Robert Downey Jr.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Robert Downey Jr)

Robert John Downey, Jr. (New York, 4 aprile 1965), è un attore e produttore cinematografico statunitense.

Debutta sul grande schermo all'età di cinque anni, apparendo con suo padre Robert Downey. Ha interpretato il ruolo di Charlie Chaplin, nel film Charlot, che gli è valso una candidatura all'Oscar al miglior attore e la vittoria del Premio BAFTA. Nel 1993 partecipa al film America oggi, con cui si aggiudica la Coppa Volpi Speciale al miglior cast alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e il Golden Globe Speciale per il miglior cast.

Dopo essere stato rilasciato nel 2000 dove è stato arrestato per droga, Downey si è unito al cast della serie tv Ally McBeal recitando con Calista Flockhart. La sua performance è stata elogiata e ha ricevuto un Golden Globe per il miglior attore non protagonista in una serie e lo Screen Actors Guild. Il suo personaggio è stato scritto quando Downey è stato licenziato dopo due arresti per droga alla fine del 2000 e l'inizio del 2001.

Nei suoi film più recenti ricordiamo il film musicale The Singing Detective (2003), il film horror sovrannaturale Gothika (2003), la commedia criminale Kiss Kiss Bang Bang (2005), il thriller fantascientifico d'animazione A Scanner Darkly (2006), il thriller Zodiac (2007), e la commedia satirica d'azione Tropic Thunder (2008), per il quale è stato candidato all'Oscar al miglior attore non protagonista. A partire dal 2008, Downey ha interpretato il ruolo del supereroe Iron Man nel Marvel Cinematic Universe, apparendo in diversi film sia come ruolo principale, membro di un cast corale, o in un cameo. Ha recitato nel film di Guy Ritchie Sherlock Holmes (2009), vincendo il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale, e il suo sequel (2011).

Downey ha recitato in diversi film che hanno incassato oltre $ 500 milioni al box office in tutto il mondo. Tre di quei film, The Avengers, Avengers: Age of Ultron e Iron Man 3, hanno guadagnato ognuno oltre $ 1 miliardo di dollari. Downey è in cima alla lista di Forbes dei più pagati attori di Hollywood, con una stima di $ 75 milioni di entrate tra giugno 2012 e giugno 2013.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e gioventù[modifica | modifica wikitesto]

È figlio del regista Robert Downey, Sr. Il padre, ebreo, ha origini irlandesi ed il suo vero cognome era Elias, ma decise di prendere il cognome Downey del patrigno. La madre, Elsie Ford, è tedesca, con ascendenze scozzesi. Downey Jr. si autodefinisce "mezzo ebreo". È stato amico di infanzia di Moby. Ha una sorella maggiore, Allyson. Già da bambino ebbe un rapporto molto difficile con il padre, che, all'età di otto anni, lo spinse a fumare marijuana. Per il padre, secondo Downey, fumare insieme a lui era l'unico modo per dimostrargli il proprio affetto, ma ciò lo ha portato ad avere problemi con alcol e droga anche da adulto.[1] All'età di 10 anni, mentre abitava a Londra, frequentò la Perry House School a Chelsea e studiò danza classica.[2] Dopo il divorzio dei genitori, avvenuto quando lui aveva 13 anni, si trasferisce con il padre in California, dove interrompe la scuola a 17 anni per tornare a New York ed intraprendere la carriera di attore iniziando a studiare per una estate Performance art alla Stagedoor Manor.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Robert Downey, Jr. alla prima di Air America (1990)

Apparso in numerosi film fin dall’infanzia (la sua prima apparizione fu nel film Pound, diretto dal padre), all’età di 20 anni entra per una stagione nel cast del Saturday Night Live.

Ha raggiunto il successo nel 1986 col film Ehi... ci stai?. Lo stesso anno interpreta un ricco ragazzo tossicodipendente in Al di là di tutti i limiti. Nel 1992 interpreta Charlie Chaplin in Charlot, ruolo che gli varrà la nomination al premio Oscar come migliore attore.

Nel 2001 è protagonista del videoclip musicale I Want Love di Elton John. Il 23 novembre 2004 ha pubblicato il suo primo album musicale, The Futurist.

In seguito ha lavorato regolarmente a più film: cinque nel 2005, quattro nel 2006, tre nel 2007 (tra i quali Zodiac). Nel 2006 compare come coprotagonista in una intensa interpretazione nel film di Steven Shainberg Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus, con Nicole Kidman. Dopo un lungo periodo di saltuarie apparizioni, nel 2008 ottiene il ruolo di protagonista nella pellicola Iron Man, in cui impersona l'eroe Tony Stark dei fumetti Marvel Comics, ruolo che ha ripreso in un cameo nel film L'incredibile Hulk e che mantiene in Iron Man 2 nel 2010.[4][5]

Nel 2008 partecipa anche a Tropic Thunder, che gli vale la sua seconda candidatura all'Oscar, ma è sconfitto da Heath Ledger, che aveva interpretato il Joker. Contemporaneamente, partecipa al film Il solista, dove interpreta Steve Lopez, un giornalista del Los Angeles Times che scrive un articolo su Nathaniel Ayers e che grazie a questo ne diventa anche amico.

Robert Downey, Jr. con Rachel McAdams al San Diego Comic-Con International per la promozione di Sherlock Holmes (2009)

Nello stesso anno entra anche a far parte del film di Guy Ritchie Sherlock Holmes, in cui interpreta proprio il ruolo del celebre investigatore,[6] mentre nei panni del dottor Watson viene scelto Jude Law.[7] Inizialmente, secondo il produttore, Downey Jr. sembrava inadatto al ruolo di Holmes. Nel 2009 il film esce nelle sale e il 18 gennaio 2010 Downey vince il Golden Globe come Miglior attore nella categoria commedia-musical proprio con questo film. Nel 2011 nel séguito, Sherlock Holmes - Gioco di ombre, interpreta nuovamente Holmes, insieme a Jude Law e Jared Harris.

Nel 2012 interpreta nuovamente Iron Man nel film campione di incassi The Avengers, con Gwyneth Paltrow, Mark Ruffalo, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Chris Hemsworth, Tom Hiddleston, Samuel L. Jackson e Chris Evans.

Nel 2013 esce Iron Man 3, terzo film della saga dedicata ad Iron Man, questa volta alle prese con la sua nemesi fumettistica, il Mandarino. Successivamente, firma un nuovo contratto con i Marvel Studios per partecipare ai due sequel di The Avengers, il cui primo è Avengers: Age of Ultron del 2015.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 maggio 1992 sposa la musicista Deborah Falconer, da cui ha il suo primo figlio, Indio, nato il 7 settembre 1993. La coppia divorzia nel 2004, dopo 12 anni di matrimonio.[8]

Il 27 agosto 2005 sposa la produttrice Susan Levin, incontrata sul set di Gothika nel 2003. La coppia ha avuto un figlio, Exton Elias Downey, nato il 7 febbraio 2012[9][10] e una bambina, Avri Roel, nata il 4 novembre 2014.[11]

Problemi legali[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1996 e il 2001, fu arrestato numerose volte per problemi legati al consumo di stupefacenti, e fu ricoverato in centri di disintossicazione, senza successo. Nel 1999 disse a un giudice: "Mi sento come se avessi una pistola carica nella mia bocca e il dito nel grilletto, e io adoro toccare il metallo della pistola".[12]

Nell'aprile 1996, fu arrestato per possesso di eroina, cocaina e di un revolver .357 Magnum scarico, mentre procedeva ad alta velocità su Sunset Boulevard, a Los Angeles. Un mese dopo, si intrufolò nella casa di un vicino e sotto l'effetto di droga, si addormentò in uno dei letti. Fu condannato a tre anni di libertà vigilata con obbligo di sottoporsi a test anti-droga periodici.

Nel 1997 non si presentò ad un test e venne rinchiuso per quattro mesi nella prigione di Los Angeles. Nel 1999 ignorò un altro test e venne arrestato di nuovo. Nonostante avesse come avvocati gli stessi che difesero con successo O. J. Simpson nel famoso e controverso processo per omicidio, Downey fu condannato a tre anni di reclusione, da scontare in una prigione specializzata nel recupero da tossicodipendenza. Durante questi anni, tutti i film in cantiere furono cancellati, ad eccezione di In Dreams, per il quale gli fu consentito di terminare le riprese.

Dopo quasi un anno di carcere fu rilasciato sotto cauzione, ed entrò a far parte nel cast della serie televisiva Ally McBeal. Le sue performance furono lodate e l'anno successivo vinse il Golden Globe come miglior attore non protagonista.

Venne di nuovo arrestato nel 2000, dopo che la sua camera d'albergo venne perquisita dalla polizia a seguito di una telefonata anonima, per possesso di cocaina e valium.

Nell'aprile 2001 un poliziotto lo sorprese mentre vagava a piedi nudi per Los Angeles e fu arrestato perché sospettato di essere sotto l'effetto di stupefacenti, ma venne rilasciato poche ore dopo, nonostante fosse stato provato che avesse assunto cocaina. Dopo questo ennesimo arresto fu definitivamente allontanato dal cast di Ally McBeal.

