Emile Ardolino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior documentario 1984

Emile Ardolino (New York, 9 maggio 1943Los Angeles, 20 novembre 1993) è stato un regista statunitense, di origini italiane.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di immigrati italiani, Ester Pesiri e Emilio Ardolino, morto quando Emile aveva 6 anni, è stato un regista e produttore. È conosciuto soprattutto per aver diretto film campioni d'incassi come Dirty Dancing - Balli proibiti e Sister Act - Una svitata in abito da suora.

Iniziò la sua carriera lavorando in teatro a Broadway. Nel 1967 fondò la "Compton Ardolino Films", casa di produzione indipendente. Nel 1983 vinse un premio Oscar per il documentario sulla danza intitolato He Makes Me Feel Like Dancin'.

Dichiaratamente gay[1][2], Ardolino morì nel 1993 a 50 anni per complicazioni da Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita[3]. Poco prima di morire, il regista riprese l'esibizione teatrale e produsse una versione cinematografica del celebre balletto di Čajkovskij Lo schiaccianoci, nella versione di George Balanchine. Il film, dal titolo George Balanchine: Lo schiaccianoci, vede come protagonista, nel ruolo dello Schiaccianoci, il giovane Macaulay Culkin, noto per la sua interpretazione di Kevin McCallister nel dittico Mamma, ho perso l'aereo e Mamma, ho riperso l'aereo: mi sono smarrito a New York.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sean P. Griffin, Tinker Belles and Evil Queens: The Walt Disney Company from the Inside Out, NYU Press, 1º febbraio 2000, ISBN 978-0-8147-3870-2. URL consultato il 21 aprile 2020.
  2. ^ (EN) Out, Out Pub., Incorporated, 1997, p. 47. URL consultato il 21 aprile 2020.
  3. ^ (EN) Emile Ardolino, in Find a Grave. Modifica su Wikidata

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79170544 · ISNI (EN0000 0000 6302 887X · LCCN (ENn87838419 · GND (DE120898411 · BNF (FRcb13959951q (data) · BNE (ESXX1265942 (data) · NLA (EN35061846 · WorldCat Identities (ENlccn-n87838419