Simão Sabrosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Simão Sabrosa
SimaoSabrosaBJK.JPG
Nome Simão Pedro Fonseca Sabrosa
Nazionalità Portogallo Portogallo
Altezza 170 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1º gennaio 2016
Carriera
Giovanili
1992-1997 Sporting Lisbona
Squadre di club1
1997-1999 Sporting Lisbona 53 (12)
1999-2001 Barcellona 46 (3)
2001-2007 Benfica 172 (75)
2007-2011 Atlético Madrid 113 (20)
2011-2012 Beşiktaş 40 (8)[1]
2012-2014 Espanyol 59 (3)
2015 NorthEast Utd 10 (3)
Nazionale
1996-1997 Portogallo Portogallo U-16 8 (8)
1996-1998 Portogallo Portogallo U-18 22 (12)
1998-1999 Portogallo Portogallo U-20 4 (2)
1998-2000 Portogallo Portogallo U-21 15 (8)
1998-2010 Portogallo Portogallo 85 (22)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-16
Oro Austria 1996
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Portogallo 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 novembre 2015

Simão Pedro Fonseca Sabrosa – meglio noto come Simão, OIH – (pronuncia portoghese [siˈmɐ̃w̃]; Constantim, 31 ottobre 1979) è un ex calciatore portoghese, di ruolo centrocampista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha preso parte a numerose campagne pubblicitarie. Nel 2010 è stato scelto come testimonial dalla catena di fast food McDonald's per uno spot pubblicitario in vista dei Mondiali 2010.[2]

È stato inoltre utilizzato come uomo copertina - insieme a Frank Lampard - dell'edizione portoghese del videogioco calcistico FIFA 10.[3]

Nel marzo 2009 chiese un permesso all'Atlético Madrid per poter volare in Portogallo in modo da contribuire alle ricerche del nipote di quattro anni Diogo, scomparso - e poi ritrovato privo di vita, causa annegamento[4] - al mare a Matosinhos.[5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Agisce prevalentemente da ala sinistra[6][7], pur essendo in grado di adattarsi a trequartista.[8] Molto abile nel dribbling[6][7][8][9][10] - che abbinato a una notevole velocità[6][7][8] gli consente di saltare con facilità l'avversario - è in grado di eseguire passaggi con estrema precisione.[7]

È inoltre uno specialista nell'esecuzione dei calci piazzati[6][7][8][11], che si tratti di rigori[10][11] o di punizioni.[7][10]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Muove i suoi primi passi nel settore giovanile dello Sporting Lisbona.[6][10] Dopo aver trascorso cinque anni nelle giovanili della società portoghese, viene aggregato in prima squadra all'età di 17 anni.[6][10]

Esordisce in prima squadra nel 1997 contro il Gil Vicente (3-0 il finale), trovando la via della rete un minuto dopo il suo ingresso in campo.[12] Il 1º ottobre 1997 esordisce in Champions League in Lierse-Sporting Lisbona (1-1), subentrando al posto di Pedro Barbosa al 65'.[13]

Voluto fortemente da Louis Van Gaal[14], nel 1999 viene acquistato dal Barcellona per 10 milioni di euro.[15] Esordisce con i blaugrana l'8 agosto 1999 in Valencia-Barcellona (1-0), incontro di andata della Supercoppa di Spagna, subentrando al 60' al posto di Boudewijn Zenden. Il 18 settembre esordisce nella Liga contro l'Alavés.[16]

Complice alcune prestazioni sotto tono[17], viene relegato in panchina. La perdita del posto da titolare gli causerà l'esclusione dagli Europei 2000 con il Portogallo.[15]

Nelle successive stagioni gioca ancora molto bene e convince gli osservatori del Barcellona a proporgli un contratto nella compagine spagnola, con la quale gioca due anni, dal 1999 al 2001 senza convincere e andando spesso in panchina o addirittura in tribuna; Simão decide allora di tornare in Portogallo, nel Benfica, che crede in lui e viene ripagato, tanto da arrivare alla conquista del titolo nazionale dopo 15 anni dall'ultimo (2005). Nel 2006 la compagine portoghese arriva fino ai quarti di finale della Champions League, dove incontra, ed è eliminata, proprio dal Barcellona, poi vincitrice del trofeo. Simão segna due gol, uno all'Old Trafford (contro il Manchester United) ed uno ad Anfield (contro il Liverpool). Nel 2007 il Benfica partecipa alla Champions League, ma non supera la fase a gironi. Partecipa quindi alla fase ad eliminazione diretta della Coppa UEFA e giunge fino ai quarti di finale; Simão segna 4 gol nella competizione.

