Arturo Dominici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arturo Dominici in A come Andromeda (1972)

Arturo Dominici (Palermo, 2 gennaio 1918Roma, 7 settembre 1992) è stato un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Durante la seconda guerra mondiale, Dominici fu chiamato alle armi e partì per il fronte in Jugoslavia. Di ritorno dalla guerra si sposò con la nobile palermitana Irene Quattrini, dalla quale ebbe tre figlie, delle quali la seconda è la popolare Germana Dominici, che ha seguito le orme del padre. Debuttò al cinema nel 1947 con Il principe ribelle di Pino Mercanti a cui seguì, due anni dopo, il ruolo di un ufficiale in Yvonne la nuit di Giuseppe Amato, figurando accanto a Totò, Olga Villi, Frank Latimore, Giulio Stival, Eduardo De Filippo, Gino Cervi ed Arnoldo Foà.

In seguito, divenne noto soprattutto prestando il suo volto ai numerosi furfanti nei film di orrore e di fantasia, come il mostruoso Igor Javuto accanto ad una giovanissima Barbara Steele ne La maschera del demonio di Mario Bava (1960), che diede una svolta alla sua carriera e lo fece conoscere come "il Roy Barcroft italiano".

Oltre a questo ruolo, interpretò, poco tempo dopo, Osman ne Il ladro di Bagdad di Arthur Lubin e Bruno Vailati (1961), Penthius in Ercole contro Moloch di Giorgio Ferroni (1963) ed il Dottor Carmus in Danza macabra di Antonio Margheriti (1964), ancora al fianco di Barbara Steele.

Negli anni settanta apparve in molti sceneggiati televisivi, tra i quali si ricorda il ruolo del Sottosegretario Osborne in A come Andromeda di Vittorio Cottafavi (1972), quello del generale Duseigneur ne L'assassinio dei fratelli Rosselli di Silvio Maestranzi (1974) e quello del principe di Castelnuovo ne L'amaro caso della baronessa di Carini di Daniele D'Anza (1975).

Nella sua lunga carriera, a partire dalla fine degli anni cinquanta, fu attivo anche come doppiatore, prestando la voce, tra gli altri, a Martin Balsam, James Doohan e Robert Hya-Hill in molti dei loro capolavori, a Philip Ober in Intrigo internazionale di Alfred Hitchcock (1959), Hayden Rorke in Quella nostra estate di Delmer Daves (1963), Arthur Treacher in Mary Poppins di Robert Stevenson (1964), Robert Webber in Quella sporca dozzina di Robert Aldrich, Kelly Thordsen in Il fantasma del pirata Barbanera di Robert Stevenson (1968) e Walter Ladengast in Nosferatu, il principe della notte di Werner Herzog (1979). Negli ultimi anni interpretò anche il Grande Puffo nella popolare serie animata I Puffi (al suo fianco ha lavorato sua nipote Olivia Manzini, figlia del Team Manager della S.S. Lazio Maurizio Manzini).

Dominici morì per un tumore alla gola e venne sepolto nel Cimitero Flaminio di Roma.

Filmografia come attore[modifica | modifica sorgente]

Doppiaggi cinematografici[modifica | modifica sorgente]

Film[modifica | modifica sorgente]

Martin Balsam
Don "Red" Barry
Ivor Barry
Billy Barty
Ted Beniades
  • Serpico, regia di Sidney Lumet (1973)
Val Bisoglio
Gene Blakely
Richard Bright
Robert Brown
Alan Caillou
Lee J. Cobb
George Coe
Salvatore Corsitto
James Doohan
Stephen Elliot
José Ferrer
Frank Finlay
Ralph Foody
Bruce Forsyth
James Gregory
John Hamilton
Howard Hesseman
Alan Hewitt
John Hillerman
Tad Horino
Ben Johnson
Erland Josephson
Byron Kane
Jeremy Kemp
George Kennedy
Hiroshi Koizumi
Dharmadasa Kuruppu
Robert Kya-Hill
Walter Ladengast
Bernard Lee
Joseph Leon
Al Lettieri
Patrick Magee
Shan Mao
John McIntire
Donald Moffat
Philip Ober
George Pastel
Lee Richardson
Jason Robards
Hayden Rorke
Hugo Stanger
Benito Stefanelli
Dan Sturkie
Kelly Thordsen
W. L. Thunhurst Jr.
Arthur Treacher
Peter Vaughan
John Vernon
Jack Warden
Robert Webber
Frank Welker
Monty Woolley
Han Yin-Chieh

Film d'animazione[modifica | modifica sorgente]

Capo pattuglie galattiche
Grande Puffo
Sherlock Holmes
Numerobis
Otto
Portiere night-club sulla nave da crociera "Annabella"
Re Fingal

Doppiaggi televisivi[modifica | modifica sorgente]

Telefilm[modifica | modifica sorgente]

Don S. Davis
Dan O'Herlihy
David Wayne
Britt Lomond

Cartoni animati[modifica | modifica sorgente]

Danbei Tange
Gen. Onikawara
Grande Puffo (quarta voce)
Lord Angoras (una voce)
Miko
Mishi
  • Rocky Joe (Ashita no Joe), regia di Osamu Dezaki (1970-1971)
Re Gregor
Roll
Vitali

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 87013886