Il fuggitivo (film 1993)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il fuggitivo
Il fuggitivo.png
Harrison Ford in una scena del film
Titolo originale The Fugitive
Paese di produzione USA
Anno 1993
Durata 125 min
Colore colore
Audio Dolby Stereo
Rapporto 1,85:1
Genere azione, thriller
Regia Andrew Davis
Soggetto David Twohy
Sceneggiatura Jeb Stuart, David Twohy
Produttore Arnold Kopelson
Produttore esecutivo Keith Barish, Roy Huggins
Casa di produzione Warner Bros.
Fotografia Michael Chapman
Montaggio Dennis Virkler, David Finfer
Musiche James Newton Howard
Scenografia J. Dennis Washington
Costumi Aggie Guerard Rodgers
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il fuggitivo (The Fugitive) è un film del 1993 diretto da Andrew Davis, ed interpretato da Harrison Ford e Tommy Lee Jones.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Chicago. Il chirurgo Richard Kimble torna a casa una sera e trova la moglie con il cranio fracassato, assassinata da un uomo con un braccio artificiale. Sebbene provi a fermare l'aggressore, questi scappa. Non trovando segni di effrazione ed essendo Kimble l'unico erede della ricchissima moglie, il dottore viene condannato a morte. Durante il trasporto al penitenziario gli altri detenuti fanno sbandare il furgone cellulare per cercare di liberarsi, e il mezzo finisce su dei binari, venendo investito da un treno in corsa. Salvatosi dall'incidente, Kimble scappa. Il Marshal Samuel Gerard assume la direzione delle indagini, e con la sua squadra dà il via alle operazioni di ricerca per trovare Kimble. Questi nel frattempo si reca in un ospedale per cambiare aspetto e guarire le ferite che ha riportato nell'incidente. Mentre esce dall'ospedale viene riconosciuto dal poliziotto che egli stesso aveva salvato dall'incidente ed è costretto a scappare usando un'ambulanza. Sfuggito alla cattura organizzata da Gerard, il chirurgo fa ritorno a Chicago per cercare il vero assassino e farsi dare dei soldi dall'amico e collega Charles Nichols. Al Cook County Hospital Kimble effettua una ricerca per trovare tutti i pazienti che hanno subito una modifica alla protesi del braccio destro dopo la data dell'omicidio della moglie, in quanto il braccio artificiale dell'assassino era stato danneggiato. Più tardi, Kimble entra in casa di un ex agente di polizia, Frederick Sykes, e ha la conferma, dopo aver esaminato alcune foto, che egli è l'assassino. Scopre anche che Sykes è impiegato in una casa farmaceutica, la Devlin MacGregor, che è pronta a lanciare sul mercato un nuovo farmaco, il Provasic. Kimble aveva scoperto, prima dell'assassinio della moglie, che il Provasic causava danni al fegato, quindi deduce che Nichols, che guidava lo sviluppo del farmaco, aveva ordinato a Sykes di uccidere il chirurgo: la morte della moglie era stata un incidente. Gerard segue i ragionamenti del chirurgo e trae la stesse conclusioni. Kimble prende quindi la metro per recarsi alla presentazione del farmaco, e durante il viaggio viene intercettato da Sykes. Questi uccide un poliziotto ma viene ammanettato al vagone della metro da Kimble. Quest'ultimo giunge all'hotel e interrompe il discorso di Nichols, che scappa. I due dottori e Gerard si ritrovano nella lavanderia dell'albergo e, dopo che il Marshal ha convinto Kimble che ha capito chi è il vero assassino, il chirurgo neutralizza Nichols che stava per sparare a Gerard. Kimble viene scagionato e portato via.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è basato sulla serie televisiva Il fuggiasco (1963-1967), a sua volta ispirata da un fatto di cronaca realmente accaduto, ovvero l'omicidio di Marilyn Sheppard avvenuto nel 1954 nell'Ohio; dell'omicidio fu accusato il marito, il medico Sam Sheppard.[1]

Nella prima parte del film Harrison Ford sfoggia una folta barba. Proprio durante le riprese de Il fuggitivo, Ford interpretò anche Indiana Jones da vecchio in un breve cameo in un episodio della serie TV Le avventure del giovane Indiana Jones; per questo motivo nell'episodio in questione Indiana Jones appare con la barba.

Neil Flynn, divenuto poi noto negli anni duemila per il ruolo dell'inserviente nella sitcom Scrubs - Medici ai primi ferri, interpreta in questo film una piccola parte (è il poliziotto che tenta d'arrestare Kimble nella metropolitana); questo fatto è stato al centro della trama dell'episodio La mia amica medico della terza stagione di Scrubs.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il fuggitivo ha esordito al botteghino statunitense nel fine settimana del 6-8 agosto 1993, conquistando direttamente il 1º posto ed incassato subito circa 24 milioni di dollari.[2] Globalmente il film ha poi incassato quasi 369 milioni di dollari, di cui circa 184 milioni negli Stati Uniti ed i restanti 185 milioni nel resto del mondo.[3]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Spin-off[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi U.S. Marshals - Caccia senza tregua.

Nel 1998 gli stessi produttori de Il fuggitivo hanno prodotto U.S. Marshals - Caccia senza tregua, dove ritroviamo l'agente federale Samuel Gerard (sempre interpretato da Tommy Lee Jones) e la sua squadra alle prese con un nuovo fuggitivo (interpretato da Wesley Snipes). Nonostante il film riprenda lo schema narrativo de Il fuggitivo, non si tratta però di un vero e proprio sequel, quanto di uno spin-off: infatti questa volta l'azione è raccontata dal punto di vista degli inseguitori, ovvero Gerard e la sua squadra.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Real CSI - La vera scena del crimine: puntata speciale in crimeblog.it, 25 febbraio 2008. URL consultato il 1º agosto 2011.
  2. ^ (EN) "The Fugitive" - Weekend Box Office August 6-8, 1993, boxofficemojo.com. URL consultato il 1º agosto 2011.
  3. ^ (EN) "The Fugitive" - Total Lifetime Grosses, boxofficemojo.com. URL consultato il 1º agosto 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema