Where Is the Love?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Where Is the Love?
BEPWhereIsLoveVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista The Black Eyed Peas
Featuring Justin Timberlake
Tipo album Singolo
Pubblicazione 16 giugno 2003
Durata 4 min : 32 s
Album di provenienza Elephunk
Genere Conscious rap
Etichetta Interscope Records
Produttore will.i.am, Ron Fair
Registrazione 26 dicembre 2001 – 3 marzo 2003
Formati CD
Certificazioni
Dischi d'oro Belgio Belgio[1]
(Vendite: 25.000+)

Germania Germania[2]
(Vendite: 150.000+)

Italia Italia[3]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platino Australia Australia (4)[4]
(Vendite: 280.000+)

Svezia Svezia[5]
(Vendite: 20.000+)
Norvegia Norvegia[6]
(Vendite: 10.000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[7]
(Vendite: 15.000+)
Regno Unito Regno Unito[8]
(Vendite: 600.000+)

Stati Uniti Stati Uniti[9]
(Vendite: 1.000.000+)
The Black Eyed Peas - cronologia
Singolo precedente
Get Original
(2001)
Singolo successivo
(2003)
Justin Timberlake - cronologia
Singolo precedente
(2003)
Singolo successivo
(2006)

Where Is the Love? è il primo singolo estratto dal terzo album dei The Black Eyed Peas, Elephunk. Pubblicato nel 2003, il singolo (che comprende, seppur non accreditato, il contributo vocale di Justin Timberlake) ha raggiunto la posizione numero 8 negli Stati Uniti, diventando il primo singolo nella top 10 dei Black Eyed Peas. Inoltre ha raggiunto le vette di molte classifiche nel mondo, Italia compresa. La canzone figura un campionamento del brano del rapper Nas One Love.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato scritto da Will.i.am, Taboo, Apl.de.ap, Justin Timberlake, Ron Fair, P. Board, G. Pajon Jr, M. Fratantuno, e J. Curtis, e coprodotto da will.i.am e Ron Fair. In questo inno contro la guerra, i Black Eyed peas parlando di diversi problemi che affliggono il mondo, compresi il terrorismo, la corruzione e il razzismo. Disturbati da questa situazione, il gruppo simula una telefonata a Dio (che ha la voce di Timberlake), chiedendogli "dov'è l'amore?" (il titolo della canzone). Il singolo vede per la prima volta la partecipazione di Fergie; i Black Eyed Peas prima di allora erano solo un trio e per le parti femminili si erano avvalsi della collaborazione di Kim Hill. Molti hanno visto in questo brano una critica verso l'invasione dell'Afghanistan del 2001, che era avvenuta poco prima della pubblicazione del disco.

In un'intervista rilasciata nel 2013 alla conduttrice della televisione inglese BBC Joanna Lumley, Will.I.Am e Apl.de.ap, componenti del gruppo musicale The Black Eyed Peas, hanno spiegato le circostanze in cui la canzone è stata ideata. Gli autori si trovavano in tour quando sono occorsi gli attentati dell'11 settembre 2001 e hanno subito deciso di scrivere un testo di grande impatto per sensibilizzare le persone di tutto il mondo. Il risultato è stato la produzione della canzone Where is the love? che è balzata subito in testa alla classifica dei brani musicali più venduti di ogni tempo portando alla ribalta mondiale il gruppo The Black Eyed Peas anche per il suo impegno profuso nel sociale.

Messaggi iconografici[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio e a metà del video musicale le scritte pubblicitarie di due videogiochi a sfondo violento (Gran Theft Auto: Vice City e Postal 2) vengono oscurate con il logo della canzone, quale segno di pace tra gli uomini.

Composizione della canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il testo e la musica della canzone "Where is the love?" sono stati scritti da Will.I.Am in collaborazione con Taboo, Apl.de.ap, Justin Timberlake, Ron Fair, Printz Board, George Pajon Jr. e M. Fratantuono.

