Il fuggiasco (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il fuggiasco
David Janssen The Fugitive final episode 1967.JPG
Titolo originale The Fugitive
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1963-1967
Formato serie TV
Genere poliziesco
Stagioni 4
Episodi 120
Durata 50 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1.33 : 1
Colore bianco e nero (1963-1966), colore (1966-1967)
Audio stereo
Crediti
Ideatore Roy Huggins
Interpreti e personaggi
Produttore Wilton Schiller, Alan A. Armer, Frederick W. Ziv
Casa di produzione ABC
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 17 settembre 1963
Al 29 agosto 1967
Rete televisiva ABC
Premi

Il fuggiasco (The Fugitive) è una serie televisiva andata in onda negli USA sul canale ABC per quattro stagioni, dal 1963 al 1967, per un totale di 120 episodi.

Protagonisti della serie, nominata ai Golden Globe nel 1967, sono stati David Janssen (vincitore del Golden Globe per la miglior star televisiva maschile nel 1966 e nominato anche l'anno precedente) nei panni del dott. Richard Kimble, e Barry Morse, che ha interpretato il tenente Gerard, perennemente sulle tracce di Kimble. Le prime 3 stagioni della serie furono girate in bianco e nero, la quarta invece è a colori.

L'ultima puntata della serie, trasmessa in USA il 29 agosto 1967 ottenne un record d'ascolto che rimase fino al 1976 con il 72 % di share[1]; tale record venne superato dalla puntata di Dallas in cui veniva rivelata l'identità dell'attentatore di J.R.

La serie è stata anche d'ispirazione per il film del 1993 Il fuggitivo, con Harrison Ford nei panni del protagonista e per un'altra serie, durata una sola stagione (2000), intitolata anch'essa Il fuggitivo, con Timothy Daly nel ruolo di Kimble.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 30 1963-1964
Seconda stagione 30 1964-1965
Terza stagione 30 1965-1966
Quarta stagione 30 1966-1967

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario dei telefilm - L. Damerini, F. Margaria, Garzanti, 2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione