Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Gardaland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°27′16″N 10°42′50″E / 45.454444°N 10.713889°E45.454444; 10.713889

Gardaland
Logo
Entrance of Gardaland.jpg
L'ingresso del parco
Stato Italia Italia
Località Castelnuovo del Garda (VR)
Inaugurazione 19 luglio 1975
Temi Vari
Proprietario Merlin Entertainments (90,00%)
Slogan Libera le tue emozioni![1]
Estensione 545.000 m²
Sito web Sito ufficiale italiano
Parchi di divertimento

Gardaland è un parco di divertimenti italiano situato in località Ronchi nel comune di Castelnuovo del Garda, in provincia di Verona. È adiacente al Lago di Garda pur non affacciandosi su di esso. L'intero complesso si estende su una superficie di 445.000 metri quadrati[2] , mentre il solo parco tematico misura 200.000 metri quadrati. Al suo interno ospita attrazioni meccaniche ed acquatiche tematizzate. Ogni anno è visitato da circa 2 milioni e 750 mila persone.[3]

Nel giugno del 2005 Gardaland è stato classificato al quinto posto dalla rivista Forbes nella classifica dei dieci parchi di divertimento del mondo con il miglior fatturato[4] e secondo i dati del 2014 è l'ottavo parco europeo per numero di visitatori (2.750.000).[3]

Da ottobre 2006 il parco è di proprietà dell'azienda britannica Merlin Entertainments.[5] Il direttore generale parchi è Danilo Santi, mentre l'amministratore delegato di Gardaland Resort è Aldo Maria Vigevani.

Storia e sviluppo

Caratteristiche del parco nel 1975 e nel 2010
1975
2010
Superficie
90.000 [6]
200.000 [7]
Attrazioni
21[8]
32[9]
Prezzo d'ingresso[10]
1.750 lire
35,00 euro[11]
Visitatori
100.000[12]
2.800.000[13]
Incassi
140 milioni di lire[14]
55,89 milioni di euro[15]

Relativamente alla storia di Gardaland, si riscontrano interpretazioni differenti sulla presunta data di inizio del progetto del Parco. La conferma della corretta cronologia dei fatti viene data dai documenti ufficiali custoditi negli archivi del catasto. Il progetto Gardaland nacque dalla mente dell'imprenditore locale Livio Furini (che alcuni mesi prima aveva visitato Disneyland ad Anaheim, nella periferia di Los Angeles, aperto nel 1955) e si concretizzò con l'acquisto dei relativi terreni, mediante rogito avvenuto il 19 ottobre 1971. La cordata di soci che diede vita alla società di gestione entrò in gioco solo in un secondo momento, mediante l'acquisizione dei terreni da Livio Furini avvenne il 19 novembre 1974. Lo stesso Furini rimase nella neonata società, formata per lo più da imprenditori locali tra cui Cesare Brentarolli, Flavio Zaninelli (che ne fu amministratore delegato e socio di maggioranza relativa fino al 1994), Angelo Giambenini e Cesare Pelucchi, quest'ultimo divenuto socio solo alcuni anni dopo (1979) su invito di Zaninelli. I lavori erano iniziati nel febbraio 1975 con un investimento di 200 milioni di lire. Gardaland fu inaugurato il 19 luglio 1975.

Alla sua apertura il parco copriva una superficie di 90.000 m² ed il prezzo del biglietto di ingresso era di 1.750 lire. A metà degli anni ottanta era già il parco divertimenti italiano più famoso. La sua fama venne consolidata quando divenne il set per le riprese delle sigle della trasmissione per ragazzi Bim bum bam: nonostante ciò per molti anni rimase una struttura di modeste dimensioni. Tuttavia, il successo inaspettato che riscosse il concetto di "parco dei divertimenti" (prima negli Stati Uniti e poi in Europa), portò anche il parco gardesano ad ampliarsi negli anni, migliorando la qualità delle attrazioni offerte e le tematizzazioni. Inizialmente, questa scelta si era resa necessaria per poter ospitare un numero di visitatori sempre crescente. Dalla fine degli anni novanta però, ampliamenti e nuove attrazioni si sono rese necessarie per poter fronteggiare anche la concorrenza nazionale ed europea sempre più competitiva. Gli ampliamenti più significativi sono stati:

La fontana posta a lato del piazzale d'ingresso al parco
  • 1984: apertura di una nuova area installando le attrazioni Magic Mountain (montagne russe), allora uniche in Italia, e Colorado Boat (percorso acquatico su tronchi).
  • 1987: apertura della Valle dei Re, attrazione unica in Europa che ha lanciato il parco. Sin dall'inaugurazione la ricostruzione in scala 1:2 del celebre tempio di Abu Simbel (costruito da Ramses II in Egitto) e la relativa piazza antistante sono utilizzati per lo spettacolo di chiusura serale con musica, laser e giochi d'acqua, nonché set di alcune trasmissioni TV come Bim bum bam e Karaoke.
  • 1988: vengono proposte 4 novità: Giostra Cavalli, Kaffeetassen, Peter Pan, ancora presenti ed Il corpo di Eva, rimossa nel 1994.
  • 1989: vengono proposte 4 novità: Monorotaia (ancora presente), Ikarus, Nuvola e Calci (ora rimosse, con Ikarus che tra la fine 2011 e l'inizio della stagione 2012 è stato trasferito al parco pugliese Miragica).
  • 1990: vengono proposte 3 novità: Ortobruco tour, ancora presente, una nuova attrazione in esclusiva per l'Europa: il Cinema dinamico, anch'esso ancora presente con il nome di The Spectacular 4D Adventure e Il Villaggio Degli Elfi, oggi trasformato in Funny Express e inserito nell'area Fantasy Kingdom . Nella guida informativa è segnalato come novità lo "special acrobatic", uno spettacolo di acrobati nella piazza antistante la Valle dei Re.
  • 1991: apertura dell'area Villaggio Inglese, unica novità 1991.
  • 1992: apertura della dark ride I Corsari, principale attrazione del parco che all'epoca della costruzione fu la più costosa al mondo (60 miliardi di lire).[16]
  • 1993: il parco prosegue la sua evoluzione verso una struttura maggiormente innovativa sullo stile dei grandi parchi americani. Nei negozi interni, viene messa in vendita la videocassetta del parco dal titolo Fantastico Gardaland al prezzo di 19.000 lire. Moonraker e Top Spin sono le principali novità dell'anno unitamente all'ampliamento dell'Ortobruco tour e al Laser Show, uno spettacolo di luci, suoni e colori nella piazza antistante la Valle dei Re.
  • 1995 Gardaland compie 20 anni, per celebrarli vengono presentati spettacoli e sfilate a tema durante la stagione estiva. Nel mese di maggio viene fatto sfilare nel parco un figurante travestito da Faraone unitamente ad un corteo a tema egiziano al suo seguito. Truccatrici intrattengono gli ospiti dipingendo i volti dei bambini in stile egiziano. Nel mese di giugno il tema della festa sono gli Stati Uniti: vengono poste nel parco carovane stile Far West e vengono proposti spettacoli di skateboard e musicisti rapper. A settembre con lo slogan "all'arrembaggio!!!" si festeggia in tema corsaro, con spettacoli nei pressi del galeone. Le novità dell'anno sono: il Castello di Mago Merlino, show di Animatronica (in realtà il castello doveva essere il pre-show di una futura dark ride mai costruita).
  • 1997: Inaugurato il Palablù (allora il più grande delfinario d'Italia) un anfiteatro dove vengono programmati diversi show con i delfini, la capienza della struttura è di 1.500 posti. Al termine della stagione 2012 il Palablù è stato chiuso.
In mezzo Jungle Rapids visto dal Flying Island in innalzamento
  • 1998: il parco aumenta la sua superficie con l'installazione del nuovo inverted coaster Blue Tornado, e con la free fall tower Space Vertigo.
  • 1999: apre con un anno di ritardo Jungle Rapids raft ride percorso acquatico su gommoni e viene effettuato un restyling a Safari Africano, che prende il nome di Tunga - The Apeman.
  • 2000: Gardaland compie 25 anni. La novità dell'anno è l'attrazione panoramica Flying Island. Viene inoltre creato un nuovo ingresso al parco, con un nuovo piazzale e nuove biglietterie, adibendo lo storico castello d'ingresso a ufficio informazioni.
  • 2001: viene aperta una nuova area tematica: Fantasy Kingdom realizzata sulla superficie occupata del vecchio parcheggio dipendenti (spostato nell'area nord del parco) e dall'area spaziale presente dagli anni settanta). Altra novità è il restyling del Cinema Dinamico che diventa L'Isola dei Dinosauri primo cinema 4D del parco (in seguito, a fronte del rinnovamento dei filmati proiettati, cambierà nome in "Spectacular 4D Adventure").
  • 2002: aprono con un anno di ritardo (causa inverno intenso e nevoso) Mad House (poi rinominata nel 2003 in Magic House) e l'Albero di Prezzemolo. Sul fronte degli spettacoli il 2002 vede l'introduzione del Palaghiaccio e l'apertura del viale Palaghiaccio-L'isola dei dinosauri.
  • 2003: nuova estensione con l'inaugurazione dell'attrazione acquatica Fuga da Atlantide.
  • 2004: Gardaland è il primo parco divertimenti italiano a dotarsi di un proprio albergo a tema (Gardaland Hotel), istituendo di fatto in Italia il concetto turistico di Resort prima assente. Novità dell'anno è la modifica dell'L'isola dei dinosauri in The spectacular 4D adventure.
  • 2005: Gardaland festeggia i 30 anni e come novità viene proposta Sequoia Adventure, prototipo in esclusiva mondiale.
  • 2006: Il parco viene acquistato per il 90% (550 milioni circa) del suo pacchetto azionario dalla Merlin Entertainments, azienda britannica specializzata in parchi di divertimento che rappresenta la maggior compagnia del settore a livello europeo, e la seconda a livello mondiale dopo la Disney. Merlin Entertainments all'epoca dell'acquisizione era una controllata della Blackstone Group, società finanziaria statunitense (attualmente a maggioranza della holding KIRKBI). Il restante 10% viene detenuto dalle famiglie fondatrici del parco. La novità dell'anno è il maestoso Gardaland Theatre, c'è anche l'inserimento (sperimentale) del sistema "fast pass" Gardaland Express che diverrà fisso dal 2008.
  • 2007: Il parco presenta al pubblico Time Voyagers il più grande cinema multidimensionale d'Europa, allestito sotto il Gardaland Theatre.
  • 2008: il parco apre Mammut, la terza montagna russa della ditta Vekoma costruito a Gardaland. Il family-coaster di tipologia "Mine-Train" fruibile da una larga fascia di visitatori e senza particolari restrizioni di accesso presenta un percorso molto contorto si snoda in gallerie e trincee artificiali all'interno di una tematizzazione glaciale. Nello stesso anno viene chiusa l'attrazione Canyons, presente nel parco sin dal 1975, mentre il 1º giugno 2008 Gardaland inaugura Sea Life, struttura situata all'esterno del parco che presenta acquari e percorsi didattici in relazione alla flora e fauna marina.
Raptor e Pala Raptor visti da Flying Island
  • 2009: il parco ristruttura l'area di ingresso e qui all'apertura offre lo spettacolo Welcome to Gardaland, con la mascotte Prezzemolo ed altri figuranti. Il roller coaster Magic Mountain rinnova le vetture, fornite dalla produttrice olandese Vekoma. Inoltre nel giugno 2009 è stata inaugurata l'attrazione Ramses: il risveglio un restyling della vecchia Valle dei Re trasformata in "dark ride interattiva". La novità permette ai visitatori di salire su speciali vagoni, predisposti con un sistema di pistole laser da utilizzare per colpire numerosi bersagli luminosi dislocati lungo il percorso. L'ambientazione, sebbene riadattata, è rimasta a tema egizio con alcuni inserti "futuristici".
  • 2010: Due novità vengono proposte in quest'anno. Il parco apre la sua prima attrazione horror: Inferis - Il labirinto del terrore. L'attrazione consiste in un percorso dell'orrore a piedi (all'interno del vecchio Convention Center) con attori vestiti a tema pronti a spaventare gli ospiti. Come seconda novità viene presentato al cinema Time Voyagers il filmato Spongebob 4D in cui si vive un'avventura multisensoriale con la famosa spugna dei cartoni animati. Durante l'anno rimane chiusa al pubblico l'attrazione Tunga (presente dal 1975 e smantellata durante l'inverno) per fare posto al cantiere della novità 2011.
  • 2011: Apre l'attrazione Raptor, il primo wing coaster B&M al mondo, mentre l'adiacente Palaghiaccio cambia nome (PalaRaptor) e tipologia di spettacolo.
  • 2012: Gardaland presenta come novità un nuovo filmato per il cinema 4D Time Voyagers dal nome L'Era Glaciale L'Esperienza 4D. Sempre in quest'anno vengono reinserite due piccole attrazioni già proposte dal parco nel 2000: Baby Canoe e Baby Cavalli, mentre vengono chiuse le attrazioni Ikarus e Inferis, quest'ultima dopo 2 sole stagioni di operatività. Viene inoltre inserito in corso di stagione Water War, una zona a pagamento adibita a battaglie di gavettoni, all'interno dell'Area Luna Park. Quest'anno il parco allunga l'apertura, partendo da marzo, con l'evento dedicato al carnevale "Prezzemolo in Maschera" dove è possibile trovare aperte le attrazioni dedicate ai più piccoli e a tutta la famiglia; l'evento sarà ripetuto anche l'anno successivo.
  • 2013 Il 28 marzo viene inaugurato presso il "Teatro Tenda" (ex PalaRaptor) la principale novità della stagione: lo show Madagascar Live! It's Circus Time basato sul film d'animazione Dreamworks Madagascar 3 - Ricercati in Europa. Viene inoltre chiuso il delfinario "Palablu".
  • 2014 il 1º aprile è stata aperta una nuova area giochi chiamata Prezzemolo Land, comprendente: un castello medievale con scivoli, tappeti elastici, planetario, cannoni spara acqua, ecc. Il 13 aprile ha invece luogo la prima edizione di Gardaland in Cosplay evento dall'incredibile successo e affluenza di Cosplayer, organizzato da Think Comics.
  • 2015 il 28 marzo il parco inaugura la sua 40ª stagione, inaugurando il roller coaster Oblivion - The Black Hole e l'area per bambini Prezzemolo Magic Village. Viene inoltre smantellata l'attrazione Top Spin. Il 19 giugno 2015 viene inaugurato il nuovo filmato presso il cinema Time Voyagers, L'era glaciale: Una Ghianda è per Sempre 4D. Il 19 aprile ha luogo la seconda edizione di Gardaland in Cosplay, organizzato ancora da Think Comics e che stabilisce un incredibile record: La Catena umana di Cosplayer più lunga del mondo: 1041 metri e formata da 694 cosplayer che hanno partecipato, nonostante nel parco fossero presenti più di 1000 figuranti in costume.
  • 2016 il 20 maggio il parco inaugura il secondo albergo del Resort, il Gardaland Adventure Hotel. In sostituzione del Top Spin viene inaugurato lo spinning coaster Kung Fu Panda Master. In concomitanza, l'area luna park è stata riconvertita con una ritematizzazione cinese (Kung Fu Panda Academy), con animazione, attrazioni e scenografie basate sui film d'animazione DreamWorks della serie Kung Fu Panda e un ristorante sushi. È avvenuto inoltre il rifacimento dell'area Souk Arabo, mentre l'attrazione The Spectacular 4D Adventure ha subito una modifica nel nome, con l'eliminazione dell'effetto 4D e l'insegna è diventata The Spectacular Adventure Cinema.

Dalla sua costruzione, il parco si è esteso su una superficie 4 volte maggiore di quella iniziale. Delle attrazioni con cui il parco debuttò nel 1975, ne rimane attiva solo una, il TransGardaland Express, le restanti sono state tutte sostituite o modificate.

Da menzionare come durante la fase progettuale di nuove attrazioni si è dovuto tenere conto della poca superficie a disposizione e del vincolo paesaggistico che vige nella zona del Lago di Garda a cui il parco deve sottostare: molte attrazioni imponenti vengono realizzate sottoterra ed altre strutture (ad esempio il Palablu, delfinario ricostruito nel 1996, ora non attivo, ed il Gardaland Theatre aperto nel 2006) vengono costruite sullo stesso sito precedentemente occupato da strutture simili ma più modeste: quindi più volte il nuovo è stato costruito demolendo il vecchio.

Progetti in corso

Nella stagione 2017 è prevista una riqualificazione delle Magic Mountain con l'aggiunta di visori che sfruttano la tecnologia della realtà virtuale.

Caratteristiche principali

L'orologio floreale all'ingresso del parco

Una delle principali caratteristiche del parco è la presenza di grandi aree tematizzate, in particolare: Birmania, Atlantide, Hawaii, Egitto, Oriente, Far West, Medioevo, Spaziale, Fantastico/cartoon ed Europa del secolo scorso.

Il parco inoltre beneficia della vicinanza col lago di Garda per sfruttare molto l'elemento acquatico.

Le problematiche dello sviluppo

La struttura è stata interessata da uno sviluppo graduale e si è estesa senza un progetto urbanistico globale, il che talvolta ha generato problemi di disomogenea distribuzione e circolazione dei flussi di visitatori (lontananza di alcune aree dall'ingresso) oppure il contrasto estetico vistoso tra "nuovo" e "vecchio". Nella realtà di Gardaland ciò è forse più visibile che altrove: il percorso del trenino TransGardaland Express, ad esempio, che nel 1975 circumnavigava il parco, oggi, in seguito alle espansioni dell'area (1984, 1987, 1988, 1990, 1992, 1998, 2001, 2003), si ritrova ad essere un breve percorso circolare inglobato da altre aree tematiche aperte successivamente, perdendo il suo originale scopo di offrire una visione panoramica di tutto il parco.

L'attrazione del "trenino" si trova in ogni parco divertimenti di medie e grandi dimensioni e, quando la superficie del parco è molto vasta, la giostra perde lo scopo di tour panoramico assumendo invece quello di mezzo di trasporto interno (su modello dei parchi tematici Disney), il che comporta l'inserimento di più stazioni lungo il percorso. Gardaland, però, non ha ancora un vero e proprio mezzo di trasporto interno nonostante le dimensioni attuali lo consiglino. Il "trenino" quindi potrebbe assolvere a questa funzione ma ciò potrà essere ottenuto solo realizzando un nuovo tracciato adiacente al nuovo perimetro del parco.

Per lo stesso motivo, il parco non presenta ancora una vera e propria zona principale od una volumetria o struttura imponente di riferimento visivo; non si trova un'unica attrazione simbolo di Gardaland (fino agli anni ottanta era la struttura della montagna russa Magic Mountain ed il castello del vecchio ingresso) ma più attrazioni che lo contraddistinguono (Albero di Prezzemolo, Fuga da Atlantide, Mammut, Jungle Rapids, Blue Tornado ), la zona più centrale si ritrova ad essere semplicemente un'area di collegamento (Rio Bravo), mentre le attrazioni principali sono tutte ubicate in zone laterali.

Il problema delle "espansioni successive" interessa anche tutte le altre realtà europee dalla storia simile a Gardaland (Alton Towers in Inghilterra, Europa Park in Germania), che si sono estese casualmente partendo da una piccola area inizialmente ben pianificata.

Evoluzione

Magic Mountain

Il parco veneto, nell'arco dei suoi 41 anni di vita, ha effettuato scelte che hanno notevolmente modificato nel tempo il suo aspetto originario ed anche la sua classificazione di struttura concepita per il divertimento: se fino alla metà degli anni novanta poteva considerarsi in egual misura un parco sia tematico sia meccanico, dagli anni duemila Gardaland risulta prevalentemente un parco tematico.

La rimozione nel tempo di molte attrazioni solo meccaniche e la scelta d'investire prevalentemente nelle tematizzazioni, ha fatto in modo di rendere Gardaland una struttura molto distante (dal punto di vista qualitativo) da quella originaria. Il ristorante Self Service Aladino (1986) è la prima vera imponente tematizzazione di qualità del parco e La Valle dei Re, aperta al pubblico a fine stagione 1987, è stata la prima grande attrazione tematizzata del parco.

Con queste realizzazioni il parco inizia ad evolvere nella forma attuale ovvero in una struttura dal forte impatto visivo e che può competere anche a livello europeo. Nel 1992 farà poi molto parlare l'apertura dell'attrazione I Corsari: data l'imponenza dell'attrazione e l'elevato standard qualitativo, Gardaland presenterà al pubblico un'attrazione in grado di competere con quelle normalmente presenti nei parchi Disneyland dove già nel 1975 venivano realizzate attrazioni come Space Mountain.

