Elle Macpherson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elle Macpherson
Elle Macpherson 2011.jpg
Elle Macpherson a Sydney nel 2011
Altezza 182[1] cm
Misure 92-62-89[1]
Taglia 36[1] (UE) - 6[1] (US)
Scarpe 44/45 (UE) - 12 (US)
Occhi Marroni
Capelli Castano chiaro

Elle Macpherson, nata Eleanor Nancy Gow (Killara, 29 marzo 1964), è una supermodella, attrice e imprenditrice australiana, soprannominata The Body (il corpo) per via delle sue misure.

Ha un patrimonio di circa 95 milioni di dollari.[2]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del dirigente di una squadra di rugby di Sydney[3], Elle Macpherson è la più grande di quattro figli, tra cui una è l'attrice Mimi Macpherson. Nata con il cognome Gow, sceglie di utilizzare il cognome del secondo marito della madre.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Viene scoperta all'età di 17 anni da Francis Grill, con la quale firma per l'agenzia Click Model Management: Macpherson diventa celebre quando compare sulla copertina di Elle, sulla quale compare su ogni numero per sei anni consecutivi. In seguito la Macpherson apparirà anche sulla copertina di Sports Illustrated per ben cinque volte (1986, 1987, 1988, 1994 e 2006). Nel 1986 il Time le dedica una copertina, intitolandola "The Big Elle" (La grande Elle, in riferimento anche alle sue misure).

La Macpherson ha inoltre lavorato per Versace, Dior, Yves Saint Laurent, Valentino, Prada ed altri. È apparsa anche sulla nota rivista Playboy. Nel 2008, Elle Macpherson è stata ingaggiata come testimonial per la campagna pubblicitaria dell'azienda di cosmetici Revlon.[4] È stata anche testimonial della Fiat in Gran Bretagna per il lancio della nuova 500C.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Parallelamente alla carriera di modella, Elle Macpherson ha assiduamente lavorato anche come attrice in diverse produzioni hollywoodiane come Batman & Robin, Sirene, L'urlo dell'odio, L'amore ha due facce. Inoltre è anche comparsa come guest star in alcune serie televisive come Friends e ha lavorato nel film di Carlo Vanzina South Kensington. Ha fatto parte anche del cast della serie televisiva A Girl Thing, dove ha interpretato un'avvocatessa che inizia una storia d'amore con una art designer lesbica interpretata da Kate Capshaw.

Assieme alle colleghe Christy Turlington, Naomi Campbell e Claudia Schiffer è stata proprietaria della catena di ristoranti Fashion Cafè.

È proprietaria di un'azienda di biancheria intima, la Elle Macpherson Intimates.[5]

Il 2 febbraio 2010 è stata scelta come nuova conduttrice e produttrice esecutiva dell'edizione 2010 dello show Britain's Next Top Model.[6] Nel 2012 ha presentato sulla NBC anche il reality show Fashion Star[7] (trasmesso in Italia su Real Time).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Macpherson è stata sposata dal 1986 al 1989 con il fotografo di moda Gilles Bensimon.

Dalla relazione con il finanziere francese Arpard Busson ha avuto due figli: Arpad Flynn Alexander (14 febbraio 1998) e Aurelius Cy Andrea (4 febbraio 2003).

La Macpherson e l'imprenditore edile Jeffrey Soffer si sono fidanzati ufficialmente nel marzo 2013 e sono convolati a nozze nell'agosto successivo[8]. Si sono poi separati nel 2017[9].

Parla fluentemente il francese, l'italiano e lo spagnolo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42035359 · LCCN: (ENn92035272 · ISNI: (EN0000 0003 6215 725X · GND: (DE142144649 · BNF: (FRcb13991169g (data)