Prima comunione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film di Alessandro Blasetti, vedi Prima comunione (film).
Prima comunione nel 1919
Prima comunione inizio anni '20
Prima comunione

Nella Chiesa cattolica viene chiamata prima comunione il momento in cui i fanciulli, ma eventualmente anche persone in età più matura, si accostano per la prima volta al sacramento dell'Eucaristia.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La prima comunione viene solitamente preceduta da un itinerario di catechesi volto a portare la persona alla consapevolezza del gesto sacramentale che sta per vivere.

Fino al pontificato di papa Pio X la prima comunione era conferita all'età di dodici-quattordici anni, età in cui, terminato il catechismo, il giovane fedele ha una conoscenza della dottrina cristiana. L'8 agosto 1910 la Congregazione dei Riti con il decreto Quam singulari abbassava l'età prescritta a sette anni, ritenendo che non fosse necessaria la conoscenza di tutta la dottrina per ricevere validamente il sacramento, ma che fosse sufficiente aver raggiunto l'età della discrezione, per distinguere l'eucaristia dal pane comune. Lo stesso papa Pio X dichiarò la beata Imelda Lambertini patrona delle prime comunioni.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

In Italia si registra negli ultimi decenni un calo nelle prime comunioni, dovuto principalmente a fattori demografici. Nel mondo invece si verifica il contrario, sia per l'incremento della popolazione mondiale sia per la crescita del cattolicesimo nel Terzo mondo.

Prime comunioni in Italia
Anno 1991 2000 2004 2006
Prime comunioni 553.465 490.828 479.613 450.908

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]