Madame Tussauds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°31′22″N 0°09′19″W / 51.522778°N 0.155278°W51.522778; -0.155278

Il Madame Tussauds a Londra.
Il Madame Tussauds a New York.

Madame Tussauds è uno dei più famosi musei delle cere del mondo, presente in diverse città: Londra, Amsterdam, Berlino, Hong Kong, Las Vegas, New York, Shanghai, Washington, Vienna, Sydney, Blackpool, Orlando (Florida) e da agosto 2009 anche a Hollywood, Los Angeles. È di proprietà dell'azienda inglese Merlin Entertainments, la stessa che possiede anche Gardaland e Legoland.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Marie Tussaud era una donna di origini alsaziane. Aveva imparato l'arte di modellare la cera fin da piccola, creando i primi capolavori. Nel 1802 lascia Parigi per l'Inghilterra, portando con sé le sue opere, e da questa collezione nasce l'attuale museo delle cere di Londra.

All'interno del museo inglese, il più celebre, si possono ammirare le statue dei personaggi che hanno scritto la storia, dal re Enrico VIII a George W. Bush, passando per Hitler e la regina Elisabetta II del Regno Unito, accanto ai quali si trovano statue di divi dello spettacolo di ieri e di oggi, sportivi ed altri ancora.

Inoltre ci sono altre attrazioni dedicate ai turisti, come il planetarium, nel quale si può ad esempio simulare un viaggio nello spazio o vedere un film in 4D (a seconda del periodo di visita), e la camera degli orrori interpretata da veri attori.

Il personaggio con più raffigurazioni in cera è la cantante Lady Gaga che al 2016 ne possiede 20, una in ogni museo.

Alcune figure importanti presenti nel museo[modifica | modifica wikitesto]

Attori e Attrici[modifica | modifica wikitesto]

Star dello sport[modifica | modifica wikitesto]

Leader mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti e cantanti[modifica | modifica wikitesto]

Modelle[modifica | modifica wikitesto]

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Sedi[modifica | modifica wikitesto]

Il Madame Tussauds ad Amsterdam.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN143583215 · BNF: (FRcb12000392r (data)