Collegio europeo di Parma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Collegio europeo di Parma
Ubicazione
StatoItalia Italia
CittàParma
Dati generali
Fondazione1988
TipoPrivato
FacoltàInterdisciplinare: economia,Scienze Politiche, giurisprudenza
PresidenteCesare Azzali
Studenti45/60 per promozione (2009)
Dipendenti8
Sito web

La fondazione Collegio europeo di Parma è una Scuola Superiore Universitaria situata a Parma, alla cui promozione partecipa anche la locale Università degli Studi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo nucleo del collegio venne creato nel 1988, sotto forma di consorzio di enti, per volontà delle istituzioni del territorio di Parma e della Regione Emilia-Romagna[1], allo scopo di offrire agli studenti una scuola di formazione superiore, che promuovesse la conoscenza del funzionamento delle istituzioni dell'Unione europea.

L'attuale offerta formativa, costituita da un curriculum accademico a carattere interdisciplinare sul processo d'integrazione europea, rivolto soprattutto a studenti post-laurea magistrale, è stata avviata nel 2003, con l'inaugurazione del primo anno accademico 2003- 2004 dal presidente della Commissione europea Romano Prodi[2][3]. Nel 2004 venne inaugurata l'attuale sede del Collegio e l'istituto si diede la forma giuridica di fondazione, in analogia al Collegio d'Europa di Bruges-Natolin. L'obiettivo è quello di formare giovani diplomati europei nei settori del diritto, dell'economia e delle politiche dell'Unione europea, in particolare si rivolge agli studenti con un percorso multidisciplinare come è quello in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali, ma è aperta anche agli studenti di Economia e Giurisprudenza.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

L'offerta formativa è composta da un diploma avanzato in studi europei (DASE), che gli studenti ricevono al completamento degli studi. Il corso di studi prevede il sostenimento di alcuni esami obbligatori, la partecipazione a seminari e il sostenimento di ulteriori esami a scelta. La frequenza è obbligatoria. Il corpo docenti è composto da personalità di provata esperienza nel campo comunitario. Oltre al DASE, il collegio organizza corsi di formazione rivolti a gestori di fondi comunitari, funzionari dell'EFSA e dipendenti di amministrazione pubbliche.

Comitato Scientifico[modifica | modifica wikitesto]

Il comitato scientifico è composto da: Jacques Delors, Romano Prodi, Ana Palacio, Etienne Davignon, Franco Frattini, Martin Bangemann, Alfonso Mattera, Cesare Azzali, Franco Mosconi, Andrea Boltho, Mario Monti, Erik Jones[4]

Promozioni[modifica | modifica wikitesto]

A partire dall'istituzione del DASE, sul modello del Collegio d'Europa di Bruges, ogni anno accademico si chiama "promozione". Ogni promozione viene dedicata ad un artefice dell'unità europea:

Academic Year Name of the Promotion Speaker at the lectio inauguralis
2003/2004 Alcide De Gasperi Romano Prodi
2004/2005 Paul-Henri Spaak Étienne Davignon
2005/2006 Giovanni Paolo II Franco Frattini
2006/2007 Konrad Adenauer Mario Monti
2007/2008 Robert Schuman José Manuel Durão Barroso
2008/2009 Jean Monnet Giorgio Napolitano
2009/2010 Altiero Spinelli Pascal Lamy
2010/2011 François Mitterrand Herman Van Rompuy
2011/2012 Willy Brandt Jerzy Buzek
2012/2013 Luigi Einaudi Vasileios Skourīs
2014/2015 Erasmus Jacques Le Goff
2015/2016 Pericles Dimitris Avramopoulos
2016/2017 Alfonso Mattera -
2017/2018 Josè Ortega y Gasset Antonio Tajani

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elenco enti fondatori dal sito del Collegio europeo
  2. ^ sul sito RadioRadicale.it. Scheda sull'inaugurazione del Collegio europeo
  3. ^ Galleria della prima cerimonia inaugurale
  4. ^ Membri del comitato scientifico