Olinto Cristina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olinto Cristina nel 1954

Olinto Cristina (Firenze, 5 febbraio 1888Roma, 17 giugno 1962) è stato un attore e doppiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Raffaello e di Cesira Sabbatini, attori, inizia la carriera teatrale quand'è ancora bambino, recitando nella compagnia di Tina Di Lorenzo e Flavio Andò. In seguito, dopo essersi diplomato alla scuola tecnica e aver preso parte alla prima guerra mondiale, fa parte delle migliori compagnie di prosa, da quella di Armando Falconi a quella di Ruggeri, di Emma Gramatica, di Gandusio, di Zacconi, dello Stabile di Roma, di Almirante. Entra poi nel complesso degli Spettacoli Gialli diretto da Romano Calò specializzandosi in ruoli di "brillante" e di "promiscuo".

Nel cinema esordisce piuttosto tardi, nel periodo del sonoro, in un film prodotto dalla nuova Cines, apparendo successivamente in una numerosa quantità di pellicole, sempre in parti di caratterista, ma spesso in ruoli di terzo o quarto piano. Svolge anche una notevole attività radiofonica ed è uno dei più quotati attori del doppiaggio, prestando la sua voce inconfondibile da simpatico sornione a svariati attori nordamericani tra i quali Edward Everett Horton, Lionel Barrymore, Frank Morgan, Alan Hale e il Thomas Mitchell di Ombre rosse.

Nel 1956 è tra gli interpreti principali della prima edizione in Italia de Il crogiuolo di Arthur Miller messa in scena da Luchino Visconti e successivamente recita accanto a Elsa Merlini al Teatro delle Arti di Roma. Svolge anche una discreta attività televisiva apparendo nell'originale Lo scialle diretto da Silverio Blasi (1956), negli sceneggiato televisivo Il dottor Antonio diretto da Alberto Casella (1954), Il romanzo di un giovane povero e Piccolo mondo antico diretti entrambi da Blasi nel 1957. Appare inoltre ne La casa delle sette torri di Morandi (1959) e fa parte del nutrito cast de La Pisana da Nievo diretto da Vaccari nel 1960. È inoltre interprete anche della prima edizione televisiva del Gabbiano di Čechov (1957).

Sposato con l'attrice Augusta Petoni, è il fratello minore di Ines Cristina Zacconi, Ada Cristina Almirante e Jone Frigerio, tutte e tre attrici di teatro e buone caratteriste dello schermo.

Muore il 17 giugno 1962 in una clinica romana per una complicazione broncopolmonare dopo un intervento operatorio allo stomaco. È sepolto nel Cimitero del Verano.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore cinematografico[modifica | modifica wikitesto]

Attore televisivo[modifica | modifica wikitesto]

Olinto Cristina nel 1961

Prosa radiofonica[modifica | modifica wikitesto]

EIAR[modifica | modifica wikitesto]

Rai[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]