Università degli Studi del Sannio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università degli Studi del Sannio
Logo università sannio 2016.png
Benevento-San Domenico.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàBenevento
Altre sediAriano Irpino
Dati generali
Fondazione1998
TipoStatale
Dipartimenti3
RettoreFilippo de Rossi
Studenti5 637 (2015/16[1])
SportC.A.S. Comitato di Ateneo per lo Sport
Mappa di localizzazione
Sito web

L'Università degli Studi del Sannio è una università statale italiana fondata nel 1998. Ha sede a Benevento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'università nacque come sezione distaccata dell'Università di Salerno ed inizialmente era inclusa nel piano quadriennale 1986-90. Tramite decreti rettorali del 10 settembre 1990 furono istituite la Facoltà di Scienze Economiche e Sociali (poi Facoltà di Economia) con i corsi di laurea in Economia bancaria, Economia finanziaria, Economia delle assicurazioni e Statistica, e la Facoltà di Ingegneria con un corso di laurea in Ingegneria informatica. Con il piano triennale 1991-93 fu inaugurata la Facoltà di Scienze con ulteriori corsi di laurea in Biologia e Geologia.

La Facoltà di Scienze Economiche e Sociali è stata gestita da una commissione tecnica fino al 31 ottobre 1994. La Facoltà di Ingegneria era gestita dall'analoga facoltà dell'Università di Salerno. A partire dal 1º novembre 1994 entrambe le facoltà hanno avuto piani autonomi e nello stesso anno nasce anche la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali che raccoglie due corsi di laurea in Biologia e Geologia, con sede inizialmente a Paduli fino al 1998, quando viene spostata a Benevento.

Il Consorzio per la Promozione della Cultura e degli Studi Universitari ha contribuito fortemente all'attuazione dell'università fino alla sua liquidazione avvenuta l'8 novembre 2011. L'organizzazione fu istituita nel 1987 dalla Camera di Commercio, dalla Provincia di Benevento e dal Comune. Successivamente altre istituzioni pubbliche si unirono al consorzio. Con decreto ministeriale n. 1524 del 29 dicembre 1997 l'Università degli studi del Sannio fu ufficialmente riconosciuta e divenne autonoma il 1º gennaio 1998.

L'Università degli Studi del Sannio è anche uno dei soci del Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici (CMCC).

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo dell'Aquila-Bosco Lucarelli, sede degli uffici della Facoltà di Ingegneria dell'Università

L'università conta tre dipartimenti:

  • Diritto, economia, management e metodi quantitativi
  • Ingegneria
  • Scienze e tecnologie

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

  • Biblioteca del dipartimento di diritto, economia, management e metodi quantitativi[2]
  • Biblioteca del dipartimento di ingegneria[2]
  • Biblioteca del dipartimento di scienze e tecnologie[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MIUR Anagrafe Nazionale Studenti
  2. ^ a b c Biblioteche, su unisannio.it. URL consultato il 28 novembre 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0724 3038 · LCCN (ENno00038317