Henry Fonda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henry Jaynes Fonda (Grand Island, 16 maggio 1905Los Angeles, 12 agosto 1982) è stato un attore statunitense. Assieme a Paul Newman e Laurence Olivier detiene il singolare primato di aver ricevuto prima l'Oscar alla carriera e poi come attore (per la sua interpretazione in Sul lago dorato).

Interprete di personaggi dalla spiccata integrità morale, dopo i primi passi come attore a Broadway, Fonda fece il suo debutto a Hollywood nel 1935 e per quasi cinque decenni a Hollywood fu uno degli attori più attraenti, versatili e popolari dello schermo. La sua carriera ebbe una svolta con l'interpretazione del personaggio di Tom Joad nel film Furore (1940), un adattamento dell'omonimo romanzo di John Steinbeck in cui si narrano le vicissitudini di una famiglia dell'Oklahoma che si sposta nell'ovest degli Stati Uniti durante il Dust Bowl. Henry Fonda fu interprete di grandi classici del western come Alba fatale (1943), di commedie come Mister Roberts (1955) e dell'intenso dramma giudiziario La parola ai giurati (1957).

In contrasto con i suoi tipici personaggi positivi e incorruttibili, Fonda seppe rinnovare la propria immagine cinematografica accettando di interpretare la parte del misterioso Frank, crudele antagonista di Charles Bronson in C'era una volta il West (1968) di Sergio Leone.

Tornò a vestire, ad ogni modo, un altro ruolo atipico nella sua carriera cinematografica, questa volta dalla parte del bene, sempre per idea di Sergio Leone, nel western Il mio nome è Nessuno di Tonino Valerii, affiancato da un giovanissimo Terence Hill.

È il patriarca di una famiglia di celebri attori, che include i figli Jane Fonda e Peter Fonda ed i nipoti Bridget Fonda e Troy Garity. Soprannominato "Hank" da colleghi e amici più cari, nel 1999 venne nominato sesto tra le migliori star maschili di tutti i tempi dall'American Film Institute.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Henry Fonda nacque a Grand Island (Nebraska), dal pubblicitario William Brace Fonda e da Herberta Krueger Jaynes. La famiglia Fonda, da parte del bisnonno paterno, era emigrata da Genova nel 1500 nei Paesi Bassi, trasferendosi poi nel 1600 nelle colonie inglesi del Nord America in una cittadina attualmente chiamata Fonda, nell'attuale stato di New York; la bisnonna, Harriet McNeill, era un'immigrata irlandese.

Studiò giornalismo alla University of Minnesota ma non si laureò e, a 20 anni, iniziò la sua carriera d'attore nella Omaha Community Playhouse.

Si spostò quindi sulla costa atlantica per proseguire la carriera artistica in teatro. Risale a quell'epoca l'inizio della sua lunga amicizia con James Stewart, con il quale si recò a New York City e con il quale divise una camera in affitto, iniziando a lavorare nelle produzioni teatrali di Broadway, dove incontrò l'attrice Margaret Sullavan, che fu la prima delle sue cinque mogli (alla quale seguirono Frances Seymour Brokaw, da cui ebbe i figli Jane e Peter, Susan Blanchard, Afdera Franchetti e infine Shirlee Adams).

Fonda lavorò a New York dal 1926 al 1934 e la sua prima apparizione cinematografica ebbe luogo nel 1935, quando recitò come protagonista nell'adattamento cinematografico di The Farmer Takes a Wife (Il contadino prende moglie), prodotto dalla 20th Century Fox, in un ruolo che era già stato suo nella versione rappresentata a Broadway e che aveva lo stesso titolo del film.

La sua immagine cinematografica è legata a personaggi di spiccata integrità morale, che hanno animato capolavori quali Alba di gloria (1939) (nelle vesti di Abraham Lincoln) e Furore (1940), entrambi diretti da John Ford, o Il ladro di Alfred Hitchcock, dove Fonda interpretò il ruolo di Manny Balestrero, un mite padre di famiglia che viene scambiato per un rapinatore. Con Ford girò anche Sfida infernale (1946), considerato un classico del genere western, mentre nel 1957 fu protagonista de La parola ai giurati, significativo e coraggioso film giudiziario del giovane e promettente regista Sidney Lumet. Per la sua interpretazione, Fonda ricevette un BAFTA quale miglior attore internazionale.

Henry Fonda nel film Il mio nome è nessuno

Ma il volto affascinante di Fonda è anche quello del misterioso cattivo in C'era una volta il West di Sergio Leone, il film che racconta il crepuscolo del vecchio West attraverso ricordi e orizzonti, speranze e promesse. Nel 1973 interpretò Jack Beauregard nel film Il mio nome è Nessuno con Terence Hill.

Nel 1970 partecipò alla campagna no profit statunitense Love. It Comes in All Colors contro il razzismo realizzata dal National Urban Coalition.

L'attore, anziano e già malato, chiuse la sua splendida carriera con il premio Oscar per il film Sul lago dorato (1981), dove ad affiancarlo furono la figlia Jane e un'altra leggenda del cinema, Katharine Hepburn. Henry Fonda era ateo e impartì ai figli, Jane e Peter, un'educazione atea. (Cfr. l'articolo sul mensile "Vogue": L'Uomo Vogue, novembre 2011 (n.425), p.47)

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Bronze Star Medal - nastrino per uniforme ordinaria Bronze Star Medal
World War II Victory Medal - nastrino per uniforme ordinaria World War II Victory Medal

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema e film TV[modifica | modifica sorgente]

Serie TV[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

  • Gualtiero De Angelis in: Mister Roberts, Squadra omicidi, sparate a vista!, Il sentiero del pino solitario, Il segno della legge, Il richiamo del nord, Il vendicatore di Jess il bandito, Il massacro di Fort Apache, Il ladro, Jess il bandito, La disperata notte, Alba fatale, La più grande avventura
  • Emilio Cigoli in: Furore, L'uomo che capiva le donne, Ultima notte a Warlock, La strada della felicità, Guerra e pace, La battaglia dei giganti, La croce di fuoco, Sfida infernale, Uomini e cobra, Posta grossa a Dodge City,
  • Giulio Panicali in: La parola ai giurati, Il giorno più lungo, Appuntamento sotto il letto, L'uomo, questo dominatore!, Il terzo delitto, Sono innocente, Prima vittoria, Tempesta su Washington
  • Giorgio Piazza in: La guerra segreta, Swarm, Mussolini: Ultimo atto, Tentacoli
  • Nando Gazzolo in: C'era una volta il West, Non stuzzicate i cowboys che dormono, Il mio nome è Nessuno
  • Augusto Marcacci in: Lady Eva, Alba di gloria
  • Stefano Sibaldi in La figlia del vento,Tempo di terrore
  • Giuseppe Rinaldi in: A prova di errore, Il grande attacco
  • Marcello Tusco in: Sul lago dorato
  • Bruno Persa in: La conquista del West
  • Pino Locchi in: Il serpente
  • Sergio Fantoni in: Meteor
  • Gigi Proietti in: L'ora della furia
  • Mario Pisu in: Gli indomabili dell'Arizona
  • Mario Feliciani in: Non è più tempo d'eroi
  • Luca Ward in: L'amante immortale (ridoppiaggio 1983)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Oscar al miglior attore Successore
Robert De Niro
per Toro scatenato
1982
per Sul lago dorato
Ben Kingsley
per Gandhi
Predecessore Oscar alla carriera Successore
Hal Elias e Alec Guinness 1981 Barbara Stanwyck