Caro maestro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caro maestro
Caro maestro.png
Immagine dalla sigla della serie
Paese Italia
Anno 1996-1997
Formato serie TV
Genere commedia
Stagioni 2
Episodi 13
Durata 90 min (episodio)
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Massimo Del Frate
Regia Rossella Izzo
Sceneggiatura Simona Izzo, Roberta Colombo, Francesco Bonelli
Interpreti e personaggi
Fotografia Emilio Loffredo
Montaggio Raimondo Crociani
Musiche Antonio Di Pofi
Scenografia Maurizia Narducci
Costumi Valentina Di Palma (1ª stagione), Luciana Morosetti (2ª stagione)
Produttore Antonino Antonucci Ferrara
Produttore esecutivo Roberto Sessa (1ª stagione), Marco Bassetti (2ª stagione)
Casa di produzione Aran, RTI (Fininvest/Mediaset)
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 8 marzo 1996
Al 1997
Rete televisiva Canale 5
Opere audiovisive correlate
Altre Sei forte, maestro

Caro maestro è una serie televisiva italiana, trasmessa su Canale 5 tra il 1996 e il 1997.

La prima stagione è composta da sette puntate e la seconda da sei.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Stefano Giusti, un conducente d'autobus fa domanda al Provveditorato agli studi ed ottiene una supplenza proprio nella scuola elementare che aveva frequentato da bambino, a Forte dei Marmi. Viene così ospitato dall'eccentrica zia Ottilia e, dal momento in cui sale della cattedra, instaura un fortissimo legame di complicità con i suoi alunni, risolvendo i problemi di ogni bambino.

Si susseguono varie storie d'amore che vanno a finire più o meno bene, in particolare la ricostituzione della coppia tra il maestro Stefano e Elisa, insegnante e dirigente della scuola, che, dopo essere stati fidanzati da bambini, si ritrovano dopo anni di lontananza e dopo varie peripezie coronano il loro amore con il matrimonio e la nascita del piccolo Luca.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV Italia
Prima stagione 7 1996
Seconda stagione 6 1997


Cast[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie, oltre agli attori già citati, si trovano anche altri attori famosi, tra cui Franca Valeri nel ruolo dell'anziana bidella, Antonella Elia nel ruolo di sua nipote, Francesca Reggiani nel ruolo della sorella di Stefano, sposata con Nicola Pistoia. Gli altri professori sono invece Francesco Bonelli, Isa Gallinelli, Edoardo Nevola e Stefania Sandrelli, dalla seconda stagione, nel ruolo dell'insegnante di inglese che fa invaghire il cognato di Stefano, Carlo (Nicola Pistoia).

Tra i bambini invece spiccano soprattutto Roberta Scardola (futura Carlotta ne I Cesaroni) nel ruolo di Giulia, figlia di Elisa, Giordano Coccomini, che interpreta Simone e Carlotta Iazzetti, nel ruolo di Carlotta, miglior amica di Giulia, e Margot Sikabonyi nel ruolo di Cristina (in seguito divenuta nota per il ruolo di Maria Martini nella serie televisiva RAI Un medico in famiglia).

Gli altri alunni sono: Paolino (Andrea Palumbo), Salvatore (Massimiliano Cagnucci), Robertino (Matteo Ripaldi), Enrichetto (Mattia Moscardini), Salvatore (Gianluca Malavista), Marzia (Marta Giudici), Flavia (Chiara Giudici), Pablo (Daniel Di Francesco) (solo nella seconda stagione), Chiara (Chiara Murolo), Veronica (Veronica Ronci), Alessio (Alessio De Simone), Ilaria (Ilaria Argentin), Francesco (Francesco Ciaraffo), Cristophe (Mattia Barilli).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2000 ne è stata ripresa la formula, dalla quale è nato Sei forte maestro con Emilio Solfrizzi, un'altra serie Mediaset incentrata su di un maestro elementare ed i suoi alunni anch'essa composta da due stagioni, che però non ha avuto lo stesso successo del suo predecessore, nonostante avesse un maggior numero di episodi.
  • Nella seconda stagione spicca la presenza di una giovane Antonella Elia, alla sua prima esperienza da attrice, nel ruolo della giovane e laureata Antonella, nipote della bidella Elvira (Franca Valeri).
  • Mediaset continua a mandare le repliche del telefilm su molte sue emittenti. È stato già replicato sulla stessa rete di prima trasmissione, Canale 5, il pomeriggio, e in seguito su Rete 4, Happy Channel e più recentemente su Boing, Iris e Mediaset Extra.
  • La prima stagione, trasmessa nel marzo 1996, ebbe una media ascolti di 7.484.000 spettatori. Anche la seconda stagione registrò ottimi ascolti tanto che gli sceneggiatori avevano già previsto le realizzazione di una terza che però non si realizzò a causa del rifiuto di Columbro, il quale, per paura di rimanere prigioniero del suo personaggio, decise di non interpretarne altre stagioni.
  • La sigla del telefilm, dal titolo Tutti d'accordo, è stata cantata dallo stesso Marco Columbro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione