Caitlyn Jenner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Caitlyn Jenner
Caitlyn Jenner 2017.jpg
Caitlyn Jenner nel 2017
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 189 cm
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Prove multiple
Società San Jose Stars
Record
Decathlon 8 634 p. (1976)
Carriera
Nazionale
1972-1976Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Giochi panamericani 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Caitlyn Marie Jenner, alla nascita William Bruce Jenner (Mount Kisco, 28 ottobre 1949), è un personaggio televisivo ed ex multiplista statunitense.

In carriera, prima della transizione, è stata campione olimpico del decathlon ai Giochi di Montréal 1976,[1] nonché detentrice del record mondiale maschile della specialità dall'agosto 1975 al maggio 1980.

Matrigna di Kourtney, Kim, Khloe e Rob Jr Kardashian e padre biologico delle sorelle Jenner (Kendall e Kylie), nel 2015, all'età di 66 anni, intraprende il suo percorso di adeguamento di genere, filmando il tutto attraverso un documentario dal titolo I Am Cait. È stata una delle personalità più famose che hanno parlato apertamente della loro transizione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Caitlyn nacque con il nome di William Bruce Jenner a Mount Kisco, figlia di Esther e William Hugh Jenner. Ha un fratello, Burt, e una sorella, Nicole, ambedue più giovani. Burt rimase ucciso in un incidente stradale a Canton, nel Connecticut, poco dopo il successo di Caitlyn alle Olimpiadi del 1976.

Ha frequentato la Newtown High School a Newtown, Connecticut, dopo avere studiato un anno alla Sleepy Hollow High School, a Sleepy Hollow. Inizialmente cominciò a giocare in una squadra di football americano alla Graceland University, ma successivamente decise di smettere per praticare atletica leggera. Jenner debuttò con le prove multiple nel 1970.

Le Olimpiadi di Montréal 1976[modifica | modifica wikitesto]

La vittoria ai Giochi olimpici di Montréal 1976 rese Jenner molto popolare soprattutto in patria. La sua impresa è anche raccontata nel film Jeux de la XXIème olympiade. Nel film, come in molti altri ufficiali sui Giochi olimpici, viene dato molto risalto alla gara di decathlon. Alle Olimpiadi canadesi la sfida fu tra Jenner, che allora deteneva il record mondiale, il sovietico Mykola Avilov e il tedesco occidentale Guido Kratschmer.

L'Olimpiade è da sempre simbolo di fratellanza tra i popoli e nel film viene volutamente messa in risalto la stima reciproca, quasi amicizia, tra i vari contendenti (il fatto di ritrovarsi tre/quattro volte l'anno a gareggiare per due giorni consecutivi in dieci gare a stretto contatto favorisce i rapporti), seppur sostenuta da una sana rivalità. L'impresa di Jenner ha inoltre ispirato il videogioco per PC Bruce Jenner's World Class Decathlon.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Caitlyn Jenner (all'epoca Bruce) nel 1977

Dal 1972 al 1980 è stata sposata con Chrystie Crownover, da cui ha avuto due figli: Burton "Burt" Wiliam Jenner (6 settembre 1978), chiamato così in onore del fratello scomparso, e Cassandra "Casey" Lynn Jenner (10 luglio 1980).

Dal 1981 al 1985 è stata sposata con Linda Thompson, da cui ha avuto due figli: Brandon Jenner (4 giugno 1981) e Sam Brody Jenner (21 agosto 1983).

Il 21 aprile 1991 sposa Kris Jenner, già Kardashian, diventando patrigno di Kourtney, Kim, Khloé e Robert jr. La coppia ha avuto due figlie: Kendall Jenner (3 novembre 1995) e Kylie Jenner (10 agosto 1997). Nel 2014 la coppia ha annunciato la separazione. Nell'aprile 2015, in un noto programma statunitense, annuncia di essere una donna transgender, e di volere perciò iniziare la transizione di modo che il suo corpo corrisponda alla sua identità di genere.[2] Nel giugno 2015 la rivista statunitense Vanity Fair pubblica in esclusiva, in copertina, le foto di Jenner post-transizione, che si presenta al mondo intero con il nuovo nome di Caitlyn.[3][4]

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Membro del Partito Repubblicano, si è candidata nell'aprile 2021 alla carica di governatore della California nelle elezioni di revoca del 2021.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Caitlyn Jenner nel 2015
Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1972 Giochi olimpici Germania Ovest Monaco Decathlon 10º 7 722 p.
1975 Giochi panamericani Messico Città del Messico Decathlon Oro Oro 8 045 p.
1976 Giochi olimpici Canada Montréal Decathlon Oro Oro 8 618 p. Record mondiale

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Montreal 1976 Decathlon men, su olympic.org. URL consultato il 6 aprile 2021.
  2. ^ Bruce Jenner, il patrigno di Kim Kardashian pronto a diventare donna, su tvzap.kataweb.it, 15 gennaio 2015. URL consultato il 22 aprile 2015.
  3. ^ "Chiamatemi Caitlyn", Jenner diventa donna, l'ex olimpionico fa scalpore negli Stati Uniti, su tgcom24.mediaset.it, Mediaset, 2 giugno 2015. URL consultato il 3 giugno 2015.
  4. ^ (EN) Jenna Ryu, Caitlyn Jenner reflects on her political views: 'I changed my thinking in a lot of ways', in USA Today, 11 giugno 2020. URL consultato il 30 marzo 2021.
  5. ^ (EN) Lachlan Markay, Alayna Treene e Jonathan Swan, Caitlyn Jenner files paperwork to run for governor of California, su Axios, 23 aprile 2021. URL consultato il 23 aprile 2021.
  6. ^ (EN) Filmografia di Caitlyn Jenner, su imdb.com. URL consultato l'11 maggio 2020.
  7. ^ (EN) Caitlyn Jenner Awards, su imdb.com. URL consultato l'11 maggio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90151776730518010019 · ISNI (EN0000 0000 7871 7264 · LCCN (ENn79022162 · GND (DE129680133 · BNF (FRcb16576334w (data) · BNE (ESXX1645268 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79022162