Il postino suona sempre due volte (film 1981)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il postino suona sempre due volte
Postino suona sempre due volte.png
Jack Nicholson e Jessica Lange in una scena del film
Titolo originale The Postman Always Rings Twice
Paese di produzione USA, Germania
Anno 1981
Durata 122 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere poliziesco, drammatico, thriller, romantico
Regia Bob Rafelson
Soggetto James M. Cain (romanzo)
Sceneggiatura David Mamet
Fotografia Sven Nykvist
Montaggio Graeme Clifford
Musiche Michael Small
Scenografia George Jenkins
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il postino suona sempre due volte è un film del 1981, diretto da Bob Rafelson e tratto dal romanzo omonimo di James M. Cain.

È stato presentato fuori concorso al 34º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Frank Chambers è un girovago che si ferma in una tavola calda rurale della California per un pasto, finendo per lavorare in quel posto. Il locale è gestito da una giovane e bella donna di nome Cora Smith e dal marito molto più vecchio di lei, Nick Papadakis, che è un immigrato proveniente dalla Grecia.

Tra Frank e Cora nasce una relazione. La donna è stanca della sua situazione, sposata con un uomo che non ama, ma lavora per una tavola calda che desidera possedere e migliorare. Lei e Frank decidono di uccidere Nick, al fine di poter iniziare una nuova vita insieme. Il loro primo tentativo di omicidio è un fallimento, ma alla fine riescono nel loro intento.

Differenze con il romanzo[modifica | modifica sorgente]

La principale differenza fra l'adattamento e la versione del romanzo si trova nel finale. Nel romanzo, Frank viene condannato per l'uccisione di Cora, ma si scopre che la sua morte è stata un incidente.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Official Selection 1981, festival-cannes.fr. URL consultato il 21 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema