Yoshito Ōkubo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«Okubo è un giocatore con esperienza e fiuto per il gol; è qualcuno capace di creare occasioni dal nulla. Fino ad ora avevo scelto altri giocatori davanti a lui in modo tale da consentire una chance di crescita. Anche se ho aspettato fino all’ultimo per scegliere, lui è stato capace di farmi vedere esattamente quello che stavo cercando.»

(Alberto Zaccheroni, prima di scegliere i 23 convocati del Giappone, ai tempi di quando lo allenava, nel 2014)
Yoshito Ōkubo
Okubo Yoshito.jpg
Yoshito Ōkubo con la maglia del Kawasaki Frontale
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 170 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Tokyo Verdy
Carriera
Giovanili
1998-2000Kunimi High School
Squadre di club1
2001-2006Cerezo Osaka116 (57)
2005-2006Maiorca39 (5)
2007-2008Vissel Kobe62 (25)
2009Wolfsburg9 (0)
2009-2012Vissel Kobe92 (25)
2013-2016Kawasaki Frontale132 (83)
2017FC Tokyo28 (8)
2018Kawasaki Frontale12 (2)
2018-2019Júbilo Iwata37 (4)
2020-Tokyo Verdy0 (0)
Nazionale
2004Giappone Giappone Olimpica3 (0)
2003-2014Giappone Giappone60 (6)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2019

Yoshito Ōkubo (大久保 嘉人 Ōkubo Yoshito?; Kanda, 9 giugno 1982) è un calciatore giapponese, attaccante del Tokyo Verdy.

È il capocannoniere in assoluto della J1 League.

Il 19 agosto 2018, nella partita di campionato contro il Kashiwa Reysol, ha segnato la sua 200ª rete nella J League (J1 League e J2 League), un primato assoluto nella storia del calcio nipponico.

Ha preso parte sia della nazionale giapponese U-19, sia della nazionale giapponese U-23, sia della nazionale giapponese maggiore, di cui, in quest'ultima, ha collezionato sessanta presenze e sei reti fino al 2014. Sempre con la selezione maggiore ha partecipato alla FIFA Confederations Cup 2003 svoltasi in Francia, ai Mondiali sudafricani nel 2010 e ai Mondiali brasiliani nel 2014.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Kanda, in una cittadina situata nella prefettura di Fukuoka, da una famiglia appassionata di baseball e pesca, quando era ancora molto giovane, assieme al padre guardava i video di Diego Armando Maradona e di Pelé. Dal 1º dicembre 2004 è sposato con Rie Hayashida, dalla quale ha avuto quattro figli tutti maschi: Aitō, Ryōkuji, Tōri e Shiyū.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca sia come punta centrale sia come seconda punta, di piedi destro, considerato uno degli attaccanti giapponesi più forti di tutti i tempi. Dotato di corsa e di un buon stacco aereo, è in grado di trovare la rete segnando anche di testa. Sa calciare bene dal dischetto, infatti è un bravo rigorista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cerezo Osaka e Maiorca[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 gennaio 2001 si unisce al Cerezo Osaka, squadra di Osaka che militava nella J1 League, la massima divisione nipponica. Esordisce in campionato per la prima volta il 17 marzo, presso l'Urawa Komaba Stadium, l'ex stadio degli Urawa Reds, entrando al 79º minuto, la partita di conclude con un 2-2. Il primo gol con la maglia del Cerezo Osaka, invece, è giunto contro il Júbilo Iwata, in una partita del primo turno della Coppa J. League, grazie a un gol di gamba nel pareggio per 2-2 alla partita d'andata, non venendo però convocato in quella di ritorno persa per 2-1. Sempre contro il Júbilo Iwata, segnerà la sua prima rete in campionato nella sconfitta per 3-2. La squadra, come ultima in classifica, viene retrocessa nella seconda divisione, nel campionato della J2 League segnando diciotto reti mettendo a segno una doppietta in ben quattro partite: nel pareggio per 3-3 contro il Kawasaki Frontale, e nelle vittorie per 3-1 contro il Montedio Yamagata, per 2-1 contro il Sagan Tosu e per 3-0 contro il Shonan Bellmare. Ottenuto il secondo posto in classifica il Cerezo Osaka si guadagna la promozione in prima divisione. Segnerà per la prima volta nella Coppa dell'Imperatore nel 2003 con il gol del 4-1 nella vittoria contro l'ALO's Hokuriku, invece nel tempi supplementari segnerà la rete del 3-2 vincendo contro il Gamba Osaka, mentre nella semifinale segnerà la doppietta che permetterà di prevalere per 2-1 contro il Kashima Antlers ottenendo un posto in finale, perdendo per 1-0 contro il Júbilo Iwata. Il 5 aprile 2003 segnerà la sua prima doppietta in J1 League nella vittoria ai danni del Shimizu S-Pulse per 5-4, e poco dopo il 26 aprile ne segna un'altra nella vittoria per 6-4 contro l'Urawa Red. Al termine del campionato del 2003, è giunto 5º nella classifica marcatori, con 16 reti, assieme a Tatsuhiko Kubo. Nel 2003 ha vinto anche l'Asian Young Footballer of the Year.

Dal 2005 al 2006 viene ceduto il prestito alla squadra spagnola del Maiorca giocando in Liga facendo il suo esordio contro il Deportivo segnando il gol del pareggio nella partita che si concluderà per 2-2[1], sarà autore di una rete nella vittoria per 4-3 contro l'Athletic Bilbao, inoltre segnerà il gol del 1-1 nel pareggio contro il Siviglia. Conclusa la sua esperienza in Spagna, tornerà in Giappone con il Cerezo Osaka giocando con la squadra per un'altra stagione.

Vissel Kobe e Wolfsburg[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 viene acquistato dal Vissel Kobe, segnando per la prima volta con la maglia della squadra nel campionato giapponese, con un doppietta nella vittoria per 4-1 contro lo Yokohama F. Marinos di cui ha vestito la maglia fino al 3 gennaio 2009, data in cui la società giapponese ha annunciato il suo trasferimento al Wolfsburg, club della Fußball-Bundesliga. Nel periodo in cui ha militato nel Wolfsburg vincerà il campionato tedesco, sebbene non sia mai andato a rete, avendo comunque fatto un assist vincente con il quale il suo compagno di squadra Grafite segna la rete del 1-1 nel pareggio contro il Colonia. In seguito tornerà a giocare in Giappone nel Vissel Kobe, fino al 2012.

Kawasaki Frontale e FC Tokyo[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2013 inizierà a giocare per il Kawasaki Frontale dove, nella stagione 2013 della J1 League stabilirà il suo record con 26 reti in stagione segnando una doppietta in varie partite come quella vinta per 4-2 contro il Vegalta Sendai e il Kashima Antlers, prevalendo per 3-1 contro Kashiwa Reysol e il Ventforet Kofu, nella vittoria per 2-0 contro lo Shimizu S-Pulse e in quella per 2-1 contro l'Albirex Niigata, e nel pareggio per 2-2 contro il Cerezo Osaka. Nel 2017 giocherà per FC Tokyo, il 18 marzo segna la sua prima rete per la squadra, in campionato, con il gol del 3-0 contro il Kawasaki Frontale; in tutto segnerà nove reti con FC Tokyo prima di ritornare nel Kawasaki Frontale, giocando nella supercoppa giapponese segnando una rete nella sconfitta per 3-2 contro il Cerezo Osaka. Il suo ultimo gol con il Kawasaki Frontale sarà nella partita di campionato nella rete del 4-1 vincendo contro il Kashima Antlers.

Júbilo Iwata e Tokyo Verdy[modifica | modifica wikitesto]

Inizierà a giocare per il Júbilo Iwata, segnando il suo primo gol per la squadra nel campionato giapponese con la rete del 2-0 nella vittoria contro il Kashiwa Reysol. Nell'edizione 2019 della J1 League la squadra retrocede come ultima classificata nella seconda divisione, Ōkubo giocherà nel Tokyo Verdy.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha esordito nella nazionale maggiore giapponese il 31 maggio 2003, in un'amichevole contro la Corea del Sud persa per 2-1 al National Stadium di Tokyo, rimpiazzando Takayuki Suzuki. Il 17 ottobre 2007 andrà a rete con la nazionale per la prima volta in gara internazionale durante la gara della Afro-Asian Cup of Nations contro l'Egitto allo Stadio Nagai di Ōsaka, segnando una doppietta vincendo per 4-1.[2]

Nel 2004 ha fatto parte della rappresentativa Under-23 giapponese che ha partecipato al torneo di calcio ai Giochi della XXVIII Olimpiade, uscendo al primo turno dopo aver terminato al quarto posto dietro Paraguay, Italia e Ghana.

Segnerà una rete in una partita amichevole contro la Siria dove il Giappone vincerà per 3-1.[3] Ha partecipato ai Mondiali in Sudafrica del 2010, esordendo in tutte le quattro partite, fino all'eliminazione contro il Paraguay, agli ottavi di finale.

Giocherà in un'amichevole molto combattuta contro lo Zambia segnando il gol del 4-3 che consegnerà al Giappone la vittoria.[4] Viene convocato da Alberto Zaccheroni ai Mondiali brasiliani del 2014 e, anche lì ha disputato tutte le partite.

Cronologia presenze e gol in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-5-2003 Tokyo Giappone Giappone 0 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
8-6-2003 Ōsaka Giappone Giappone 1 – 4 Argentina Argentina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
11-6-2003 Saitama Giappone Giappone 0 – 0 Paraguay Paraguay Amichevole -
18-6-2003 Saint-Denis Nuova Zelanda Nuova Zelanda 0 – 3 Giappone Giappone Conf. Cup 2003 - 1º turno -
20-6-2003 Saint-Étienne Francia Francia 2 – 1 Giappone Giappone Conf. Cup 2003 - 1º turno - Ammonizione al 33’ 33’
22-6-2003 Saint-Étienne Giappone Giappone 0 – 1 Colombia Colombia Conf. Cup 2003 - 1º turno - Uscita al 67’ 67’
20-8-2003 Tokyo Giappone Giappone 3 – 0 Nigeria Nigeria Amichevole - Ingresso al 68’ 68’
10-9-2003 Niigata Giappone Giappone 0 – 1 Senegal Senegal Amichevole - Uscita al 64’ 64’
8-10-2003 Tunisi Tunisia Tunisia 1 – 0 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 89’ 89’
11-10-2003 Bucarest Romania Romania 1 – 1 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
19-11-2003 Oita Giappone Giappone 0 – 0 Camerun Camerun Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
4-12-2003 Tokyo Giappone Giappone 2 – 0 Cina Cina Coppa dell'Asia orientale 2003 - Uscita al 77’ 77’
7-12-2003 Saitama Giappone Giappone 1 – 0 Hong Kong Hong Kong Coppa dell'Asia orientale 2003 -
10-12-2003 Yokohama Giappone Giappone 0 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Coppa dell'Asia orientale 2003 - Yellow card.svgYellow card.svgRed card.svg 18’
12-2-2004 Tokyo Giappone Giappone 2 – 0 Iraq Iraq Amichevole - Ingresso al 79’ 79’
17-11-2004 Saitama Giappone Giappone 1 – 0 Singapore Singapore Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 59’ 59’
16-12-2004 Yokohama Giappone Giappone 0 – 3 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
8-10-2005 Riga Lettonia Lettonia 2 – 2 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 65’ 65’ Ammonizione al 88’ 88’
12-10-2005 Kiev Ucraina Ucraina 1 – 0 Giappone Giappone Amichevole - Ingresso al 89’ 89’
22-8-2007 Oita Giappone Giappone 2 – 0 Camerun Camerun Amichevole - Uscita al 50’ 50’
17-10-2007 Osaka Giappone Giappone 4 – 1 Egitto Egitto AFC Challenge Cup 2
26-1-2008 Tokyo Giappone Giappone 2 – 0 Cile Cile Amichevole - Ingresso al 62’ 62’
30-1-2008 Shizuoka Giappone Giappone 3 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Uscita al 88’ 88’
6-2-2008 Saitama Giappone Giappone 4 – 1 Thailandia Thailandia Qual. Mondiali 2010 1 Uscita al 87’ 87’
26-3-2008 Manama Bahrein Bahrein 1 – 0 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2010 -
24-5-2008 Toyota Giappone Giappone 1 – 0 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
27-5-2008 Saitama Giappone Giappone 0 – 0 Paraguay Paraguay Amichevole - Ingresso al 77’ 77’ Ammonizione al 82’ 82’
2-6-2008 Yokohama Giappone Giappone 3 – 0 Oman Oman Qual. Mondiali 2010 1 Uscita al 72’ 72’
7-6-2008 Mascate Oman Oman 1 – 1 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2010 - Red card.svg 74’
9-10-2008 Niigata Giappone Giappone 1 – 1 Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 82’ 82’
15-10-2008 Saitama Giappone Giappone 1 – 1 Uzbekistan Uzbekistan Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 62’ 62’
13-11-2008 Kobe Giappone Giappone 1 – 1 Siria Siria Qual. Mondiali 2010 1 Uscita al 68’ 68’
19-11-2008 Doha Qatar Qatar 0 – 3 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 86’ 86’
11-2-2009 Yokohama Giappone Giappone 0 – 0 Australia Australia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 57’ 57’
28-3-2009 Saitama Giappone Giappone 1 – 0 Bahrein Bahrein Qual. Mondiali 2010 -
31-5-2009 Tokyo Giappone Giappone 4 – 0 Belgio Belgio Amichevole -
6-6-2009 Tashkent Uzbekistan Uzbekistan 0 – 1 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 69’ 69’
8-10-2009 Shizuoka Giappone Giappone 6 – 0 Hong Kong Hong Kong Qual. Coppa d'Asia 2011 - Uscita al 75’ 75’
10-10-2009 Yokohama Giappone Giappone 2 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Ingresso al 65’ 65’
14-10-2009 Rifu Giappone Giappone 5 – 0 Togo Togo Amichevole - Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 64’ 64’
14-11-2009 Port Elizabeth Sudafrica Sudafrica 0 – 0 Giappone Giappone Amichevole - Uscita al 71’ 71’
18-11-2009 Hong Kong Hong Kong Hong Kong 0 – 4 Giappone Giappone Qual. Coppa d'Asia 2011 - Uscita al 60’ 60’
2-2-2010 Oita Giappone Giappone 0 – 0 Venezuela Venezuela Kirin Cup - Uscita al 84’ 84’
6-2-2010 Tokyo Giappone Giappone 0 – 0 Cina Cina Coppa dell'Asia orientale 2010 - Uscita al 85’ 85’
11-2-2010 Tokyo Giappone Giappone 3 – 0 Hong Kong Hong Kong Coppa dell'Asia orientale 2010 - Ammonizione al 44’ 44’ Uscita al 76’ 76’
14-2-2010 Tokyo Giappone Giappone 1 – 3 Corea del Sud Corea del Sud Coppa dell'Asia orientale 2010 - Uscita al 26’ 26’
24-5-2010 Saitama Giappone Giappone 0 – 2 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole - Uscita al 87’ 87’
30-5-2010 Graz Giappone Giappone 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 71’ 71’
4-6-2010 Sion Giappone Giappone 0 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole - Uscita al 65’ 65’
14-6-2010 Bloemfontein Giappone Giappone 1 – 0 Camerun Camerun Mondiali 2010 - 1º turno - Uscita al 82’ 82’
19-6-2010 Durban Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 0 Giappone Giappone Mondiali 2010 - 1º turno - Uscita al 77’ 77’
24-6-2010 Rustenburg Danimarca Danimarca 1 – 3 Giappone Giappone Mondiali 2010 - 1º turno - Uscita al 88’ 88’
29-6-2010 Pretoria Paraguay Paraguay 0 – 0 dts
(5-3 dcr)
Giappone Giappone Mondiali 2010 - Ottavi - Uscita al 106’ 106’
24-2-2012 Osaka Giappone Giappone 3 – 1 Islanda Islanda Amichevole - Ammonizione al 19’ 19’ Uscita al 46’ 46’
27-5-2014 Saitama Giappone Giappone 1 – 0 Cipro Cipro Amichevole - Ingresso al 58’ 58’
2-6-2014 Tampa Costa Rica Costa Rica 1 – 3 Giappone Giappone Amichevole - Uscita al 46’ 46’
6-6-2014 Tampa Giappone Giappone 4 – 3 Zambia Zambia Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’ Ammonizione al 72’ 72’
14-6-2014 Recife Costa d'Avorio Costa d'Avorio 2 – 1 Giappone Giappone Mondiali 2014 - 1º turno - Ingresso al 67’ 67’
19-6-2014 Natal Giappone Giappone 0 – 0 Grecia Grecia Mondiali 2014 - 1º turno -
24-6-2014 Cuiabá Giappone Giappone 1 – 4 Colombia Colombia Mondiali 2014 - 1º turno -
Totale Presenze (37º posto) 60 Reti 6

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Wolfsburg: 2008-2009

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003
  • Capocannoniere campionato giapponese: 3
2013, :2014, :2015
2013, 2014, 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]