Il 26 luglio 2007 passa per 20 milioni di euro all'Atlético Madrid. Con i colchoneros vince la UEFA Europa League nella stagione 2009-2010 (finale contro il Fulham) e nell'agosto 2010 la Supercoppa europea contro l'Inter, servendo in quest'ultima partita l'assist a Sergio Agüero in occasione del gol del definitivo 2-0.

Il 22 dicembre 2010 passa per 900.000 euro al Beşiktaş, in Turchia. Il calciatore firma un contratto valido per due anni e mezzo.[18] L'accordo prevede un compenso di 2.2 milioni di euro a salire fino ad un massimo di 2.5 milioni.[19] L'11 maggio 2011 solleva il suo primo trofeo con i bianconeri, battendo l'İstanbul B.B. - suo è il tiro decisivo che consegna il trofeo alle Aquile Nere - ai calci di rigore nella finale della Coppa di Turchia.[20]

L'8 marzo 2012 affronta l'Atlético Madrid da avversario al Vicente Calderón agli ottavi di finale di Europa League, andando a segno contro la sua ex squadra.[21]

Il 18 agosto 2012 torna in Spagna legandosi per due stagioni all'Espanyol.[22] Complice una condizione fisica approssimativa[17], il tecnico Mauricio Pochettino lo relega ai margini della rosa.[17] Con l'arrivo di Javier Aguirre sulla panchina dei catalani torna ad essere utilizzato con continuità.[23][24]

Il 22 maggio 2014 la società annuncia che il calciatore lascerà la squadra a fine stagione.[24][25]

Dopo un anno di inattività, il 25 giugno 2015 viene tesserato dal NorthEast United, in India.[26] Nominato capitano della squadra[27], esordisce nella Indian Super League - complice un infortunio che lo costringe a saltare i primi impegni[28] - il 20 ottobre contro il Chennaiyin, subentrando al 74' al posto di Francis Dadzie. Una sua rete su rigore al 90' consente alla squadra di sbloccare l'incontro, poi terminato 2-0.[29] Conclusa l'esperienza in India annuncia il proprio addio al calcio giocato.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Simão con la maglia della Nazionale portoghese.

In Nazionale ha fatto parte di quasi tutte le formazioni Under-, a cominciare dall'Under 16 nel 1996 per arrivare in nazionale maggiore già nel 1998.

Non è stato convocato per gli Europei del 2000 a causa del suo rendimento con il Barcellona; ha saltato i Mondiali del 2002 per infortunio. Ha partecipato agli Europei del 2004, col Portogallo sconfitto in finale dalla Grecia.

Ai Mondiali del 2006, il Portogallo giunge al 4º posto, sconfitto in semifinale dalla Francia e nella finalina dalla Germania; Simão segna un gol contro il Messico nella fase a gironi. Agli Europei del 2008, tenutisi in Austria e Svizzera, gioca tre partite senza segnare.

Nelle qualificazioni ai Mondiali del 2010 è il capocannoniere del Portogallo con 4 gol. In Sudafrica segna un gol nella larga vittoria contro la Corea del nord (7-0). Il Portogallo esce agli ottavi, sconfitto dalla Spagna, poi vincitrice del torneo. Il 27 agosto 2010 annuncia il proprio ritiro dalla Nazionale.

Oltre il calcio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 commenta per il canale portoghese Sport TV gli europei di calcio di Francia 2016.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 novembre 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997 Portogallo Sporting Lisona PL 2 1 CP 1 0 - - - - - - 3 1
1997-1998 PL 21 1 CP 3 0 UCL 2 0 - - - 26 1
1998-1999 PL 30 10 CP 1 0 CU 2 0 - - - 33 10
Totale Sporting Lisbona 53 12 5 0 4 0 - - 62 12
1999-2000 Spagna Barcellona PD 21 1 CR 3 0 UCL 7 0 SS 1 0 32 1
2000-2001 PD 25 2 CR 4 1 UCL+CU 6+3 0 - - - 38 3
Totale Barcellona 46 3 7 1 16 0 1 0 70 4
2001-2002 Portogallo Benfica PL 26 10 CP 1 0 - - - - - - 27 10
2002-2003 PL 33 18 CP 0 0 - - - - - - 33 18
2003-2004 PL 31 12 CP 4 1 UCL+CU 2[30]+8 1[30]+1 - - - 45 15
2004-2005 PL 34 15 CP 4 3 UCL+CU 2[30]+8 0+4 SP 1 0 49 22
2005-2006 PL 24 9 CP 3 2 UCL 8 2 SP 1 0 36 13
2006-2007 PL 24 11 CP 3 1 UCL+CU 6+6 0+4 - - - 39 16
Totale Benfica 172 75 15 7 40 12 2 0 229 94
2007-2008 Spagna Atlético Madrid PD 30 7 CR 3 0 Int+CU 0+8[31] 3 - - - 41 10
2008-2009 PD 33 7 CR 3 0 UCL 8[32] 2 - - - 44 9
2009-2010 PD 34 2 CR 8 3 UCL+UEL 8[33]+9 1+1 - - - 59 7
2010-gen. 2011 PD 16 4 CR 1 1 UEL 6 1 SU 1 0 24 6
Totale Atlético Madrid 113 20 15 4 39 8 1 0 168 32
gen.-giu. 2011 Turchia Beşiktaş SL 15 5 TK 5 3 UEL - - - - - 20 8
2011-2012 SL 25+6[34] 3 TK 2 0 UEL 9[35] 2 - - - 42 5
Totale Beşiktaş 40+6 8 7 3 9 2 - - 62 13
2012-2013 Spagna Espanyol PD 26 3 CR 1 0 - - - - - - 27 3
2013-2014 PD 33 0 CR 2 2 - - - - - - 35 2
Totale Espanyol 59 3 3 2 - - - - 62 5
2015 India NorthEast United ISL 10 3 - - - - - - - - - 10 3
Totale Carriera 493+6 124 52 17 108 22 4 0 663 163

