Cinema giallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Film giallo" rimanda qui. Se stai cercando l'omonimo genere cinematografico italiano, vedi Giallo all'italiana.

Il cinema giallo, nel senso più ampio, è un genere cinematografico ispirato dall'omonimo genere letterario. I film appartenenti a questo genere coinvolgono generalmente vari aspetti del crimine e della lotta allo stesso. Stilisticamente, il genere può sconfinare e combinarsi con molti altri generi cinematografici, primo fra tutti il dramma, ma anche la commedia e, a sua volta, è diviso in molti sottogeneri, come ad esempio il noir.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nasce e si sviluppa all'inizio negli anni trenta del Novecento, quasi contemporaneamente al periodo di maggior successo del genere letterario che negli stessi anni viveva la sua età dell'oro. È infatti dalle opere letterarie gialle di maggior successo che i registi del genere attingeranno per le loro pellicole, a partire dai romanzi e dai racconti di Agatha Christie con protagonisti Miss Marple o Hercule Poirot, ma anche dalle indagini di Sherlock Holmes, il personaggio ideato da Arthur Conan Doyle.

In Italia il termine "giallo" nasce grazie alle pubblicazione dei "Gialli Mondadori" (1929) e all'intuizione dell'editore Arnoldo Mondadori. Il film "giallo" non esiste nella cultura americana dove questi film vengono chiamati con l'accezione più ampia di Thriller, Film Noir, Mistery, Crime Story.

Dagli anni quaranta, con l'avvento dell'hard boiled e del noir, i protagonisti diventano i duri, come l'Humphrey Bogart de Il mistero del falco. Negli anni cinquanta e sessanta il genere giallo prende sempre di più le sfumature della spy story, mentre tra gli anni settanta e ottanta si sviluppa il thriller nelle sue tantissime accezioni.

Sottogeneri[modifica | modifica sorgente]

Come per il genere letterario, anche nel cinema giallo si possono identificare alcuni sottogeneri, dalle tematiche diverse, che si sono sviluppati prevalentemente in Europa e negli Stati Uniti. Questi sottogeneri sono comunque spesso intrecciati tra loro e i loro confini sono molto labili.

Alcuni sottogeneri si sono sviluppati in modo specifico in Italia, tra gli anni settanta e i primi ottanta del Novecento:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giancarlo Grossini, Dizionario del cinema giallo, Dedalo, 1985. ISBN 8822045106
  • Giuseppe De Marco, Cattivi pensieri. Manuale del cinema. Thriller, noir, psychokiller, Editrice Cinetecnica, 2003. ISBN 8887457492
  • Gianni Di Claudio, Il cinema north by northwest. Storia del cinema giallo, poliziesco, gangster film, noir, spy story, thriller, Libreria Universitaria Editrice, 2002. ISBN 8886619073

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]