Ron Moody

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ron Moody

Ron Moody nato Ronald Moodnick (Londra, 8 gennaio 1924Londra, 11 giugno 2015) è stato un attore britannico.

Nel 1969 vinse il Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale per la sua interpretazione nel film Oliver! di Carol Reed.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ron Moody nacque a Tottenham, a nord di Londra, figlio di Kate Ogus e Bernard Moodnick. Suo padre era discendente da ebrei russi fuggiti in Inghilterra dopo la rivoluzione del 1917, mentre sua madre era di discendenza ebraica lituana[1] Egli era inoltre cugino di Laurence Moody, che poi diverrà direttore televisivo, e dell'attrice Clare Lawrence.

Successivamente si spostò con la famiglia a Hornsey, non molto distante dal suo luogo d'origine, ma luogo per l'epoca più agiato[2]. In un primo tempo Moody frequentò la London School of Economics con l'intenzione di diventare contabile, ma parallelamente iniziò a comparire in alcuni piccoli spettacoli per poi divenire un attore professionista. Cambiò il proprio cognome anglicizzandolo legalmente in Moody nel 1930.

Nel 1985 sposò l'insegnante di pilates Therese Blackbourn. La coppia ebbe sei figli dei quali il maggiore, Daniel, divenne assistente agli effetti ottici del film Wolfman con protagonista Benicio del Toro, uscito nel 2010.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Moody lavorò in una gran varietà di generi, ma uno dei suoi personaggi più riusciti fu indubbiamente quello di Fagin nel musical Oliver! di Lionel Bart, basato sul romanzo Oliver Twist di Charles Dickens e peraltro ispirato al carattere comune in epoca vittoriana del vecchio ebreo avaro e truffaldino. Egli creò originariamente questo ruolo per l'interpretazione teatrale al West End, per poi riprenderlo nella versione cinematografica, diretta nel 1968 da Carol Reed, grazie alla quale ricevette la candidatura all'Oscar al miglior attore protagonista, vincendo però solo il Golden Globe.

Comparve successivamente in molti programmi televisivi per bambini come The Animals of Farthing Wood, Noah's Island, Telebugs, Into the Labyrinth e Discworld. Nel 1963 interpretò il grande mimo francese Orlando nel film con Cliff Richard dal titolo Summer Holiday. Successivamente recitò con il suo ex coprotagonista in Oliver!, Jack Wild, nel film Flight Of The Doves.

Nel 1969 gli venne offerto di ricoprire un ruolo in Doctor Who dopo il rifiuto di Patrick Troughton, ma egli declinò. Recitò in EastEnders ed ottenne grandissimo successo anche con la interpretazione del personaggio del nobile decaduto Ippolit Vorobyaninov, al fianco dell'attore Frank Langella (nei panni di Ostap Bender), nel film Il mistero delle dodici sedie (1970) di Mel Brooks, che lo vide impersonare appunto uno zarista russo, a suo dire consentendogli di rivivere in parte le proprie origini. Nel 1987 apparve come attore anche nel videoclip del singolo It's a Sin dei Pet Shop Boys. Nel 2003 partecipò alla commedia Paradise Grove a fianco di Rula Lenska, mentre nel 2005 apparve nel film Other Lives, interpretando il ruolo del Duca di Wellington.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN40515935 · ISNI (EN0000 0001 1547 3781 · LCCN (ENn82056855 · GND (DE131724010 · BNF (FRcb138976632 (data)