Paul Hogan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una statua di cera di Paul Hogan

Paul Hogan (Lightning Ridge, 8 ottobre 1939) è un comico, sceneggiatore, conduttore televisivo e attore australiano.

Nel 1987 ha vinto il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale per la sua interpretazione nel film Mr. Crocodile Dundee.

Paul Hogan nel 1980

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima importante esperienza come entertainer in televisione si è avuta all'inizio degli anni settanta grazie al fortunato The Paul Hogan Show, trasmesso dalle reti australiane ATN 7 e The Nine Network. Nel 1980 ha avuto una parte nel film Fatty Finn e, successivamente, è entrato nel cast della serie televisiva Anzacs.

Indubbiamente, il film che lo ha reso celebre su scala internazionale è stato però Mr. Crocodile Dundee del 1986. Due anni dopo ha recitato nel sequel Mr. Crocodile Dundee 2 (1988) e nel 2001, a 13 anni di distanza, è stato protagonista di un terzo episodio della trilogia: Crocodile Dundee 3. Con la moglie e attrice Linda Kozlowski ha lavorato in tutti i tre film della serie cinematografica di Mr. Crocodile Dundee, e in Un angelo da quattro soldi, film del 1990.

Nominato "australiano dell'anno" nel 1985,[1] da segnalare la sua partecipazione anche ai film Jack colpo di fulmine, commedia western ambientata in Australia, e Flipper, pellicola del 1996. Nel 2004, Hogan è stato co-protagonista di Strange Bedfellows.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Paul Hogan è stato doppiato da:

  • Oreste Rizzini in Mr. Crocodile Dundee, Mr. Crocodile Dundee 2, Un angelo da quattro soldi, Jack colpo di fulmine, Flipper
  • Ennio Coltorti in Crocodile Dundee 3

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Australia - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Australia
«Per il servizio al turismo e all'intrattenimento.»
— 26 gennaio 1986[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85512013 · ISNI (EN0000 0000 9486 6665 · LCCN (ENn88626138 · GND (DE118979884 · BNF (FRcb14026686s (data)