Per questo motivo, e tenuto presente il livello medio delle attrazioni degli altri parchi divertimento europei, per molti anni e fino al 1998, su molti opuscoli pubblicitari del parco si citava che l'attrazione I Corsari, da sola, valeva l'ingresso al parco.

Nel 1993 il parco viene suddiviso in "quartieri" nella guida informativa. Non essendoci una reale differenza tematica, i quartieri vengono creati seguendo una logica di equità spaziale; quattro zone, di simili dimensioni, semplicemente intitolate con i colori; quartiere giallo, quartiere verde, quartiere azzurro, quartiere arancione.

Nel 1994 il parco raggiunge i 450.000 metri quadrati di superficie complessiva. Operano più di 500 dipendenti nella bassa stagione e 1000 in alta stagione (dal 1º luglio all'11 settembre). Il parco raggiunge la quota di 12 milioni di visitatori, nel quinquennio compreso tra il 1989 ed il 1994. il biglietto di ingresso, senza riduzioni, in quel periodo oscilla tra le 25.000 lire della bassa stagione alle 27.000 lire dell'alta stagione.

Attrazioni

Il parco conta 35 attrazioni operative, elencate in ordine cronologico di apertura al pubblico. Tra parentesi, l'anno di apertura.

  • TransGardaland Express (1975), percorso interno al parco
  • Magic Mountain (1984), loop coaster
  • Colorado Boat (1984), percorso acquatico su tronchi
  • Super Baby (1988), giostra per bambini
  • Giostra cavalli (1988)
  • Peter Pan (1988), giostra a vagoncini per bambini
  • Monorotaia (1989)
  • Ortobruco tour (1990), trenino-ottovolante per bambini
  • I Corsari (1992), percorso sotterraneo su barche
  • Space Vertigo (1998), torre a caduta libera
  • Blue Tornado (1998), inverted coaster
  • Jungle Rapids (1999), percorso acquatico su gommoni
  • Flying Island (2000), piattaforma meccanica panoramica
  • Fuga da Atlantide (2003), percorso acquatico
  • The Spectacular Adventure Cinema (2004), cinema sotterraneo con poltrone in movimento
  • Sequoia Adventure (2005), roller coaster di tipo screaming squirrel
  • Time Voyagers (2007), cinema 3D multisensoriale
  • Mammut (2008), mine train coaster
  • Ramses: il risveglio (2009), dark ride interattiva
  • Raptor (2011), winged coaster
  • Prezzemolo Land (2014), area giochi per bambini
  • Prezzemolo Magic Village (2015), area giochi per bambini
  • Oblivion - The Black Hole (2015), dive coaster
  • Mr.Ping's Noodle Surprise (2016), tazze rotanti
  • Kung Fu Panda Master (2016), spinning coaster

Attrazioni di Fantasy Kingdom

Fantasy Kingdom è un'area tematica di Gardaland nata nel 2001 dedicata ai visitatori più piccoli. Progettata da Claudio Mazzoli e caratterizzata da una tematizzazione ispirata a cartoon e fumetti, è sorta sulla vecchia "zona spaziale" del parco e il vecchio parcheggio dipendenti. Nonostante fosse già stata inaugurata e fruibile al pubblico, è stata definitivamente completata l'anno successivo con l'ultimazione dei lavori de "L'Albero di Prezzemolo" e l'inserimento di due piccole attrazioni già di proprietà del parco (Baby Corsaro e Baby Pilota). Il 4 marzo 2012 in corrispondenza dell'apertura speciale "Prezzemolo in Maschera" vengono inaugurate Baby Cavalli e Baby Canoe, due attrazioni che, installate già nel 2000 e smantellate nel 2002, sono state ristrutturate e reinstallate.

  • Doremifarm (2001), percorso su trattori
  • Volaplano (2001), aeroplanini su monorotaia
  • Funny Express (2001), trenino
  • Salto matto (2001), mini-torre a caduta libera
  • Baby pilota (2002), giostra di aeroplanini
  • Baby Corsaro (2002), ruota panoramica
  • Magic House (2002), percorso sotterraneo
  • L'albero di Prezzemolo (2002), la casa sull'albero della mascotte del parco
  • Baby canoe (2012), giostra su canoe
  • Baby cavalli (2012), giostra a cavalli

Spettacoli

  • Welcome to Gardaland, spettacolo di benvenuto
  • Sabbia magica, spettacolo di immagini create con la sabbia
  • La festa del sultano, spettacolo di ispirazione orientale
  • Alla conquista degli oceani, spettacolo inscenato sul galeone dei corsari
  • One Man Circus, spettacolo dedicato al circo
  • Rebellion, spettacolo di effetti speciali ad alta tensione

Teatri e aree di spettacolo

Nella struttura sono presenti diverse aree di spettacolo e teatrali (tra parentesi l'anno di apertura):

  • Souk Arabo/La Città Blu (1986, rinnovato nel 2016)
  • Piazza Egitto/La Valle dei Re (1987)
  • Arena Hawaii (1989)
  • Nave dei corsari (1993-2000, riaperto del 2015)
  • Teatro delle marionette (2001)
  • Pala Raptor (2002)
  • Gardaland Theatre (2006)
  • Kung Fu Panda Chi School (2016)

Aree tematiche

Le attrazioni sono ospitate nel contesto di diverse aree tematiche:

