OVS (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OVS
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Borse valori Borsa Italiana: OVS
Fondazione 1972 a Padova
Sede principale Venezia
Gruppo OVS S.p.A.
Settore Distribuzione
Prodotti Abbigliamento
Fatturato 820,7 milioni di (2007)
Dipendenti 3.795 (2008)
Sito web

OVS (in precedenza Oviesse) è una società di abbigliamento per uomo, donna e bambino. Il nome deriva da O.V.S., acronimo di "Organizzazione Vendite Speciali".

La società è quotata presso la Borsa valori di Milano nell'indice FTSE Italia Mid Cap.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1968 viene creata una catena di magazzini chiamata le "Coinette", pensate per sopperire alla mancanza dei negozi Coin in determinate zone cittadine o nei piccoli-medi centri.

Il primo negozio Oviesse nasce a Padova nel 1972 per poi arrivare ad avere negozi in buona parte d'Italia.

Nel 1998, vengono acquisiti per 2,7 miliardi di lire[1] 167 negozi del ramo di azienda non alimentare della Standa, gravati da forti debiti. In seguito l'azienda si dedica solo all'abbigliamento.

Nel 2004 arriva a 250 punti vendita e l'anno successivo inizia una ristrutturazione dei punti vendita con un piano di sviluppo basato sulla formula del franchising.

Grande magazzino OVS di Milano corso Buenos Aires

Dopo una precedente esperienza di sviluppo in Germania (Kaufhalle) e in Svizzera (Globus), che non ha dato i risultati sperati, arrivando alla vendita di queste attività, nel 2006 Oviesse apre negozi in Russia e in Serbia a cui si aggiungono altre aperture all'estero nel 2007 che portano i punti vendita esteri a quota diciassette.

Nel 2006 all'insegna storica Oviesse si affianca il nuovo marchio "OVS industry", che andrà a sostituire totalmente il marchio storico nel 2009. Nel 2012 il marchio diventa "OVS".

Il nodo Birmania[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 un dossier della CISL ha elencato l'Oviesse tra le aziende che fanno affari con la giunta militare della Birmania.[2] Successivamente, l'azienda ha annunciato che sospenderà i rapporti commerciali fino al ristabilimento dei diritti civili, anche in seguito alle proteste dei bonzi del Paese.

Acquisizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2008 il Gruppo Coin annuncia l'acquisizione del 100% del capitale sociale di Tre.bi Spa, società proprietaria della catena di negozi di abbigliamento Melablu. L'operazione coinvolge i 60 punti di vendita diretti a insegna Melablu, che hanno una dimensione media di 1.000 m2, perlopiù localizzati in Lombardia, Piemonte e alcuni centri commerciali del Veneto e del sud Italia, e un giro d'affari per l'anno 2007 di circa 100 milioni di euro. Quest'acquisizione fa arrivare l'insegna ad essere presente con oltre 400 punti di vendita.

Nel 2009 la presenza in Veneto è ulteriormente rafforzata grazie all'acquisizione dei grandi magazzini DEM, insegna veronese che conta una ventina di punti vendita tra Veneto, Friuli e Lombardia orientale.

Nel dicembre 2009 la capogruppo Coin acquisisce la UPIM dalla concorrente La Rinascente e la maggioranza della rete di vendita con la sua insegna passa gradualmente con quella OVS.

L'8 settembre 2010 viene inaugurato il cinquecentesimo negozio a Milano in via Torino, al posto di un ex negozio UPIM.

Quotazione in borsa[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º agosto 2014 il ramo d'azienda OVS-UPIM viene scorporato dal Gruppo Coin conferendo le attività alla nuova società OVS S.p.A.[3]

Dal 2 marzo 2015 la nuova società per azioni è quotata alla Borsa di Milano con una capitalizzazione iniziale di 930,7 milioni di euro corrispondente ai 4,10 euro per azione del prezzo dell'IPO.[4]

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015 OVS congiuntamente a Coin Excelsior partecipa come sponsor ufficiale di Expo Milano 2015 ed è presente nell'area espositiva con un proprio padiglione disegnato da Zito+Pedron Architetti. Il padiglione di OVS e quello di Coin Excelsior sono recuperati alla fine della manifestazione per essere convertiti nell'asilo nido aziendale del quartier generale di Venezia-Mestre.

Loghi storici[modifica | modifica wikitesto]

Negozi[modifica | modifica wikitesto]

OVS è presente in 30 paesi tra Europa, America Latina e Asia e conta circa 1030 negozi,[5] con un fatturato complessivo di 820,7 milioni di euro.

Paese Numero
di negozi
Albania Albania 2
Andorra Andorra 2
Arabia Saudita Arabia Saudita 10
Armenia Armenia 1
Austria Austria 1
Azerbaigian Azerbaigian 3
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 5
Cina Cina 3
Cipro Cipro 10
Croazia Croazia 8
Costa Rica Costa Rica 2
Georgia Georgia 5
Grecia Grecia 7
Italia Italia 853
Kosovo Kosovo 4
Lituania Lituania 3
Malta Malta 1
Moldavia Moldavia 1
Montenegro Montenegro 8
Perù Perù 18
Polonia Polonia 2
Portogallo Portogallo 1
Serbia Serbia 8
Slovacchia Slovacchia 1
Slovenia Slovenia 16
Spagna Spagna 48
Svizzera Svizzera 6
Tunisia Tunisia 1
Ucraina Ucraina 1
Ungheria Ungheria 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]