Cronologia di presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Portogallo
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
18-11-1998 Setúbal Portogallo Portogallo 2 – 0 Israele Israele Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
16-08-2000 Viseu Portogallo Portogallo 5 – 1 Lituania Lituania Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
03-09-2000 Tallinn Estonia Estonia 1 – 3 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2002 - Uscita al 71’ 71’
07-10-2000 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Irlanda Irlanda Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 77’ 77’
11-10-2000 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 0 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 90’ 90’
15-11-2000 Braga Portogallo Portogallo 2 – 1 Israele Israele Amichevole - Ingresso al 70’ 70’
25-04-2001 Saint-Denis Francia Francia 4 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Ingresso al 43’ 43’
15-08-2001 Faro Portogallo Portogallo 3 – 0 Moldavia Moldavia Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
01-09-2001 Lleida Andorra Andorra 1 – 7 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 46’ 46’
05-09-2001 Larnaca Cipro Cipro 1 – 3 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 81’ 81’
06-10-2001 Lisbona Portogallo Portogallo 5 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2002 - Ingresso al 46’ 46’
13-02-2002 Barcellona Spagna Spagna 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
27-03-2002 Porto Portogallo Portogallo 1 – 4 Finlandia Finlandia Amichevole - Uscita al 28’ 28’
07-09-2002 Birmingham Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 46’ 46’
20-11-2002 Braga Portogallo Portogallo 2 – 0 Scozia Scozia Amichevole - Uscita al 78’ 78’
12-02-2003 Genova Italia Italia 1 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 62’ 62’
29-03-2003 Porto Portogallo Portogallo 2 – 1 Brasile Brasile Amichevole 1 Uscita al 87’ 87’
02-04-2003 Losanna Portogallo Portogallo 1 – 0 Macedonia Macedonia Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
30-04-2003 Eindhoven Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole 1
20-08-2003 Chaves Portogallo Portogallo 1 – 0 Kazakistan Kazakistan Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
11-10-2003 Lisbona Portogallo Portogallo 5 – 3 Albania Albania Amichevole 1 Ingresso al 46’ 46’
15-11-2003 Aveiro Portogallo Portogallo 1 – 1 Grecia Grecia Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
19-11-2003 Leiria Portogallo Portogallo 8 – 0 Kuwait Kuwait Amichevole -
18-02-2004 Faro Portogallo Portogallo 1 – 1 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Uscita al 46’ 46’
31-03-2004 Braga Portogallo Portogallo 1 – 2 Italia Italia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
28-04-2004 Coimbra Portogallo Portogallo 2 – 2 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 63’ 63’
29-05-2004 Águeda Portogallo Portogallo 3 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole -
05-06-2004 Setúbal Portogallo Portogallo 4 – 1 Lituania Lituania Amichevole - Uscita al 46’ 46’
12-06-2004 Porto Portogallo Portogallo 1 – 2 Grecia Grecia Euro 2004 - 1º turno - Uscita al 46’ 46’
16-06-2004 Lisbona Russia Russia 0 – 2 Portogallo Portogallo Euro 2004 - 1º turno - Uscita al 63’ 63’
24-06-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 2
(8 – 7 dcr)
Inghilterra Inghilterra Euro 2004 - Quarti - Ingresso al 63’ 63’
04-09-2004 Riga Lettonia Lettonia 0 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 68’ 68’
08-09-2004 Leiria Portogallo Portogallo 4 – 0 Estonia Estonia Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 70’ 70’
09-10-2004 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 2 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 57’ 57’
13-10-2004 Lisbona Portogallo Portogallo 7 – 1 Russia Russia Qual. Mondiali 2006 1
09-02-2005 Dublino Irlanda Irlanda 1 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 61’ 61’
26-03-2005 Barcelos Portogallo Portogallo 4 – 1 Canada Canada Amichevole - Uscita al 46’ 46’
30-03-2005 Bratislava Slovacchia Slovacchia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 -
03-09-2005 Faro Portogallo Portogallo 6 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Qual. Mondiali 2006 2 Ingresso al 62’ 62’
07-09-2005 Mosca Russia Russia 0 – 0 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2006 - Ingresso al 76’ 76’
08-10-2005 Aveiro Portogallo Portogallo 2 – 1 Liechtenstein Liechtenstein Qual. Mondiali 2006 - Uscita al 74’ 74’
27-05-2006 Évora Portogallo Portogallo 4 – 1 Capo Verde Capo Verde Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