  • Area Medioevale (1975)
  • Villaggio Rio Bravo (1975)
  • Area Luna Park (1984)
  • Area egizio/araba (1986)
  • Villaggio inglese Tudor (1991)
  • Area spaziale (1997)
  • Fantasy Kingdom (2001)
  • Kung Fu Panda Academy (2016)

Attrazioni del passato

Le seguenti attrazioni sono state smantellate o dismesse per fare posto a nuove attrazioni (tra parentesi il periodo in cui sono state in attività):

  • Mini Treno (1975-1980)
  • Giostra Cavalli (1975-1981)
  • Circo (1975-1986)
  • Villaggio a fumetti (1975-1986)
  • Ufo (1975-1992)
  • Labirinto giapponese (1975-1988)
  • Giostre baby (1975-1988)
  • Delfinario (1975-1996)
  • Safari africano (1975-1998)
  • Canyons (1975-2007)
  • Palco Western (1975-2013)
  • Horror House (1979-1981)
  • Aster Line Saturno 7 (1979-1994)
  • Zyclone (1980-1984)
  • Castello del Conte Dracula (1981-1994)
  • Panoramic Tour (1982-2004)
  • Ruota panoramica (1985-1992)
  • Prezzemolo Tour (1986-1989)
  • Calci (1987-1997)
  • Il villaggio degli Elfi (1987-2000)
  • Nuvola (1987-2001)
  • Teatro Azzurro (1987-2004)
  • La Valle dei Re (1987-2008)
  • Cinema tridimensionale (1988-1990)
  • Viaggio all'interno del corpo umano (1988-1993)
  • Ikarus (1988-2011)
  • Kaffeetassen (1988-2015)
  • Cinema dinamico (1990-2000)
  • Moonraker (1993-2000)
  • Top Spin (1993-2015)
  • Padiglione Barbie (1994-1996)
  • Space Lab (1994-2000)
  • Castello di Mago Merlino (1995-2000)
  • Convention Center (1995-2009)
  • Arena Medievale (1996-2008)
  • Palablù (delfinario) (1997-2012)
  • Baby Carousel (1999-2001)
  • Tunga: The Apeman (1999-2010)
  • Prezzemolo Baby Fun (2000-2002)
  • L'isola dei dinosauri (2001-2003)
  • Games Area (2002-2006)
  • Sala videogiochi e simulatori (2003-2014)
  • Teatro del Dragone (2004-2006)
  • Games Area de Mexico (2007-2010)
  • Inferis: il labirinto del terrore (2010-2011)
  • Prezzemolo's Labyrinth (2011-2014)
  • Palco Corsari (2011-2014)

Spettacoli del passato

  • Delfini d'amare (1999-2012)
  • Final Ceremony (2011)
  • Corsari Show (2011)
  • Aladdin Show (2011)
  • Quel selvaggio, comico West (2012)
  • Pupazzi più-pazzi (2012)
  • Ombre di luce (2012)
  • Meraviglie d'Oriente (2012)
  • Magicalchimia (2012)
  • La marionetta incantata (2012)
  • Jambo Jambo Show (2012)
  • Baz! (2012)
  • All'arrembaggio! (2012)
  • Magical Adventure (2012-2013)
  • Il segreto di Gardaland (2013)
  • Madacascar Live! It's Circus Time! (2013-2015)

Strutture alberghiere e di ristoro appartenenti al parco

Hotel

Immagine aerea del Gardaland Hotel

Fa parte della proprietà del parco il Gardaland Hotel, struttura a 4 stelle, al cui interno sono presenti 227 camere, 5 junior suite, 6 suite, 20 camere a tema, 2 ristoranti, lobby bar, negozi, 5 sale congressi e un'area acquatica chiamata Blue Lagoon, di 3.000 m², aperta nel periodo estivo.

Inaugurato nel 2004, è realizzato in stile New England, con giardini, laghi e fontane esterne e camere a tema:

  • Covo dei Pirati
  • Gardaland Happy Circus
  • Gardaland Princess Kingdom
  • Gardaland Sea Life
  • Kung Fu Panda
  • L'Era Glaciale
  • Magic House di Prezzemolo
  • Mission Oblivion
  • Prezzemolo Basic

Nel 2016 è stata inaugurata una seconda struttura alberghiera, il Gardaland Adventure Hotel, con un nuovo ristorante tematizzato chiamato Tutankhamon Restaurant e con 100 camere a tema:

  • Wild West Adventure
  • Arabian Adventure
  • Jungle Adventure
  • Arctic Adventure

Le strutture alberghiere sono collegate al parco tramite servizi navetta.

Ristoranti

All'interno del parco sono presenti diversi ristoranti tematici:

  • Self Service Aladino
  • Locanda del Corsaro Nero
  • Pizzeria Saloon
  • Fast Food Blue Tornado
  • Il covo dei bucanieri
  • Merlin Stube
  • Speck Stube
  • Sushi Restaurant

Altre strutture collegate a Gardaland

Gardaland Sea Life Aquarium

Ingresso del Gardaland Sea Life Aquarium

Il Gardaland SEA LIFE Aquarium è il primo Sea Life realizzato in Italia dalla Merlin e il 28° nel mondo. Inaugurato il 1º giugno 2008 si trova adiacente al Gardaland Park e condivide lo stesso parcheggi. Il costo di realizzazione è stato di 15 milioni di euro e il complesso si estende su una superficie di 19.000 m².

È realizzato su due piani e quasi interamente al coperto (eccezion fatta per la vasca delle otarie), è composto da 37 vasche tematizzate che ricostruiscono ambienti e habitat naturali nei quali è possibile ammirare oltre 5.000 creature, rappresentati numerose specie animali, da quelle più note e presenti anche nel lago di Garda sino a quelle più strane ed esotiche, e di un'area specifica dedicata agli animali che avessero bisogno di cure, riposo o in fase di trattamento. L'acquario presenta, per il pubblico, tre diversi sistemi:

  • un sistema di acqua dolce fredda composto da 6 vasche che riproducono i tre diversi ambienti: acque di montagna, del lago di Garda e del delta del Po;
  • un sistema di acqua marina tropicale composto da 31 vasche che riproducono habitat differenti; dalle zone costiere tropicali alle acque blu del profondo oceano;
  • un sistema dedicato ai leoni marini con una vasca esterna pari a circa 130 mq.

Sono presenti inoltre delle vasche interattive che permettono di vedere da vicino gli animali, una laguna tropicale e la grotta dei coralli con gorgonie, meduse, pesci scorpioni e tante altre creature. È presente anche un ristorante che si affaccia sulla vasca degli squali e un negozio di merchandise.

Nel 2013 è stato aggiunto un trenino navetta chiamato "Gardaland Star" che effettua il servizio navetta tra Gardaland Park e Gardaland Sea-Life.

Gardaland Waterpark

Nel periodo tra il 2006 e il giugno 2015 la società Merlin, proprietaria di Gardaland, ha gestito anche il Gardaland Waterpark situato nella zona sud ovest di Milano, tra i quartieri di Baggio e Quinto Romano, rilevando e rimoninando il precedente parco Aquatica. Dopo che la società Merlin si è ritirata dalla proprietà, il parco è passato sotto altra gestione ed è stato rinominato in Acquatica Park.

Le mascotte

La mascotte Prezzemolo e amici da sinistra, Bambù, T-Gey, Aurora, Pagüi, Prezzemolo, Mously, visti dall'attrazione Doremifarm

La mascotte principale del parco è il drago Prezzemolo. Ad esso sono stati anche dedicati un fumetto, un cartone animato, due videogiochi (Prezzemolo in una giornata da incubo e Prezzemolo in un viaggio da sogno) e dei gelati (prodotti dall'italiana Sammontana).

Ha una casa, costruita all'interno di un albero nel cuore di Fantasy Kingdom il regno della fantasia dove vive assieme ai suoi amici.

L'attuale versione Prezzemolo non è quella che rese celebre il parco negli anni ottanta con gli spot televisivi e sigle di programmi televisivi per bambini: la prima versione fu utilizzata fino al 1993, quando si decise di rinnovarla nell'aspetto e nel design. Sebbene la vecchia versione fosse molto disneyana nel disegno, era comunque molto più riconoscibile come drago.

Nel corso degli anni sono state introdotte altre mascotte, presenti nel fumetto e nei cartoni animati: il pipistrello Mously, il gabbiano Pagui, la fantasmina Aurora, il panda Bambù e la tigre T-Gey.

La voce ufficiale di Prezzemolo è del doppiatore Giuseppe Calvetti.

Sicurezza

Gardaland possiede una propria squadra di sicurezza, la SAE (Squadra Aziendale Emergenze). Il parco è inoltre fornito di un proprio centro di primo soccorso nella zona fra "Jungle Rapids" e "Fuga da Atlantide".

Incidenti

Il punto di Sequoia Adventure dove si bloccò il vagone il 31 agosto 2005
  • Nell'estate del 1992 quattro cabine si staccarono dalla ruota panoramica, cadendo a terra e ferendo alcune persone a bordo oltre a diversi visitatori. Fortunatamente non vi furono vittime. La ruota, nonostante avesse pochi anni e avesse appena ricevuto la manutenzione periodica, venne demolita lo stesso anno.[17]
  • Sempre nel 1992, il 7 settembre, un incendio scoppiò nella pizzeria saloon del villaggio Rio Bravo, la pizzeria venne distrutta e fu ricostruita nel 1997.[18]
  • Due ragazzi, uno di 17 anni di Treviso e l'altro di 15 anni di nazionalità tedesca, morirono rispettivamente nel settembre del 1999[19] e nel maggio del 2001[20] dopo aver effettuato giri a bordo dell'inverted coaster Blue Tornado. In tutti e due i casi si accertò che i ragazzi erano cardiopatici e che quindi non rispettarono i divieti posti all'ingresso dell'attrazione che è preclusa a chi è affetto da simili patologie. Pertanto, Gardaland venne sollevato da qualsiasi responsabilità e l'attrazione non venne posta sotto sequestro.
  • Il 31 agosto 2005, tra le ore 22:40 e le ore 23:45, un vagone del Sequoia Adventure con a bordo tre visitatori si bloccò durante la prima inversione. I soccorritori del parco intervennero per estrarre i tre ospiti bloccati. In seguito si scoprì che la causa era un freno bloccato, l'attrazione venne sottoposta a manutenzione e in seguito tornò ad essere funzionante e attiva. In conseguenza di questo incidente l'attrazione fu dotata di un sistema che, in caso di malfunzionamento, è in grado di bloccare il vagone poco dopo la partenza.
  • Il 29 luglio 2008 un dipendente stagionale del parco, Alessandro Fasoli, è stato travolto ed ucciso da un trenino della monorotaia. Fasoli si trovava in un'area del parco recintata e chiusa al pubblico ed al personale, presumibilmente per rimuovere dei rifiuti dal percorso del veicolo.[21]

