John McIntire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John McIntire nella serie televisiva Carovane verso il West (1963)

John McIntire (Spokane, 27 giugno 1907Pasadena, 30 gennaio 1991) è stato un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

John Herrick McIntire, figlio di un avvocato, nacque nello stato di Washington, ma crebbe nel Montana, dove imparò a montare i cavalli selvaggi. Questa abilità, unita al suo aspetto rude e al suo sguardo freddo sembrò predestinarlo al ruolo di attore in film western.

Negli anni trenta iniziò a lavorare alla radio come speaker, è lì incontrò l'attrice Jeanette Nolan, che sposò nel 1935 e con la quale rimarrà tutta la vita. Al cinema arrivò tardi, alla soglia ormai dei quarant'anni. Esordì infatti nel 1948 con Strada senza nome, un poliziesco di William Keighley in cui rivestì un ruolo di secondo piano. Due anni dopo, ancora in una parte minore, recitò nel celebre Giungla d'asfalto (1950) di John Huston e nello stesso anno ebbe una parte da coprotagonista nel film Vagabondo a cavallo, una commedia western diretta da Hugo Fregonese.

Nel 1952 fu la volta di un altro western, Donne verso l'ignoto di William A. Wellman, dove ricoprì ancora un ruolo di secondo piano. Nel 1955 fu protagonista de La città del vizio, un poliziesco girato come un documentario dove l'attore interpretò un avvocato che lotta con i suoi concittadini contro l'illegalità dovuta allo strapotere dei malavitosi; nello stesso anno tornò al western nel ruolo di uno sceriffo malvagio in Terra lontana di Anthony Mann.

Nonostante incursioni in altri generi, fra cui una parte in Psyco (1960) di Alfred Hitchcock, fu il western il genere preferito da McIntire, il quale si affidò proprio a un'icona di questo genere per chiudere la propria carriera. Nel 1982 fu infatti diretto da Clint Eastwood nel film Honkytonk Man, dove interpretò un nonno che accompagna il nipote e suo zio tubercolotico nel viaggio che lo condurrà all'audizione della vita.

Nel frattempo lavorò anche in televisione, apparendo nelle serie Il virginiano, Bonanza, Il fuggitivo e molte altre.

Morì nel 1991 per un enfisema dovuto a un cancro ai polmoni, due anni dopo aver abbandonato le scene.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 60216058 LCCN: n81111621

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie