Stefano Dascoli, Gran Sasso Institute, la Giannini benedice nuova sede e promozione, in Il Messaggero, 24 giugno 2016. URL consultato il 24 giugno 2016.
  4. ^ a b c Gran Sasso Science Institute, Who we are, su www.gssi.it. URL consultato l'11 marzo 2018.
  5. ^ Marzio Bartoloni, Al Gran Sasso l'eccellenza della ricerca, in Il Sole 24 ORE, 2 agosto 2012. URL consultato il 22 giugno 2013.
  6. ^ Legge 35/2012 (PDF), su ricercainternazionale.miur.it. URL consultato il 22 giugno 2013.
  7. ^ Gran Sasso Science Institute, Gran Sasso Science Institute birthday, su gssi.it. URL consultato l'11 marzo 2018.
  8. ^ GSSI, Enrico Letta: "Tassello fondamentale per la rinascita dell'Aquila", in News Town, L'Aquila, 14 novembre 2013. URL consultato il 26 giugno 2016.
  9. ^ Gran Sasso Science Institute, GSSI promosso a nuova università, su gssi.it. URL consultato il 23 giugno 2016.
  10. ^ Gran Sasso Science Institute, GSSI, arriva la stabilizzazione / Government establishes GSSI, su www.gssi.it. URL consultato il 26 giugno 2016.
  11. ^ Istituto nazionale di astrofisica, Eugenio Coccia eletto Rettore Del GSSI, su inaf.it. URL consultato l'11 agosto 2016.
  12. ^ Gran Sasso Institute affitta 40 camere al Grand Hotel, "un campus con ex GIL", in AbruzzoWeb, 21 settembre 2017. URL consultato il 7 maggio 2020.
  13. ^ L'Aquila, due Nobel all'inaugurazione del rettorato Gssi, in il Centro, 14 novembre 2017.
  14. ^ L'Aquila, nasce in centro il collegio diffuso: 150 alloggi a studenti meritevoli, in News Town, 31 marzo 2020. URL consultato il 14 maggio 2020.
  15. ^ Gran Sasso Science Institute, Organization, su www.gssi.it. URL consultato il 19 maggio 2020.
  16. ^ Gran Sasso Science Institute, DM Statuto GSSI (GU n.173 del 26-7-2016), su gssi.it, 23 dicembre 2016, p. 3. URL consultato il 19 maggio 2020.
    «[...] Modello organizzativo della ricerca e della didattica 1. Il GSSI realizza l'integrazione tra ricerca e didattica attraverso l'istituzione di Aree Scientifiche (nel seguito Aree). [...] 2. Le Aree del GSSI sono: - Fisica - Matematica - Informatica - Scienze Sociali [...]».
  17. ^ Gran Sasso Science Institute, Physics, su www.gssi.it. URL consultato il 26 giugno 2016.
  18. ^ Gran Sasso Science Institute, Computer Science, su www.gssi.it. URL consultato il 26 giugno 2016.
  19. ^ Gran Sasso Science Institute, Maths, su www.gssi.it. URL consultato il 26 giugno 2016.
  20. ^ Gran Sasso Science Institute, Social Sciences, su www.gssi.it. URL consultato il 26 giugno 2016.
  21. ^ Gran Sasso Science Institute, Rettorato, su www.gssi.it. URL consultato il 12 giugno 2018.
  22. ^ Gran Sasso Science Institute, Auditorium, su www.gssi.it. URL consultato il 12 giugno 2018.
  23. ^ Gran Sasso Science Institute, Contact us, su www.gssi.it. URL consultato il 24 giugno 2016.
  24. ^ Cos'è - Premio Asimov, su premio-asimov.it.
  25. ^ Promotori - Premio Asimov, su premio-asimov.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5345149662187707020004