Controversie

Il parco è al centro di alcune controversie riguardanti la sicurezza degli ospiti con tipologie di disabilità comportamentale e intellettiva,[22] dove le associazioni di categoria denunciano una discriminazione da parte del parco per le persone affette da Sindrome di Down, non facendoli salire su determinate attrazioni; il parco, a sua volta, si difende dichiarando che rispettano solo i limiti imposti dalle ditte costruttrici delle attrazioni e di seguire quanto imposto dalla legislazione (citando la norma EN n. 13814).[23]

Qui sotto sono riassunte le denunce effettuate dalle associazioni:

  • Nell'ultimo fine settimana di settembre 2007 un gruppo di ragazzi down di Padova, intenzionati a salire anche sulle attrazioni più adrenaliniche, hanno ricevuto al loro ingresso al parco la cosiddetta "mappa dei disabili" che riportava le attrazioni su cui sarebbero potuti salire. Secondo la mappa i ragazzi non sarebbero potuti salire sulle attrazioni più emozionanti, come Blue Tornado e Montagne Russe, poiché considerati "ospiti con problemi mentali e psichici ". Questo episodio ha fatto molto arrabbiare gli stessi ragazzi disabili e molti centri di assistenza per ragazzi down in Italia che hanno accusato il parco di discriminazione nei loro confronti. In seguito il direttore del parco Danilo Santi ha risposto alle numerose critiche affermando che la decisione di non fare salire su certe attrazioni i ragazzi disabili è stata presa solo per tutelarli e per evitare seri pericoli.[24]
  • Il 29 dicembre 2009 viene negato ad una bambina di 10 anni, Lucrezia, affetta da sindrome di Down l'accesso all'attrazione Magic House. La madre, Cristina Cantoni, ha sporto denuncia l'11 ottobre 2010 in occasione della giornata nazionale promossa da Coordown che pensò di far firmare agli accompagnatori una liberatoria che sollevi il parco da eventuali responsabilità.
  • Il 28 agosto 2010 viene negato l'accesso alla Monorotaia ad una bambina down di otto anni sebbene avesse già fatto un giro appena un'ora prima sulla stessa attrazione. Il padre, Aldo Aceto, sostituto procuratore a Pescara dal 1990 al 2008 e diventato giudice penale e del lavoro al tribunale di Larino, ha chiesto di parlare con i responsabili della struttura privata. Aceto ha inoltre negato di aver ricevuto all'ingresso la brochure di colore verde elencante le attrazioni accessibili ai disabili, così l'ha chiesta all'uscita e risultava che la bambina poteva salire sull'attrazione. Un caso analogo si è verificato il giorno seguente con una donna di 36 anni, affetta dalla stessa sindrome, a cui viene negato l'accesso ai trenini. I responsabili del parco hanno replicato dicendo che la Monorotaia è un trenino sopraelevato che viaggia a cinque metri d'altezza, per questo la sua fruizione non è consentita a tutti.
  • Il 6 settembre 2011 un ragazzo affetto della sindrome di down, Luca, era al parco con la famiglia e gli viene negato l'accesso alle attrazioni Ikarus e Monorotaia. La madre, Rita, ha sporto denuncia verso la direzione affermando che, nell'opuscolo per i disabili, risultassero le due attrazioni usufruibili al ragazzo che, all'età di nove anni, sempre secondo la madre, aveva egli già fatto regolarmente. Il parco ha risposto che le restrizioni di accesso per i disabili sono applicate per garantire la sicurezza al pubblico. Tuttavia, secondo il Cordow, il parco divertimenti di Castelnuovo violerebbe comunque la Convenzione Onu sui diritti delle persone disabili e la normativa antidiscriminazione. Con altre strutture simili è allo studio un protocollo d'intesa per le regole di prevenzione. Stando al coordinamento delle associazioni, molti parchi hanno aderito.[25]

Curiosità

  • A Gardaland nel 1999, grazie a un accordo con il Ministero del Tesoro e l'Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, furono presentate in anteprima mondiale le monete dell'allora inedito euro, sotto imponenti misure di sicurezza.[26]
  • Nel 2005 il parco è stato usato come set per il film di Leonardo Pieraccioni Ti amo in tutte le lingue del mondo.
  • All'interno del parco, in un'aiuola dell'Area Hawaii, è presente un esemplare di Wollemia nobilis, una delle più rare specie botaniche del pianeta, il cui numero non raggiunge le cento unità.[27]
  • Gardaland è stato il primo parco italiano ed uno dei pochi in Europa ad avere realizzato attrazioni e cinema sotterranei; in ordine di realizzazione: La Valle dei Re (sostituita nel 2009 da Ramses: il risveglio), Cinema Dinamico, I Corsari, Galleria Delfini, Magic House, Time Voyagers e la stazione di Raptor ribassata di un piano rispetto al livello del suolo[senza fonte].

Note

Voci correlate

Altri progetti

Collegamenti esterni

Veneto Portale Veneto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Veneto