Stanley Tucci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stanley Tucci (Peekskill, 11 novembre 1960) è un attore e regista statunitense.

Nel corso della sua carriera ha vinto 2 Golden Globe e ricevuto una candidatura all'Oscar al miglior attore non protagonista per Amabili resti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Stanley Tucci Sr. e Joan Tropiano, (il nonno, Stanislao Tucci, era di Marzi, in provincia di Cosenza), ha frequentato la State University of New York diplomandosi nel 1982. Anche sua sorella Christine è un'attrice.

Ha debuttato a Broadway con The Queen and the Rebels il 30 settembre 1982 e nel 1985 nel film L'onore dei Prizzi (1985) di John Huston. Ha raggiunto la celebrità con film come Il bacio della morte (1995), Era mio padre (2002), dove interpreta Frank Nitti, braccio destro di Al Capone, The Terminal (2004), Il diavolo veste Prada (2006) e per la serie televisiva Murder One (1995-1996). Ha interpretato, diretto (con Campbell Scott) e sceneggiato (con il cugino, Joseph Tropiano) il film Big Night (1996) premiato al Sundance Film Festival a cui partecipano anche la sorella, Christine Tucci e la madre, che ha scritto un libro di cucina per il film.

Ha vinto due volte il Golden Globe per film come Winchell (1998) e Conspiracy - Soluzione finale (2001) grazie al quale ha anche ricevuto una nomination per lo Screen Actors Guild Awards.

È stato nominato all'Oscar al miglior attore non protagonista nel 2010 per Amabili resti.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Stanley Tucci sposò nel 1995 Kathryn Louise Spath da cui ha avuto tre figli, i gemelli Nicolo Robert e Isabel Concetta (2000) e Camilla (2002).

I due si separarono nel 2003 e nello stesso anno ha avuto una relazione con l'attrice Edie Falco durata circa un anno.

Nel 2005 si riconcilia alla moglie e i due rimasero insieme fino al 27 aprile 2009, quando lei è morta a causa di un tumore.

Nel 2012 si è sposato con Felicity Blunt (con cui si era fidanzato l'anno prima), sorella dell'attrice Emily Blunt ed il 25 gennaio 2015 è nato il primogenito della coppia, Matteo Oliver Tucci.[1]

È fratello dell'attrice Christine Tucci e cugino dello sceneggiatore Joseph Tropiano.

Vive nella Contea di Winchester, a New York.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Stanley Tucci è stato doppiato da:

  • Luca Biagini in The Terminal, Shall We Dance?, Slevin - Patto criminale, Kit Kittredge: An American Girl, Disastro a Hollywood, 3 libbre, Captain America - Il primo vendicatore, Margin Call, La regola del silenzio - The Company You Keep, Il cacciatore di giganti, Il quinto potere, Velvet - Il prezzo dell'amore, Fortitude
  • Roberto Pedicini in Big Night, L'imbroglio - The Hoax, Julie & Julia, Burlesque, Easy Girl, Hunger Games, Hunger Games: La ragazza di fuoco, Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1, Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 2
  • Antonio Sanna in The Core, Una vita esagerata, Allarme mortale, In Too Deep, Amabili resti, Transformers 4 - L'era dell'estinzione, Il caso Spotlight
  • Fabrizio Pucci in Esperimento nel terrore, Il bacio della morte, L'amante in città, Doppia anima, Murder One, Big Trouble, Monk
  • Nino Prester in Billy Bathgate, I marciapiedi di New York, Uomini d'onore, Tu chiamami Peter
  • Marco Mete in Occhio indiscreto, Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri, Le regole del caos
  • Manlio De Angelis in Un lavoro da giurato, Coppia d'azione, I perfetti innamorati
  • Maurizio Reti in La pistola nella borsetta, Il rapporto Pelican
  • Pino Ammendola in Scintille d'amore, Joker - Wild Card
  • Saverio Moriones in Miami Vice
  • Tonino Accolla in Gli imbroglioni
  • Oliviero Dinelli in Beethoven
  • Simone Mori in Scappiamo col malloppo
  • Angelo Maggi in E.R. - Medici in prima linea
  • Gianluca Tusco in Harry a pezzi
  • Francesco Pannofino in Può succedere anche a te
  • Massimo Lodolo in Un amore a 5 stelle
  • Gabriele Lavia in Il diavolo veste Prada
  • Massimo Wertmüller in Sogno di una notte di mezza estate
  • Jacques Peyrac in In the Soup - Un mare di guai
  • Raffaele Fallica in Il segreto di Joe Gould
  • Roberto Draghetti in Era mio padre
  • Antonio Palumbo in Spin
  • Pasquale Anselmo in Conspiracy - Soluzione finale
  • Roberto Certomà in Swing Vote - Un uomo da 300 milioni di voti
  • Francesco Vairano in Gambit - Una truffa a regola d'arte
  • Eugenio Marinelli in 30 Rock

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ It's a boy! Stanley Tucci and wife Felicity Blunt welcome a son and give him an Italian name, in Daily Mail. URL consultato il 28 dicembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85692026 · LCCN: (ENno96006547 · ISNI: (EN0000 0001 1476 6902 · GND: (DE129602329 · BNF: (FRcb14234499n (data)