Nel 2003 si è definitivamente disintossicato. In numerose interviste ha dichiarato di essere riuscito a vincere la sua battaglia contro la droga e l'alcolismo anche grazie al Wing Chun, un'arte marziale cinese.[13]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Robert Downey, Jr. con la moglie Susan Levin ai Premi Oscar 2010

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

Premio Oscar[modifica | modifica wikitesto]

Premio Golden Globe[modifica | modifica wikitesto]

Altri riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Downey Jr. è stato doppiato da:

  • Sandro Acerbo in La grande promessa, Uno strano caso, Verdetto finale, Bolle di sapone, 4 fantasmi per un sogno, Only You - Amore a prima vista, A casa per le vacanze, Complice la notte, U.S. Marshals - Caccia senza tregua, Black and White, Gothika, Kiss Kiss Bang Bang, Zodiac, Chef - La ricetta perfetta
  • Angelo Maggi in Iron Man, L'incredibile Hulk, Tropic Thunder, Il solista, Iron Man 2, The Avengers, Iron Man 3, Avengers: Age of Ultron
  • Luca Ward in Wonder Boys, Fur - Un ritratto immaginario di Diane Arbus, Sherlock Holmes, Parto col folle, Sherlock Holmes - Gioco di ombre, The Judge
  • Massimo Rossi in Al di là di tutti i limiti, Air America, Shaggy Dog - Papà che abbaia... non morde, Le regole del gioco
  • Mauro Gravina in La donna esplosiva, Danger Zone, Charlie Bartlett
  • Stefano Benassi in Restoration - Il peccato e il castigo, Conflitto d'interessi, In Dreams
  • Christian Fassetta in A scuola con papà
  • Riccardo Rossi in Ehi... ci stai?
  • Francesco Vairano in Charlot
  • Gaetano Varcasia in America oggi
  • Loris Loddi in Assassini nati - Natural Born Killers
  • Marco Bolognesi in 1969 - I giorni della rabbia
  • Luca Biagini in Riccardo III
  • Claudio Beccari in Piscine - Incontri a Beverly Hills
  • Carlo Cosolo in Bowfinger
  • Giacomo Zito in Ally McBeal
  • Massimo De Ambrosis in The Singing Detective
  • Vittorio Guerrieri in Eros
  • Tony Sansone in Good Night, and Good Luck.
  • Sergio Lucchetti in Game 6
  • Roberto Pedicini in A Scanner Darkly - Un oscuro scrutare
  • Pino Insegno in Guida per riconoscere i tuoi santi

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Hitting Bottom, people.com, 19 agosto 1996. URL consultato il 28 gennaio 2015.
  2. ^ (EN) Downey Jr Was A Ballet Student, contactmusic.com, 22 maggio 2005. URL consultato il 29 gennaio 2015.
  3. ^ (EN) Profiles of Robert Downey Jr., Morgan Freeman, Rufus Wainwright, cnn.com, 17 agosto 2002. URL consultato il 29 gennaio 2015.
  4. ^ Robert Downey Jr. è Tony Stark, in nuovo Iron Man. URL consultato il 18 giugno 2012.
  5. ^ Robert Downey Jr. appuntamento con Iron Man, fastweb.it. URL consultato il 18 giugno 2012.
  6. ^ Robert Downey Jr. interpreta Sherlock Holmes nel nuovo film di Guy Ritchie. URL consultato il 18 giugno 2012.
  7. ^ Jude Law interpreta Watson in Sherlock Holmes. URL consultato il 18 giugno 2012.
  8. ^ Divorzio per Robert Downey Jr.. URL consultato il 18 giugno 2012.
  9. ^ Un altro figlio per Robert Downey Jr.. URL consultato il 18 giugno 2012.
  10. ^ Robert Downey Jr. presenta suo figlio. URL consultato il 18 giugno 2012.
  11. ^ Robert Downey Jr. è di nuovo papà. URL consultato il 5 novembre 2014.
  12. ^ Robert Downey Jr. arrestato. URL consultato il 18 giugno 2012.
  13. ^ Wing Chun in Sherlock Holmes. URL consultato il 18 giugno 2012.
  14. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015: See The Full Winners List su www.mtv.com. URL consultato il 14 aprile 2015.
  15. ^ (EN) MTV Movie Awards 2015 Winners su www.mtv.com. URL consultato il 14 aprile 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN19879171 · LCCN: (ENno96015422 · ISNI: (EN0000 0001 2099 5752 · GND: (DE14001604X · BNF: (FRcb14022770q (data)