03-06-2006 Metz Lussemburgo Lussemburgo 0 – 3 Portogallo Portogallo Amichevole 2 Uscita al 46’ 46’
11-06-2006 Colonia Angola Angola 0 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 2006 - 1º turno -
17-06-2006 Francoforte sul Meno Portogallo Portogallo 2 – 0 Iran Iran Mondiali 2006 - 1º turno - Ingresso al 88’ 88’
21-06-2006 Gelsenkirchen Portogallo Portogallo 2 – 1 Messico Messico Mondiali 2006 - 1º turno 1
25-06-2006 Norimberga Portogallo Portogallo 1 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 2006 - Ottavi - Ingresso al 34’ 34’
01-07-2006 Gelsenkirchen Inghilterra Inghilterra 0 – 0 dts
(1-3 dcr)
Portogallo Portogallo Mondiali 2006 - Quarti - Ingresso al 63’ 63’
05-07-2006 Monaco di Baviera Portogallo Portogallo 0 – 1 Francia Francia Mondiali 2006 - Semifinale - Ingresso al 68’ 68’
08-07-2006 Stoccarda Germania Germania 3 – 1 Portogallo Portogallo Mondiali 2006 - Finale 3º posto -
07-10-2006 Porto Portogallo Portogallo 3 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2008 -
11-10-2006 Chorzów Polonia Polonia 2 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 - Ammonizione al 23’ 23’
15-11-2006 Coimbra Portogallo Portogallo 3 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Euro 2008 2 Ammonizione al 51’ 51’
06-02-2007 Londra Portogallo Portogallo 2 – 0 Brasile Brasile Amichevole 1 Ingresso al 62’ 62’
28-03-2007 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 -
22-08-2007 Yerevan Armenia Armenia 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 2008 - Uscita al 63’ 63’
08-09-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 2 Polonia Polonia Qual. Euro 2008 - Uscita al 81’ 81’
12-09-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 1
17-11-2007 Leiria Portogallo Portogallo 1 – 0 Armenia Armenia Qual. Euro 2008 - Uscita al 77’ 77’
26-03-2008 Düsseldorf Grecia Grecia 2 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole - Uscita al 17’ 17’
31-05-2008 Viseu Portogallo Portogallo 2 – 0 Georgia Georgia Amichevole 1 Uscita al 46’ 46’
07-06-2008 Ginevra Portogallo Portogallo 2 – 0 Turchia Turchia Euro 2008 - 1º turno - Uscita al 82’ 82’
11-06-2008 Ginevra Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 3 Portogallo Portogallo Euro 2008 - 1º turno - Uscita al 80’ 80’
19-06-2008 Basilea Portogallo Portogallo 2 – 3 Germania Germania Euro 2008 - Quarti -
20-08-2008 Leiria Portogallo Portogallo 5 – 0 Fær Øer Fær Øer Amichevole 1 Cap. Uscita al 70’ 70’
06-09-2008 Ta' Qali Malta Malta 0 – 4 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 1 Cap. Uscita al 75’ 75’
10-09-2008 Lisbona Portogallo Portogallo 2 – 3 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2010 - Cap. Uscita al 72’ 72’
19-11-2008 Gama Brasile Brasile 6 – 2 Portogallo Portogallo Amichevole 1 Uscita al 77’ 77’
28-03-2009 Porto Portogallo Portogallo 0 – 0 Svezia Svezia Qual. Mondiali 2010 -
31-03-2009 Losanna Portogallo Portogallo 2 – 0 Sudafrica Sudafrica Amichevole - Ingresso al 57’ 57’
06-06-2009 Tirana Albania Albania 1 – 2 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 46’ 46’
12-08-2009 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 0 – 3 Portogallo Portogallo Amichevole - Cap. Uscita al 62’ 62’
05-09-2009 Copenaghen Danimarca Danimarca 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - Uscita al 71’ 71’
09-09-2009 Budapest Ungheria Ungheria 0 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 49’ 49’
10-10-2009 Lisbona Portogallo Portogallo 3 – 0 Ungheria Ungheria Qual. Mondiali 2010 2 Uscita al 81’ 81’
14-10-2009 Guimaraes Portogallo Portogallo 4 – 0 Malta Malta Qual. Mondiali 2010 1 Cap.
14-11-2009 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2010 - Cap. Uscita al 88’ 88’
18-11-2009 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 1 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Mondiali 2010 - Cap. Ammonizione al 27’ 27’ - Uscita al 80’ 80’
03-03-2010 Coimbra Portogallo Portogallo 2 – 0 Cina Cina Amichevole - Uscita al 46’ 46’
01-06-2010 Covilhã Portogallo Portogallo 3 – 1 Camerun Camerun Amichevole - Uscita al 46’ 46’
08-06-2010 Johannesburg Portogallo Portogallo 3 – 0 Mozambico Mozambico Amichevole - Cap. Uscita al 62’ 62’
15-06-2010 Port Elizabeth Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 0 Portogallo Portogallo Mondiali 2010 - 1º turno - Ingresso al 55’ 55’
21-06-2010 Città del Capo Portogallo Portogallo 7 – 0 Corea del Nord Corea del Nord Mondiali 2010 - 1º turno 1 Ingresso al 74’ 74’
25-06-2010 Durban Portogallo Portogallo 0 – 0 Brasile Brasile Mondiali 2010 - 1º turno - Ingresso al 54’ 54’
29-06-2010 Città del Capo Spagna Spagna 1 – 0 Portogallo Portogallo Mondiali 2010 - Ottavi - Uscita al 72’ 72’
Totale Presenze (9º posto) 85 Reti (9º posto) 22

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Benfica: 2003-2004
Benfica: 2004-2005
Benfica: 2005
Beşiktaş: 2010-2011

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Atlético Madrid: 2009-2010
Atlético Madrid: 2010

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Austria 1996

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2002-2003 (18 gol, a pari merito con Fary Faye)
2007

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique
— 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 46 (8) se si comprendono i play-off.
  2. ^ (PT) Simão Sabrosa na nova campanha “Europoupança” da McDonald’s, su briefing.pt.
  3. ^ (PT) Simão Sabrosa é a imagem de FIFA 10, su eurogamer.pt.
  4. ^ (PT) “Não conseguimos ultrapassar a morte do Diogo”, su cmjornal.pt.
  5. ^ (PT) Serafim Sabrosa passa Dia do Pai a chorar por Diogo, su cmjornal.pt.
  6. ^ a b c d e f (EN) Simão Sabrosa, Portuguese winger is NEUFC marquee player, su thefangarage.com.
  7. ^ a b c d e f (EN) Penpix of Portugal squad, su in.reuters.com.
  8. ^ a b c d (EN) Simão’s counting on NEUFC’s passionate fans to spur the team, su indiansuperleague.com.
  9. ^ Ibra, maestro di dribbling per Uefa, su tgcom24.mediaset.it.
  10. ^ a b c d e (EN) Player Profile: Simao Sabrosa, su portugoal.info.
  11. ^ a b (EN) Simão Sabrosa: The Mediterranean Highlander, su indiansuperleague.com.
  12. ^ (EN) City diary: Lisbon, su uefa.com.
  13. ^ Lierse - Sporting Lisbona 1-1, su transfermarkt.it.
  14. ^ (ES) Simao se plantea la retirada, su sport.es.
  15. ^ a b (EN) Sabrosa offers Barcelona ultimatum, su news.bbc.co.uk.
  16. ^ Alavés - Barcellona 2-1, su transfermarkt.it.
  17. ^ a b c (EN) Simao’s Catalan discontent, su football-espana.net.
  18. ^ UFFICIALE: Simao passa al Besiktas, su tuttomercatoweb.com.
  19. ^ (TR) Simao Sabrosa Beşiktaş’ta, su bjk.com.tr. (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2010).
  20. ^ (TR) 49.Ziraat Türkiye Kupası'nda şampiyon Beşiktaş, su tff.org.
  21. ^ (EN) Atlético advantage reduced by old boy Simão, su uefa.com.
  22. ^ UFFICIALE: Espanyol, ecco Simao, su tuttomercatoweb.com.
  23. ^ (ES) Simão Sabrosa até 2014 no Espanyol, su cmjornal.pt.
  24. ^ a b (ES) Capdevila y Simao dejan el Espanyol, su marca.com.
  25. ^ UFFICIALE: Espanyol, Capdevila e Simao lasciano la squadra, su tuttomercatoweb.com.
  26. ^ (EN) Simao announced as NorthEast United's marquee signing, su goal.com.
  27. ^ (EN) Simao: "I come to India and to NorthEast United FC to win", su goal.com.
  28. ^ (EN) ISL 2015: In first touch, marquee players far from their best, su indianexpress.com.
  29. ^ NorthEast United - Chennaiyin 2-0, su transfermarkt.it.
  30. ^ a b c Terzo turno preliminare.
  31. ^ 2 presenze nel Secondo turno preliminare.
  32. ^ 2 presenze nel Terzo turno preliminare.
  33. ^ 2 presenze nei play-off.
  34. ^ Play-off.
  35. ^ Una presenza nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]