Stazione di Sassa-Tornimparte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sassa-Tornimparte
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàL'Aquila, località Sassa
Coordinate42°21′38.16″N 13°17′43.08″E / 42.3606°N 13.2953°E42.3606; 13.2953Coordinate: 42°21′38.16″N 13°17′43.08″E / 42.3606°N 13.2953°E42.3606; 13.2953
Lineeferrovia Terni-Sulmona
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1882
Binari2 + 1 tronco
InterscambiAutolinee urbane
Statistiche passeggeri
al giorno12 (2007)
all'anno4 198 (2007)
Fonte[1]

La stazione di Sassa-Tornimparte è una stazione ferroviaria della linea Terni-Sulmona gestita da RFI.

È una delle tre stazioni del territorio comunale dell'Aquila, la terza per importanza, e serve l'intera periferia occidentale del capoluogo abruzzese, oltre che alcuni dei comuni confinanti quali Scoppito e Tornimparte. Il suo nome deriva dal fatto che, fino alla creazione della Grande Aquila nel 1927, l'attuale frazione di Sassa era comune autonomo, come Tornimparte; la stazione è, tuttavia, posta a circa 1 km dal centro di Sassa, sulla strada statale 17 dell'Appennino Abruzzese e Appulo Sannitica, nella frazione detta Sassa Scalo. La struttura si trova a poca distanza dall'aeroporto di Preturo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne inaugurata il 22 giugno 1882. All'epoca la stazione costituiva uno scalo importante per il trasporto di prodotti agricoli, tant'è che ancora oggi è presente nei pressi del fabbricato viaggiatori, il vecchio edificio dello scalo merci. Dal 2008 tutti i treni diretti a Terni sono stati attestati alla stazione dell'Aquila[2]. La stazione non ha riportato danni a seguito del terremoto dell'Aquila del 2009.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata autolinee Fermata autolinee urbane

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

La stazione compare nel film Il ritorno di don Camillo del 1953, dove però il nome del paese cambiò in "Montenara".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stazioni del compartimento di Ancona (PDF), su RFI, 19 dicembre 2008. URL consultato il 15 giugno 2016 (archiviato dall'url originale il 26 settembre 2018).
  2. ^ Sassa-Tornimparte, Stazioni del mondo. URL consultato il 24 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2016).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]