Niall Horan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Niall Horan
One Direction NRJ 2014 3.jpg
Niall Horan in concerto con gli One Direction nel 2014
NazionalitàIrlanda Irlanda
GenerePop
Folk
Periodo di attività musicale2010 – in attività
Strumentovoce, chitarra, pianoforte
EtichettaCapitol Records
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Niall James Horan (Mullingar, 13 settembre 1993) è un cantante irlandese, componente della boy band britannica One Direction.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Maura Gallagher e Bobby Horan, nasce nella cittadina irlandese di Mullingar, nella Contea di Westmeath. I suoi genitori hanno divorziato quando aveva cinque anni e insieme al fratello prese poi domicilio presso il padre.[1]

One Direction[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: One Direction.

Nel 2010 ha preso parte alle audizioni del talent show britannico The X Factor con una reinterpretazione del brano So Sick di Ne-Yo, venendo successivamente incluso negli One Direction sotto l'idea dei giudici Nicole Scherzinger e Simon Cowell. Giunti terzi al termine del programma, a partire dal 2011 il gruppo ha pubblicato cinque album in studio, usciti a cadenza annuale: Up All Night, Take Me Home, Midnight Memories, Four e Made in the A.M..

Il 27 maggio 2014 ha organizzato il Niall Horan Charity Football Challenge, una partita di calcio a scopo benefico giocata a Leicester alla quale hanno preso parte anche Harry Styles, Louis Tomlinson e Liam Payne.[2] Il ricavato della giornata (oltre 300000 sterline) è stato devoluto alle associazioni Irish Autism Action, UK based Heart and Minds Challenge e alla Leicester Foxes Foundation.[3]

Carriera solista[modifica | modifica wikitesto]

A settembre 2016 ha firmato un contratto discografico con l'etichetta discografica Capitol Records,[4] pubblicando il 29 dello stesso mese il suo primo singolo This Town.[5] Il 4 maggio 2017 è stata la volta del secondo singolo Slow Hands.[6] Entrambi i singoli fanno parte del suo album di debutto Flicker,[7] presentato attraverso il tour Flicker Sessions 2017, partito ad agosto 2017.[8] Il 15 settembre 2017 pubblica il terzo singolo estratto dall'album, Too Much to Ask.[9] Il 20 febbraio 2018 ha pubblicato il quarto singolo On the Loose.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio
Singoli

Con gli One Direction[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia degli One Direction.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mums of One Direction stars reveal how the boys have grown into music sensations, Daily Record, 16 aprile 2012. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  2. ^ One Direction: partita benefica con Niall, Liam e Louis!, TeamWorld, 17 aprile 2014. URL consultato il 4 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) Niall Horan's celebrity charity football match raises over £300,000, Sunday World, 27 maggio 2014. URL consultato il 4 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2016).
  4. ^ Niall Horan ha firmato un contratto discografico solista con Universal Music!, Il Sussidiario, 5 settembre 2016. URL consultato il 1º novembre 2016.
  5. ^ "This Town", il primo singolo di Niall Horan degli One Direction, Il Post, 29 settembre 2016. URL consultato il 1º novembre 2016.
  6. ^ (EN) Sam Moore, Listen to Niall Horan’s new single 'Slow Hands', New Musical Express, 4 maggio 2017. URL consultato il 6 maggio 2017.
  7. ^ (EN) Niall Horan Reveals 'Flicker' Album Cover & Release Date, Just Jared, 14 settembre 2017. URL consultato il 19 settembre 2017.
  8. ^ Biglietti concerti Niall Horan: calendario date Flicker Sessions 2017, Team World, 10 luglio 2017. URL consultato il 19 settembre 2017.
  9. ^ (EN) Niall Horan Drops New Single 'Too Much to Ask': Listen, Billboard, 15 settembre 2017. URL consultato il 19 settembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305205154 · ISNI (EN0000 0004 0782 0095 · LCCN (ENno2013089404