Simona Izzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonello Venditti, Simona Izzo, Francesco De Gregori e Riccardo Cocciante durante le prove di Racconto (1973)

Simona Izzo (Roma, 22 aprile 1953) è un'attrice, doppiatrice, regista, scrittrice e sceneggiatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del doppiatore e direttore del doppiaggio Renato Izzo, comincia la sua carriera nel mondo dello spettacolo sin dalla tenera età, lavorando anche come doppiatrice. Il doppiaggio le farà vincere il Nastro d'argento nel 1990 per aver dato la voce al personaggio interpretato dall'attrice Jacqueline Bisset nel film Scene di lotta di classe a Beverly Hills. Nel 1982 presenta in tv Giochi senza frontiere insieme a Michele Gammino, anch'egli doppiatore.

Doppia anche Nancy Spungen nel film Sid & Nancy diretto da Alex Cox nel 1986. In seguito comincia a recitare, tra i film interpretati figurano: In camera mia (1992) di Luciano Martino, Prestazione straordinaria di Sergio Rubini (1994), Simpatici & antipatici di Christian De Sica (1998). Successivamente cura anche la sceneggiatura di diversi film come Piccoli equivoci, Ultrà, La scorta, e Canone inverso - Making Love, tutti del marito Ricky Tognazzi, sposato nel 1995, dopo una lunga relazione con Maurizio Costanzo. Ancora prima era stata sposata con Antonello Venditti (dal 1975 al 1978) e da questo matrimonio nacque Francesco Saverio, oggi attore e doppiatore.

Il suo esordio nella regia è con la sorella Rossella, nel 1986, con un Film Tv, Parole e baci. Nel 1994 dirige Maniaci sentimentali, una divertente commedia sul matrimonio che le vale il David di Donatello come miglior regista esordiente. Del 1997 è Camere da letto, che vede protagonisti Diego Abatantuono e Maria Grazia Cucinotta, film nel quale si ritaglia anche una parte interpretando il personaggio di Margherita. Nel 2002 pubblica il libro "Diario di una donna che ha tradito"[1] Nel 2003 realizza insieme a Ricky Tognazzi Io no, e nel 2007 Tutte le donne della mia vita.

Ha una sorella gemella, Rossella (regista, sceneggiatrice, attrice e doppiatrice) e due sorelle minori, Fiamma e Giuppy ed una nipote, Myriam Catania (figlia di Rossella), anch'esse tutte attrici e doppiatrici. Anche le nipoti Giulia Catania (figlia di Rossella), Lilian e Rossa Caputo (figlie di Fiamma) e Nike Pucci (figlia di Giuppy) sono doppiatrici; nel doppiaggio lavora anche la cugina Loredana Nicosia. È nonna di due nipoti, Tommaso ed Alice Venditti, anch'essi doppiatori. Nell'autunno 2012 è concorrente, in coppia con suo figlio Francesco Venditti, del reality show Pechino Express, condotto da Emanuele Filiberto di Savoia. Vengono eliminati nel corso della quarta puntata.

L'attività di doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Cinema
Televisione

Filmografia essenziale[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2001: Diario di una donna che ha tradito, edito da Avagliano
  • 2004: Sms - Sesso matrimonio sofferenza, edito da Gallo & Calzati
  • 2007: Tutte le donne della mia vita (con Luisella Bolla), edito da Marlin
  • 2007: L'amore delle donne, edito da Arnoldo Mondadori Editore
  • 2009: Mascalzoni latini - Come ci amano gli uomini, edito da Arnoldo Mondadori Editore
  • 2010: Quando l'amore non aspetta - Storie di uomini e passione: come ritrovare il controllo del piacere (con Vincenzo Mirone), edito da Sperling & Kupfer

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Mondo Dei Doppiatori - La pagina di Simona Izzo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 86786755 LCCN: n97073650