Delitto a Porta Romana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Delitto a Porta Romana
Paese di produzione Italia
Anno 1980
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere poliziesco
Regia Bruno Corbucci
Soggetto Mario Amendola, Bruno Corbucci
Sceneggiatura Mario Amendola, Bruno Corbucci
Fotografia Giovanni Ciarlo
Montaggio Daniele Alabiso
Musiche Franco Micalizzi
Scenografia Claudio Cinini
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Delitto a Porta Romana è un film del 1980, diretto dal regista Bruno Corbucci.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un ladruncolo chiamato Venticello sta razziando una casa di Milano a Porta Romana quando arrivano la moglie del proprietario ed il suo amante. Venticello si nasconde sotto un letto, sul quale, oltre che l'amplesso, viene consumato però l'omicidio della donna.

Riesce a vedere una cicatrice su un tallone dell'assassino, ma nella fuga che segue viene fermato ed accusato di omicidio. Il maresciallo Nico Giraldi, amico dell'indiziato e in attesa della nascita del primogenito, viene chiamato a Milano per indagare sul caso lasciando provvisoriamente a Roma la moglie in attesa di partorire e la nonna sorda. Dopo una serie di vicissitudini, tra le quali un inseguimento in pattini per le vie di Milano, Nico riuscirà a trovare l'omicida.


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema