Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Gamba Osaka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gamba Osaka
ガンバ大阪
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Nero e Blu (Strisce).png Blu-Nero
Simboli Gamba Boy
Dati societari
Città Suita
Nazione Giappone Giappone
Confederazione AFC
Federazione Flag of Japan.svg JFA
Campionato J. League Division 1
Fondazione 1980
Rifondazione 1991
Proprietario Panasonic Corporation
Presidente Giappone Teruhisa Noro
Allenatore Giappone Kenta Hasegawa
Stadio Suita City Football Stadium
(39.694 posti)
Sito web www.gamba-osaka.net
Palmarès
Titoli nazionali 2 J League
Trofei nazionali 5 Coppe dell'Imperatore
2 Supercoppa Xerox
2 Coppa J League
Trofei internazionali 1 AFC Champions League
Si invita a seguire il modello di voce

Il Gamba Osaka (ガンバ大阪 Ganba Ōsaka?) è una società calcistica giapponese con sede nella città di Suita, nella prefettura di Ōsaka.

Il nome del club deriva dalla parola italiana gamba e dal giapponese ganbaru (頑張る?), che significa "fa' del tuo meglio". I tifosi hanno una forte simpatia per la squadra italiana dell'Atalanta della quale imitano cori e coreografie[1].

Lo stadio di casa del Gamba è il Suita City Football Stadium, che è stato inaugurato il 10 ottobre 2015.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club è stato fondato nel 1980 come squadra della Matsushita Electric Industrial Co., Ltd (proprietaria del marchio Panasonic). Aveva la propria sede nella prefettura di Nara e fu fin dall'inizio membro della Nihon Sakkā Rīgu (日本サッカーリーグ Japan Soccer League?), la massima serie calcistica giapponese dal 1965 al 1992. La squadra era composta dai giocatori e dallo staff del non più attivo Yanmar Club, la squadra riserve dello Yanmar Diesel F.C (ora noto come Cerezo Osaka). Nel 1992 cambia il proprio nome in "Panasonic Gamba Osaka", mentre la sua attuale denominazione è "Gamba Osaka" .

Durante gli anni novanta del XX secolo, se si esclude la Coppa dell'Imperatore vinta nel 1990, il Gamba fu poco più di una onesta comparsa nel calcio nipponico. Con il nuovo millennio avvenne un cambio di rotta, e il team di Osaka si classificò terzo nei campionati del 2002 e del 2004, fino alla vittoria in J League del 2005.

A livello di coppe, il Gamba Osaka può vantare una Supercoppa del Giappone, ottenuta battendo per 4-0 in finale l'Urawa Red Diamonds, e una J League Cup vinta col punteggio di 1-0 contro il Kawasaki Frontale; entrambi questi trofei furono conquistati nel 2007.

Nel 2008 la squadra si è resa protagonista della vittoria nella AFC Champions League battendo l'Adelaide United per 3 a 0 all'andata, con gol di Lucas, Endo e Yasuda, e 2-0 al ritorno grazie alla doppietta di Lucas.

È stata la prima squadra ad aver vinto un titolo calcistico nel 2010, grazie alla vittoria in finale nella Coppa Imperatore 2009, vinta per 4-1 contro i Nagoya Grampus Eight, che si è disputata il 1º gennaio 2010[2].

Nella stagione 2012, per la prima volta nella sua storia, retrocede in J League 2, essendo arrivati 17º in classifica e nella stagione successiva, arrivano primi, ritornando in J league 1.

Nella stagione 2014 vincono il campionato malgrado lo 0-0 contro l'ultima in classifica, il Tokushima Vortis superando l'Urawa Red Diamonds di un punto; i giocatori del Gamba hanno saputo di essere vincitori del campionato per via telefono[3]. Questo è il secondo scudetto vinto dalla Gamba Osaka.

Nella stagione 2015, il Gamba Osaka partecipa all'AFC Champions League, ma vengono eliminati alle semifinali dal Guangzhou Evergrande e in campionato arrivano secondi, perdendo ai play-off dal Sanfrecce Hiroshima. Dopo il campionato, il 1º gennaio 2016, il Gamba Osaka batte ,nella finale della Coppa dell'Imperatore 2015 giocata a Tokyo, l'Urawa Red Diamonds 2-1 (doppietta di Patric) e ottengono così il primo trofeo del 2016 del mondo[4].

Risultati del club[modifica | modifica wikitesto]

J.League[modifica | modifica wikitesto]

Stagione League Posizione G Pt V N P Media spettatori
1993 J1 andata 8° / 10 18 - 8 - 10 21.571
J1 ritorno 6° / 10 18 - 8 - 10
J1 Totale 7° / 10 36 - 16 - 20
1994 J1 andata 10° / 12 22 - 7 - 15 22.367
J1 ritorno 10° / 12 22 - 8 - 14
J1 Totale 10° / 12 44 - 15 - 29
1995 J1 andata 11° / 14 26 31 10 - 16 13.310
J1 ritorno 13° / 14 26 26 8 - 18
J1 Totale 14° / 14 52 57 18 - 34
1996 J1 12° / 16 30 33 11 - 19 8.004
1997 J1 andata 8 / 17 16 24 8 - 8 8.443
J1 ritorno 2° / 17 16 34 12 - 4
J1 Totale 4° / 17 32 58 20 - 12
1998 J1 andata 14° / 18 17 17 7 - 10 8.723
J1 ritorno 16° / 18 17 13 5 - 12
J1 Totale 15° / 18 34 30 12 - 22
1999 J1 andata 10° / 16 15 17 6 0 9 7.996
J1 ritorno 13° / 16 15 15 5 1 9
J1 Totale 11° / 16 30 32 11 1 18
2000 J1 andata 13° / 16 15 17 5 2 8 9.794
J1 ritorno 4° / 16 15 28 10 0 5
J1 Totale 6° / 16 30 45 15 2 13
2001 J1 andata 5° / 16 15 25 9 0 6 11.723
J1 ritorno 11° / 16 15 17 5 2 8
J1 Totale 7° / 16 30 42 14 2 14
2002 J1 andata 4° / 16 15 27 9 1 5 12.762
J1 ritorno 2° / 16 15 27 10 0 5
J1 Totale 3° / 16 30 54 19 1 10
2003 J1 andata 12° / 16 15 16 4 4 7 10.222
J1 ritorno 7° / 16 15 23 6 5 4
J1 Totale 10° / 16 30 39 10 9 11
2004 J1 andata 4° / 16 15 24 7 3 5 12.517
J1 ritorno 3° / 16 15 27 8 3 4
J1 Totale 3° / 16 30 51 15 6 9
2005 J1 1° / 18 34 60 18 6 10 15.966
2006 J1 3° / 18 34 66 20 6 8 16.259
2007 J1 3° / 18 34 67 19 10 5 17.439
2008 J1 8° / 18 34 50 14 8 12 16.128
2009 J1 3° / 18 34 60 18 6 10 17.712
2010 J1 2° / 18 34 62 18 8 8 16.654
2011 J1 3° / 18 34 70 21 7 6 16.411
2012 J1 17° / 18 34 38 9 11 14 14.778
2013 J2 1° / 22 42 87 25 12 5 12.286
2014 J1 1° / 18 34 63 19 6 9 14.749
2015 J1 3° / 18 34 63 18 9 7 15.999
2016 J1 -° / - 0 0 0 0 0 0.000

Altre competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa dell'Imperatore[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato
1992 Quarti di finale
1993 2º turno
1994 Semifinale
1995 Semifinale
1996 Semifinale
1997 Quarti di finale
1998 3º turno
1999 3º turno
2000 Semifinale
2001 Quarti di finale
2002 4º turno
2003 4º turno
2004 Semifinale
2005 Quarti di finale
2006 Finale
2007 Semifinale
2008 Campione
2009 Campione
2010 Semifinale
2011 3º turno
2012 Finale
2013 3º turno
2014 Campione
2015 Campione
 

J. League Cup[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato
1992 Girone eliminatorio
1993 Semifinale
1994 Semifinale
1995 Non disputata
1996 Girone eliminatorio
1997 Girone eliminatorio
1998 Girone eliminatorio
1999 2º turno
2000 2º turno
2001 2º turno
2002 Semifinale
2003 Quarti di finale
2004 Quarti di finale
2005 Finale
2006 Quarti di finale
2007 Campione
2008 Semifinale
2009 Quarti di finale
2010 Quarti di finale
2011 Semifinale
2012 Quarti di finale
2013 Non disputata
2014 Campione
2015 Finale
 

Supercoppa del Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato
2006 Finalista
2007 Campione
2009 Finalista
2010 Finalista
2015 Campione

