Prima vittoria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prima vittoria
Titolo originale In Harm's Way
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1965
Durata 165 min.
Colore B/N
Audio sonoro
Genere guerra, drammatico
Regia Otto Preminger
Soggetto James Bassett (romanzo)
Sceneggiatura Wendel Mayes
Produttore Otto Preminger
Casa di produzione Otto Preminger's film
Fotografia Loyal Griggs
Montaggio Hugh S. Fowler e George Tomasini
Musiche Jerry Goldsmith
Interpreti e personaggi

Prima vittoria (In Harm's Way), è un film del 1965 diretto da Otto Preminger. Esordio di Barbara Bouchet in una piccola parte di moglie infedele. Patricia Neal vinse il BAFTA come miglior attrice straniera e il film fu candidato all'oscar per la miglior fotografia in bianco e nero.

È stato presentato fuori concorso al 18º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il capitano Torrey ed il comandante Eddington devono arginare i danni che le navi hanno subito in seguito all'attacco di Pearl Harbor. In tutto questo il primo cerca di ricucire i rapporti con il figlio e di dare una svolta positiva alla sua relazione con un'infermiera.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Official Selection 1965, festival-cannes.fr. URL consultato il 13 giugno 2011.

In questo film è stato commesso un errore: in una delle scene viene usata una jeep che all'epoca della 2ª guerra mondiale non era ancora stata costruita. nel film viene usata una Ford Mutt 151, entrata in produzione negli anni 60-70.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema