Talia Shire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Talia Rose Coppola, conosciuta come Talia Shire (New York, 25 aprile 1946), è un'attrice, sceneggiatrice e produttrice cinematografica statunitense, di origine italiana, nota per l'interpretazione di Connie Corleone nella saga de Il padrino e di Adriana Pennino-Balboa nella serie di film dedicata al pugile italo-americano Rocky Balboa.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata in una famiglia di origine italiana (i suoi nonni provenivano da Bernalda, MT), è figlia del compositore Carmine Coppola e sorella del regista Francis Ford, nonché zia di Nicolas Cage e di Sofia Coppola. Fin da giovane ebbe l’ambizione di diventare una famosa attrice, tanto che, sebbene il più famoso fratello Francis non fosse molto d’accordo, frequentò la Yale School of Drama. A metà del secondo anno lasciò tuttavia la scuola per trasferirsi nella terra delle celebrità, Hollywood. Nel 1969, durante un party, conobbe il giovane compositore David Shire, che sposò l'anno seguente. Da Shire ebbe un figlio, Matthew Orlando Shire. In seconde nozze, nel 1980, sposò Jack Schwartzman, da cui ebbe altri due figli: l'ex batterista dei Phantom Planet e attore Jason Schwartzman e il cantante chitarrista Robert Carmine Schwartzman, componente del gruppo rock Rooney. La Shire è rimasta vedova nel 1994.

Il padrino[modifica | modifica sorgente]

Quando Ford Coppola firmò il contratto con la Paramount per girare Il padrino, Talia riuscì ad ottenere la parte della giovane Connie Corleone, sebbene fossero forti le avversità del fratello che poco si fidava della sua serietà professionale. Per questo motivo nei titoli di coda venne presentata come Talia Shire e non Coppola. Ma la sua interpretazione fu davvero ammirevole, tanto che il fratello la richiamò non solo per il secondo film della serie ma anche per il terzo, con un ruolo sempre più importante e carismatico, dove diede sicuramente la sua migliore performance artistica. Per questo ruolo venne candidata al Premio Oscar come miglior attrice non protagonista nel 1975, al secondo capitolo della saga.

Rocky[modifica | modifica sorgente]

Tra la fine degli anni settanta e il 1990, scelta nel cast di Rocky da Sylvester Stallone, divenne famosissima al grande pubblico grazie al ruolo di Adriana, prima fidanzata e poi moglie del più famoso pugile del grande schermo. La sua interpretazione fu davvero ottima, tanto da ricevere una nomination all'Oscar e al Golden Globe 1977 come migliore attrice protagonista. Ricoprì il ruolo della moglie dello "Stallone Italiano" fino a Rocky V. Nel sesto episodio della saga Rocky Balboa, Stallone, per dare un tono più drammatico e malinconico alla pellicola, decide di rendere vedovo il protagonista. Per questa ragione Talia Shire nel ruolo di Adriana compare nel nuovo film solo in forma di ricordo (flashback) tramite alcune immagini e sequenze tratte dai precedenti episodi (nello specifico il primo, il secondo e il quarto capitolo).

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Sia Talia che la madre (Italia) portano il nome che hanno in onore del loro paese di origine.
  • Il personaggio Adriana Pennino, interpretato dalla Shire in Rocky, porta lo stesso cognome di sua madre.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attrice[modifica | modifica sorgente]

Produttrice[modifica | modifica sorgente]

Premi e Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Premio Oscar[modifica | modifica sorgente]

Premio Golden Globe[modifica | modifica sorgente]

National Board of Review Awards[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 49420573 LCCN: n94005244