Mary Corleone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mary Corleone
Mary Corleone nel terzo film
Mary Corleone nel terzo film
Universo Il padrino
Lingua orig. Inglese
1ª app. in Il padrino - Parte II (bambina)
Ultima app. in Il padrino - Parte III
Interpretata da Sofia Coppola (terzo film)
Voce italiana Eleonora De Angelis (terzo film)
Sesso Femmina
Professione presidentessa della fondazione Vito Andolini Corleone
Parenti

Mary Corleone è un personaggio di finzione dei film Il padrino - Parte II e Il padrino - Parte III. Nel film conclusivo è interpretata da Sofia Coppola, che ha vinto un Razzie Award come peggior attrice non protagonista.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Mary Corleone nasce nel 1955, ed è la seconda e ultima figlia di Michael Corleone e Kay Adams, nonché la sorella minore di Anthony Vito.

A seguito del divorzio dei genitori, rimane inizialmente con il padre, insieme al fratello, ma in un secondo momento viene affidata alla madre.

Nel 1978 è il presidente onorario della fondazione "Vito Andolini Corleone", creata dal padre Michael, verso cui ha uno speciale affetto, nonostante il poco edificante passato di boss di Cosa Nostra.

Si innamora del cugino Vincent Mancini, figlio illegittimo di suo zio Santino e avvia una relazione nonostante il divieto del padre.

Viene allontanata proprio da Vincent, appena investito del titolo di Don della Famiglia Corleone, poiché il nemico è solito colpire le persone amate, come Michael gli ha più volte sottolineato.

Viene uccisa per errore al Teatro Massimo di Palermo da Mosca, un sicario pagato da Don Altobello per uccidere Michael Corleone, con un colpo di pistola al petto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]