Il brano musicale ha come oggetto l'ipocrisia del governo americano nell'affrontare i problemi che derivano dal terrorismo e dalle guerre e dal dilagare del razzismo, dell'intolleranza e della violenza esercitata nei confronti dei gay, lesbiche, bisessuali e transgender (LGBT). Infine tratta dei disagi sociali, dei problemi attinenti l'inquinamento e della violenza di certi videogames che sono accessibili anche ai minori.

Posizioni e premi[modifica | modifica wikitesto]

  • La canzone è stata premiata al 46° Grammy Award del 2004 quale migliore pezzo musicale nella sezione dedicata alle migliori collaborazioni con un artista rap .
  • Nel 2003 è stato il brano musicale più venduto dell'anno e al 25º posto di quelli più venduti di tutti i tempi.

Video della canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il video inizia con Will.I.Am e Apl.de.ap che cantano simulano una telefonata a Dio a cui chiedono dove si trovi l'amore sulla faccia della terra mentre fuggono per le strade di Los Angeles a bordo di un furgoncino. Seguono scene di violenza, intolleranza e disagio tra la gente che popola la città, mentre vengono distribuiti volantini con stampato sopra un punto interrogativo delimitato da un rettangolo bianco, per dare enfasi al ritornello con cui viene chiesto dove sia l'amore che porta la pace e la tolleranza tra gli uomini.

Nel video Justin Timberlake non appare mentre canta, ma la sua voce viene mimata da un gruppo di persone.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Where Is the Love?
  2. Sumthin for That Ass
  3. What's Goin Down
  4. Where Is the Love? [Multimedia Track]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2003) Posizione
Belgio (Fiandre) 1
Belgio (Vallonia) 19
Australia 1
Austria 1
Danimarca 1
Francia 16
Irlanda 1
Israele 1
Italia 1
Paesi Bassi 1
Lituania 1
Filippine 1
Norvegia 1
Nuova Zelanda 1
Romania 1
Europa 1
Regno Unito 1
Spagna 2
Svezia 1
U.S. Billboard Hot 100 8
U.S. Billboard Hot Rap Tracks 19

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2003) Posizione
massima
Australia[10] 3
Austria[11] 10
Belgio (Fiandre)[12] 10
Irlanda[13] 2
Paesi Bassi[14] 19
Regno Unito[15] 1
Svezia[16] 7
Svizzera[17] 2
Classifica di fine anno italiana (2003) Posizione
Classifica italiana[18] 10
Classifica dei singoli Posizione
Classifica italiana[18] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ultratop.be - ULTRATOP BELGIAN CHARTS
  2. ^ Bundesverband Musikindustrie: Gold-/Platin-Datenbank
  3. ^ Archivio, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 24 gennaio 2015. Settimana "3" Anno "2015"
  4. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupagesaria-charts-accreditations-singles-2014.htm
  5. ^ http://www.ifpi.se/wp-content/uploads/ar-20041.pdf
  6. ^ IFPI Norsk platebransje
  7. ^ NZ Top 40 Singles Chart | The Official New Zealand Music Chart
  8. ^ http://www.bpi.co.uk/certifiedawards/search.aspx
  9. ^ RIAA - Recording Industry Association of America
  10. ^ ARIA Charts - End of Year Charts - Top 100 Singles 2003
  11. ^ Jahreshitparade 2003 - austriancharts.at
  12. ^ ultratop.be - ULTRATOP BELGIAN CHARTS
  13. ^ >> IRMA << Irish Charts - Best of 2003 >>
  14. ^ dutchcharts.nl - Dutch charts portal
  15. ^ http://www.ukchartsplus.co.uk/ChartsPlusYE2003.pdf
  16. ^ www.sverigetopplistan.se - Årslista Singlar - År 2003
  17. ^ Schweizer Jahreshitparade 2003 - hitparade.ch
  18. ^ a b Hit Parade Italia - Top Annuali Single: 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica