Sperling & Kupfer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sperling & Kupfer
Stato Italia Italia
Fondazione 1899 a Milano
Sede principale Milano, Corso Como 15
Gruppo Gruppo Mondadori
Settore Editoria
Sito web www.sperling.it/

Sperling & Kupfer, fondata nel 1899, è una delle più antiche case editrici milanesi. Negli anni ottanta il marchio Sperling & Kupfer entra a far parte del Gruppo Mondadori. Negli stessi anni nasce la collana dei tascabili che attualmente conta circa 1.000 titoli. La Casa Editrice è interamente acquisita dalla Arnoldo Mondadori Editore nel 1995.

Sperling & Kupfer ha sviluppato quali principali linee di prodotto la narrativa, la saggistica, l’economia, la manualistica e la divulgazione.

Nella narrativa Sperling & Kupfer propone autori di successo consolidato come Sergio Bambarén, Stephen King, Danielle Steel, Tom Rob Smith, John Grogan e, tra gli italiani, Sveva Casati Modignani, Maria Daniela Raineri, Salvo Sottile e Andrea Carlo Cappi. Importante anche la produzione di saggistica e varia tra cui Luca Telese, Eduardo Galeano, Antonio Caprarica, Costantino D'Orazio, Pietro Grasso e Melania Rizzoli, Diego Dalla Palma, Fiammetta Fadda, Spenser Johnson, Philip Kotler e Luc Montagnier.

Frassinelli e Mondadori Informatica sono due imprint di Sperling & Kupfer.

Frassinelli, fondata nel 1931 propone novità di narrativa e saggistica italiana e internazionale consolidando la sua tradizionale offerta di letteratura di qualità. Fra i nomi più noti legati al marchio Frassinelli figurano Toni Morrison, Nuruddin Farah, Meir Shalev, Valerio Varesi, Giorgio Todde, Salvatore Veca, Alda Merini, Anna Gavalda, Richard Flanagan, Clarissa Pinkola Estés, Nicholas Sparks.

Mondadori Informatica è l’unico in Italia a pubblicare i testi di Microsoft Press oltre ad essere editore di volumi dedicati a Adobe Systems, Macromedia, Linux e Apple Macintosh.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]