U.S. Marshals - Caccia senza tregua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
U.S. Marshals - Caccia senza tregua
Caccia senza tregua.png
Tommy Lee Jones in una scena del film
Titolo originale U.S. Marshals
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1998
Durata 131 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, thriller
Regia Stuart Baird
Soggetto John Pogue
Sceneggiatura Roy Huggins
Fotografia Andrzej Bartkowiak
Montaggio Terry Rawlings
Musiche Jerry Goldsmith
Scenografia Maher Ahmad
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« The cop who won't stop is back. But this time he's chasing down a lot more than a fugitive. »
(Tagline del film[1][2])

U.S. Marshals - Caccia senza tregua (U.S. Marshals) è un film del 1998, diretto da Stuart Baird ed interpretato da Tommy Lee Jones, Wesley Snipes e Robert Downey Jr.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La squadra di U.S. Marshals guidata dall'agente Sam Gerard viene incaricata di dare la caccia ad un pericoloso assassino, Mark Roberts. La squadra viene affiancata da un altro agente federale, John Royce, del quale all'inizio Gerard non nutre molta fiducia, in quanto non lo conosce.

Dopo vari avvenimenti in cui Roberts è costantemente braccato da Gerard e compagni, quest'ultimo riesce a sapere che in realtà Roberts è anch'egli un agente e si chiama Mark Sheridan, ex marine ed ex CIA. Sheridan è accusato di aver ucciso due addetti al servizio segreto diplomatico all'interno del garage dell'ONU mentre queste erano sulle tracce di una spia cinese assoldata per rubare documenti segreti.

Solo verso la fine della caccia, dopo un lungo inseguimento, Sheridan viene arrestato e portato in ospedale (perché Royce lo ha ferito); qui Gerard capisce che Sheridan in realtà è innocente e il vero colpevole è proprio Royce (che in precedenza aveva ucciso un membro della squadra di Gerard). Lo scontro fra i due avviene nella stanza di ospedale di Sheridan, dove Gerard uccide Royce.

Sheridan viene riabilitato e torna ad essere a tutti gli effetti un libero cittadino, mentre Gerard torna dalla sua squadra, a sollevare loro il morale per la perdita del loro compagno di squadra.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Questo è il secondo film – dopo Il fuggitivo del 1993 – in cui appare il personaggio dell'agente degli U.S. Marshals Samuel "Sam" Gerard (grazie al quale Tommy Lee Jones ha vinto l'Oscar al miglior attore non protagonista nel 1994). Oltre a Gerard ritroviamo anche gli altri membri della sua squadra apparsi sempre ne Il fuggitivo.

Realizzato dagli stessi produttori de Il fuggitivo, il film riprende lo schema narrativo di quest'ultimo, anche se più che di un sequel si tratta di uno spin-off: infatti questa volta i protagonisti della pellicola sono gli inseguitori, ovvero Gerard e la sua squadra.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

La pellicola ha ricevuto una nomination ai Blockbuster Entertainment Awards 1999 nella categoria Favorite Duo – Action/Adventure (Tommy Lee Jones, Wesley Snipes)[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Taglines for U.S. Marshals - Caccia senza tregua, IMDb.com.
  2. ^ Poster U.S. Marshals - Caccia senza tregua, MyMovies.it.
  3. ^ (EN) Awards for U.S. Marshals - Caccia senza tregua, IMDb.com.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema