Fendi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fendi
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariasocietà controllata
Fondazione1925 a Roma
Fondata daEdoardo Fendi
Adele Casagrande
Sede principaleRoma
GruppoLVMH
Persone chiaveBernard Arnault (CEO)
Pietro Beccari (AD)
SettoreModa
Prodotti
Sito web

Fendi è un marchio della multinazionale francese del lusso Louis Vuitton; fu fondata come casa di moda a Roma nel 1925 da Edoardo Fendi e Adele Casagrande. Si tratta di uno dei marchi in assoluto più noti della moda italiana, che contribuì a far conoscere al mondo nel secondo dopoguerra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1918 come laboratorio di pellicceria da Adele Casagrande (1897-1977), l'azienda prende l'attuale nome nel 1925, dopo il matrimonio con Edoardo Fendi (1904-1954)[1].

La qualità delle borse prodotte è tale che negli anni trenta e anni quaranta la fama di questa bottega travalicherà il confine nazionale.

Nel 1946 i fondatori lasciarono il controllo dell'attività nelle mani della generazione successiva, che cercherà la collaborazione con i nuovi stilisti, fino a coinvolgere nella creazione dei loro accessori un emergente Karl Lagerfeld.

L'azienda da questo momento viene gestita dalle cinque figlie di Edoardo e Adele, Paola (1931-), Anna (1933-), Franca (1935-), Carla (1937-2017) e Alda (1940-).

Nel 1965 l'interesse di Lagerfeld nella ricerca dei materiali porterà la casa di moda Fendi ai vertici della ricerca sulle tinte e sulle conce.

Nel 1966 viene ideato il logo dell'azienda con la doppia effe sulle fodere. In quell'anno Fendi presenta la prima collezione di alta moda, espandendo i propri interessi nell'area degli Stati Uniti e del Giappone.

Nel 1969 verrà creata la prima linea commerciale di pellicceria. Negli anni successivi il nome di Fendi diverrà celebre nel mondo, andando ad aggiungere alla propria produzione linee cosmetiche e di accessoristica maschile.

Il successo degli anni 80[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni ottanta l'alta richiesta della società avanzata di prodotti firmati, porterà Fendi ad ampliare la propria proposta con svariati prodotti, quali profumi, occhiali, Jeans ed arredi per la casa.

La casa di moda oggi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 la casa romana di moda si unisce a partner commerciali, quali il gruppo LVMH e Prada la cui quota fu successivamente rilevata dalla stessa LVMH. Negli ultimi anni ha acquisito maggior sicurezza e successo grazie anche in parte alla collaborazione di Karl Lagerfeld che insieme a Silvia Venturini Fendi ha ristabilito i punti cardine dell'azienda.[senza fonte]

Numerosi sono stati i successi negli ultimi anni in cui è subentrata la gestione di Lagerfeld e in passerella vengono presentate collezioni molto apprezzate e interpretate dalle top model più importanti.

Profumi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i prodotti più noti, ricordiamo:

  • 1986 Fendi (per donne)
  • 1987 Fendissime (con l'ingresso in azienda delle cugine Maria Teresa, Federica, Silvia, Simona, Giovanna, Ilaria, Alessia e Delfina, viene sospesa.)
  • 1988 Fendi (per uomini)
  • 1991 Asja (per donne)
  • 1996 Fantasia (per donne)
  • 1996 Life Essence (per uomini)
  • 1998 Theorema (per donne)
  • 1999 Theorema Esprit déEte (per donne)
  • 2001 Theorema (per uomini)
  • 2003 Profumi (per donne)
  • 2005 Celebration (per donne)
  • 2007 Palazzo (per donne)
  • 2010 Fan di (per entrambi)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]