Il mondo nelle mie braccia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il mondo nelle mie braccia
Titolo originale The world in His Arms
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1952
Durata 104'
Colore colore
Audio sonoro
Genere avventura
Regia Raoul Walsh
Soggetto Rex Beach
Sceneggiatura Borden Chase
Produttore Aaron Rosenberg
Fotografia Russell Metty
Montaggio Frank Gross
Musiche Frank Skinner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il mondo nelle mie braccia è un film del 1952, diretto dal regista Raoul Walsh.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 1850 a San Francisco, la Contessa russa Marina Selanova (Ann Blyth) fugge dal matrimionio con il Principe Semyon (Carl Esmond). Riesce ad ottenere un passaggio sulla nave del "Portoghese" (Anthony Quinn) fino a Sitka, dove suo zio, il Governatore Ivan Vorashilov (Sig Ruman) potrà proteggerla. Quando il rivale del "Portoghese", il Capitano Jonathan Clark (Gregory Peck), libera il suo equipaggio, lei invia un uomo a negoziare la sua libertà. Tuttavia Jonathan odia tutti i russi e rifiuta l'offerta. Presa dalla disperazione Marina va da lui e lo costringe a cambiare idea. Lui le mostra le bellezze della città in una notte di follie e si innamorano. Jonathan le propone di sposarlo e lei accetta volentieri. Tuttavia, il principe Semyon trova Marina e la porta via da Sitka. Credendo in un tradimento di Marina, Jonathan fa una gara con il Portoghese per raggiungere l'Alaska e incautamente scommette la sua nave come premio per chi arriverà primo. Jonathan vince, ma questo non ferma il Portoghese dal provare a rubargliela. Purtroppo, mentre entrambi gli equipaggi sono coinvolti in una rissa, appare una nave russa che li cattura tutti e li porta a Sitka. Qui il Principe Semyon costringe Marina ad accettarlo in matrimonio in cambio della libertà di Jonathan. Ma Jonathan e i suoi uomini riescono a fuggire, a salvare Marina e a portarla con loro.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema