Kendall Jenner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kendall Jenner
Kendal Jenner Cannes 2017.jpg
Kendall Jenner al Festival di Cannes 2017
Altezza 179[1] cm
Misure 81-61-87[1]
Taglia 32-34[1] (UE) - 2-4[1] (US)
Peso 59[1] kg
Scarpe 39[1] (UE) - 8.5[1] (US)
Occhi marrone scuro
Capelli Castani[1]

Kendall Nicole Jenner (Los Angeles, 3 novembre 1995) è un personaggio televisivo, supermodella e stilista statunitense.

È diventata famosa grazie al reality show Al passo con i Kardashian in onda su E! e incentrato sulla vita della sua famiglia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kendall, figlia di Caitlyn Jenner e di Kris Jenner, è di origini olandesi e scozzesi. Oltre alla sorella minore, Kylie, Kendall ha molti fratellastri e sorellastre. Caitlyn ha altri quattro figli da due precedenti matrimoni: Burton William "Burt", Cassandra Lynn "Casey", Brandon e Brody. Anche la madre Kris ha altri quattro figli, avuti con l'avvocato difensore, deceduto nel 2003, Robert Kardashian: Kourtney, Kim, Khloé e Rob.

Anche loro quattro fanno parte del programma Al passo con i Kardashian, al contrario dei figli di Caitlyin. Kendall ha sette nipoti: tre da Kourtney, due da Kim, due da Cassandra e uno da Rob. Nell'ottobre 2014 i genitori divorziano dopo ventitré anni di matrimonio. Nell'aprile 2015 il padre dichiara di sentirsi donna e di volere iniziare il processo per il cambiamento di sesso e nel successivo mese di giugno appare sulla copertina di Vanity Fair col nome di Caitlyn Jenner.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Kendall ha lavorato per la linea di vestiti Sherri Hill. È apparsa sulla rivista People "Beautiful People" (Persone Belle) con sua sorella Kylie. Inoltre Kendall ha anche sfilato in passerella. È andata a New York, per fare esperienza come modella, e successivamente durante la Mercedes-Benz Settimana della Moda per la Primavera/Estate 2012 collezione di Sherri Hill. Kendall è apparsa due volte in copertina, prima nel giugno 2011 per American Cheerleader; e successivamente nella rivista Teen Prom Magazin. Insieme alla sorella Kylie ha creato una linea di abbigliamento con PacSun.

Nel 2014 viene scelta da Riccardo Tisci per essere testimonial della campagna autunno/inverno 2014 di Givenchy accanto a Mariacarla Boscono.[3] Nello stesso anno durante la settimana della moda di Parigi, ha sfilato per Givenchy e Chanel. Ha anche sfilato a Londra per Marc Jacobs, e a Milano per Bottega Veneta, Dolce&Dolce & Gabbana, Emilio Pucci e Fendi. Nel mese di novembre viene scelta Estée Lauder come nuovo volto delle sue campagne pubblicitarie,[4] ed il sito Models.com la inserisce nella lista delle 50 modelle più richieste.[5]

Nel giugno 2015, insieme alla sorella Kylie, collabora con il marchio Topshop per il lancio di una nuova capsule collection,[6] e il mese successivo appare sulla copertina dell'edizione cinese di Vogue, accanto al fenomeno del pop Kris Wu, come icone di una nuova generazione.[7] Viene scelta come testimonial delle campagne autunno/inverno 2015 di Fendi[8] e Calvin Klein Underwear. Viene classificata dalla classifica Forbes la sedicesima modella più pagata, con un guadagno di 4 milioni di dollari.[9] Nel 2015 partecipa per la prima volta all'annuale Victoria's Secret Fashion Show, esperienza ripetuta anche nel 2016

Nel febbraio 2016 riceve una statua di cera presso il Madame Tussauds di Londra.[10] Ad inizio 2016 sfila alla Milano Fashion Week per Versace, mentre nel mese marzo partecipa alla sfilata di Balmain Paris con la collega (e amica) Gigi Hadid. Nello stesso anno viene inserita dalla rivista Forbes al terzo posto fra le modelle più pagate, con un guadagno di 10 milioni di dollari, ex aequo con la modella Karlie Kloss.[11]

Nel 2017 realizza uno spot per la Pepsi in cui partecipando alla protesta, afferra una lattina di Pepsi e la offre a un agente di polizia. Molti hanno accusato la multinazionale americana di essersi appropriata delle istanze del movimento Black Lives Matter, nato per contrastare il razzismo e la violenza contro gli afro-americani, solo per pubblicizzare la propria bevanda. La pepsi ha subito ritirato la pubblicità e si è scusata con i consumatori.[12] Nel mese di giugno firma un contratto con il brand sportivo Adidas Originals diventando ambasciatrice del marchio,[13] e continua la collaborazione con Fendi per la campagna pubblicitaria autunno/inverno insieme alla modella Gigi Hadid.[14] Nel mese di settembre viene nominata Icona Fashion del Decennio, grazie alla sua carriera, all'influenza mediatica e al numero di followers, nonostante questo ci sono state polemiche sull'adeguatezza di questo titolo in quanto la modella esercita tale professione a livello internazionale solo dal 2014, ovvero tre anni.[15] Nello stesso periodo è stata scelta come protagonista del video musicale Enchanté di Fergie.[16]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

  • Enchanté - di Fergie (2017)

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Se stessa[modifica | modifica wikitesto]

Campagne pubblicitarie[modifica | modifica wikitesto]

  • Adidas Originals (2017)
  • Agua Bendita Summer (2013-2014)
  • Alexander Wang A/I (2017)
  • Balmain A/I (2015)
  • Calvin Klein (2016)
  • Calvin Klein Jeans (2015)
  • Calvin Klein Underwear (2015-2016)
  • Elie Saab A/I (2016)
  • Estee Lauder (2014-presente)
  • Fendi A/I (2015-2017)
  • Forever 21
  • Givenchy A/I (2014)
  • H&M by Balmain A/I (2015)
  • Karl Lagerfeld (2015)
  • La Perla A/I (2016-2017) P/E (2017)
  • Mango P/E (2016)
  • Marc Jacobs P/E (2015)
  • Ochirly A/I (2017)
  • Penshoppe A/I (2016) P/E (2017)
  • Pepsi (2017)
  • Pirouette Summer (2012)
  • Sherri Hill (2011-2012)
  • Topshop P/E (2015)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) Kendall Jenner, su Fashion Model Directory, Fashion One Group. Modifica su Wikidata
  2. ^ Kendall e Kylie Jenner, il padre Bruce Jenner è una donna: "Chiamatemi Caitlyn", meltyfan, 1 giugno 2015. URL consultato il 2 giugno 2015.
  3. ^ Kendall Jenner sarà la nuova Testimonial di Givenchy per l’Autunno- Inverno 2014, donnaglamour.it, 30 giugno 2014. URL consultato l'11 novembre 2014.
  4. ^ Kendall Jenner è la nuova icona di bellezza di Estee Lauder, fashionblog.it. URL consultato il 1 novembre 2014.
  5. ^ Gigi Hadid e Kendall Jenner nella Top50 di Models.com, meltyfan.it. URL consultato il 2 dicembre 2014.
  6. ^ Kylie e Kendall Jenner presentano la loro nuova collezione per Topshop!, meltyfan, 5 giugno 2015. URL consultato il 12 giugno 2015.
  7. ^ Kendall Jenner sulla copertina di Vogue China: icona della nuova generazione!, mtv, 1 giugno 2015. URL consultato il 2 giugno 2015.
  8. ^ Fendi: la campagna A/I 2015-16 con Kendall Jenner, amica, 14 luglio 2015. URL consultato il 15 luglio 2015.
  9. ^ (EN) Gisele Bündchen, Cara Delevingne, Karlie Kloss, & More Are 2015's Highest Paid Models, perezhilton, 17 settembre 2015. URL consultato il 18 settembre 2015.
  10. ^ Kendall Jenner conquista statua di cera al Madame Tussauds, lapresse.it, 24 febbraio 2016. URL consultato il 24 febbraio 2016.
  11. ^ Le modelle più pagate dell'anno secondo Forbes, domina Gisele Bündchen: la classifica, gds.it, 31 agosto 2016. URL consultato il 31 agosto 2016.
  12. ^ Kendall Jenner e lo spot Pepsi (poi ritirato), quando la protesta diventa una banalità, lastampa.it, 6 aprile 2017. URL consultato il 25 giugno 2017.
  13. ^ Kendall Jenner testimonial di Adidas Originals, vogue.it, 1 giugno 2017. URL consultato il 6 giugno 2017.
  14. ^ Gigi Hadid e Kendall Jenner protagoniste della campagna pubblicitaria di Fendi, vogue.it, 12 luglio 2017. URL consultato il 12 luglio 2017.
  15. ^ Kendall Jenner nominata "Icona Fashion" del Decennio, mag.sky.it, 1 settembre 2017. URL consultato il 26 settembre 2017.
  16. ^ Kendall Jenner è la protagonista del nuovo video di Fergie, mag.sky.it, 22 settembre 2017. URL consultato il 26 settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233055905 · LCCN: (ENn2012020918 · ISNI: (EN0000 0003 6772 2983