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Risultato Media spettatori
2006 AFC Champions League Fase a gironi -
2006 A3 Champions Cup Finalista -
2008 Pan-Pacific Championship Campione -
2008 AFC Champions League Campione -
2009 AFC Champions League Ottavi di finale -
2010 AFC Champions League Ottavi di finale -
2011 AFC Champions League Ottavi di finale -
2012 AFC Champions League Fase a gironi -
2015 AFC Champions League Semifinalista -
2016 AFC Champions League Fase a gironi -

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 17 gennaio 2016[5]

N. Ruolo Giocatore
1 Giappone P Masaaki Higashiguchi
3 Giappone D Takaharu Nishino
4 Giappone D Hiroki Fujiharu
5 Giappone D Daiki Niwa
6 Corea del Sud D Kim Jung-Ya
7 Giappone C Yasuhito Endō Captain sports.svg
8 Giappone D Keisuke Iwashita
9 Brasile A Ademilson
10 Giappone C Takahiro Futagawa
11 Giappone C Shū Kurata
13 Giappone C Hiroyuki Abe
14 Giappone D Kōki Yonekura
15 Giappone D Yasuyuki Konno
16 Giappone P Ken Tajiri
17 Giappone C Kenya Okazaki
18 Giappone P Yōsuke Fujigaya
19 Giappone C Kōtarō Ōmori
20 Giappone A Shun Nagasawa
21 Giappone C Yōsuke Ideguchi
N. Ruolo Giocatore
22 Corea del Sud D Oh Jae-Suk
23 Giappone A Hiroto Goya
24 Giappone A Naoki Ogawa
25 Giappone C Jungo Fujimoto
26 Giappone C Naoya Senoo
27 Giappone C Tatsuya Uchida
28 Giappone C Shōta Yomesaka
29 Brasile A Patric
30 Giappone A Sō Hirao
31 Giappone P Mizuki Hayashi
32 Giappone D Hiroki Noda
33 Giappone A Kazunari Ichimi
35 Giappone D Ryo Hatsuse
36 Giappone C Mizuki Ichimaru
37 Giappone A Akito Takagi
38 Giappone C Ritsu Dōan
39 Giappone A Takashi Usami
40 Giappone C Shōhei Ogura

Squadra Under-23[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Giappone D Takamasa Sugiyama
34 Giappone D Tomoki Kamioka
41 Giappone A Yudai Konishi
42 Giappone C Kazuya Kobayashi
43 Giappone C Kazuto Nishida
44 Giappone A Ayumu Matsumoto
N. Ruolo Giocatore
45 Giappone A Ryotaro Meshino
46 Giappone D Hirohide Adachi
47 Giappone D Katsuki Umezu
48 Giappone C Ryo Yamashita
49 Giappone P Kenta Watanabe
50 Giappone P Kosei Tani

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Staff dell'area tecnica

Giocatori noti[modifica | modifica wikitesto]

TOP 11[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, i sostenitori hanno votato i top 11 della storia del Gamba Osaka:

Portiere: Yōsuke Fujigaya (2005–2013, 2015– )

Difensori: Akira Kaji (2006–2014), Sidiclei (2004-2007), Tsuneyasu Miyamoto (1995–2006), Satoshi Yamaguchi (2001–2011)

Centrocampisti: Yasuhito Endō (2001– ), Tomokazu Myōjin (2006–2015), Hideo Hashimoto (1998–2011), Takahiro Futagawa (1999– )

Attaccanti: Patrick Mboma (1997–1998), Araújo (2005)

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

La rivale della Gamba Osaka è il Cerezo Osaka; quando si sfidano, si dice che è il derby d'Osaka.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2005, 2014
1990, 2008, 2009, 2014, 2015
2007, 2014
2007, 2015

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giappone, i tifosi del Gamba Osaka hanno clonato l'Atalanta, in La Gazzetta dello Sport, 30 gennaio 2015. URL consultato il 6 novembre 2015.
  2. ^ (EN) Gamba Osaka vs Nagoya Grampus 4-1, Soccerway.it, 01-01-2010. URL consultato il 04-12-2012.
  3. ^ Gamba Osaka, vittoria 'al telefono', calciomercato.com, 07-12-2014. URL consultato il 07-12-2014.
  4. ^ A Gamba Osaka primo trofeo del 2016, ANSA.it, 01-01-2016. URL consultato il 01-01-2016.
  5. ^ (EN) Players, su Gamba-osaka.net. URL consultato il 6 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN260041277
calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio