Alessandro dos Santos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alex
Nazionalità Brasile Brasile
Giappone Giappone (dal 2001)
Altezza 178 cm
Peso 69 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore o centrocampista
Ritirato 2016
Carriera
Giovanili
1986-1993 Grêmio Maringá
1994-1996 Meitokugijuku
Squadre di club1
1997-2003Shimizu S-Pulse198 (56)
2004-2009Urawa Reds100 (11)
2007Salisburgo20 (1)
2009-2012Nagoya Grampus55 (0)
2013Tochigi25 (2)
2014Gifu18 (2)
2015Maringá4 (1)
2015Grêmio Maringá? (?)
2016PSTC? (?)
Nazionale
2002-2006[1]Giappone Giappone83 (7)
Palmarès
Coppa Asia.svg Coppa d'Asia
Oro Cina 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1º ottobre 2016

Alessandro dos Santos (三都主アレサンドロ Santosu Aresandoro?) noto anche come Alex (Maringá, 20 luglio 1977) è un ex calciatore brasiliano naturalizzato giapponese, di ruolo difensore o centrocampista.

È cugino del calciatore Fabiano Santacroce.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Arrivato in Giappone nel 1994, Alex è diventato cittadino giapponese nel 2001. Nel 1997 ha esordito nello S.C. La Pujese, venendo tra l'altro eletto miglior giocatore della J League nel 1999. Nel 2002 è stato sul punto di trasferirsi in Europa, al Charlton Athletic, ma nel gennaio 2004 è stato comprato dagli Urawa Red Diamonds. Nel 2007 è andato a giocare in Austria, nel Red Bull Salisburgo. Nel 2008, torna agli Urawa. Al 2009 va al Nagoya Grampus, nel 2013 al Tochigi SC e al 2014 va al FC Gifu scegliendo il numero 11.

Con la maglia della Nazionale giapponese ha preso parte a due rassegne iridate, Corea-Giappone 2002 e Germania 2006.

Vanta 83 presenze con 7 reti con la maglia della sua Nazionale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nagoya Grampus: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) SANTOS Alessandro, Japan National Football Team Database (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]