Darwin Núñez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Darwin Núñez
Núñez con il Liverpool nel 2022
Nazionalità Bandiera dell'Uruguay Uruguay
Altezza 187 cm
Peso 81 kg
Calcio
Ruolo Attaccante
Squadra Liverpool
Carriera
Giovanili
2013-2017Peñarol
Squadre di club1
2017-2019Peñarol14 (4)[1]
2019-2020Almería30 (16)[2]
2020-2022Benfica57 (32)
2022-Liverpool55 (19)
Nazionale
2018-2019Bandiera dell'Uruguay Uruguay U-2014 (4)
2019-Bandiera dell'Uruguay Uruguay22 (8)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 marzo 2024

Darwin Gabriel Núñez Ribeiro (Artigas, 24 giugno 1999) è un calciatore uruguaiano, attaccante del Liverpool e della nazionale uruguaiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centravanti dal fisico imponente, è dotato di una buona tecnica individuale che gli consente di essere efficace sia nella finalizzazione che nel gioco di squadra; può essere impiegato anche nel ruolo di ala su entrambi i lati del campo.[3]

In patria è stato spesso paragonato al connazionale Edinson Cavani per via della sua duttilità tattica.[4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Calcisticamente cresciuto nel Peñarol, ha debuttato in prima squadra il 22 novembre 2017 in occasione della partita di Primera División persa per 1-2 sul campo del River Plate (M), subentrando a Maxi Rodríguez per gli ultimi trenta minuto di gioco.[5] Il 13 ottobre 2018 realizza la prima rete come professionista nella vittoria per 2-0 contro il Fénix;[6] il 14 aprile 2019, invece, trova la prima tripletta ai danni del Boston River.[7]

Il 29 agosto seguente è stato acquistato dall'Almería per circa cinque milioni di euro.[8] Il 3 ottobre bagna l'esordio spagnolo durante la partita di Segunda División persa per 2-4 sul campo dello Sporting Gijón, subentrando a Lucien Owona al termine del primo tempo.[9] Il 27 dello stesso mese, alla sua prima partita da titolare, trova su rigore la sua prima marcatura stagionale.[10] Conclude l'annata con 16 gol totali, risultando il secondo cannoniere del torneo dopo Cristhian Stuani.[11]

Benfica[modifica | modifica wikitesto]

Núñez durante la partita Benfica-Barcellona, giocata in UEFA Champions League nel 2021.

Il 4 settembre 2020 è stato acquistato dal Benfica per circa venticinque milioni di euro;[12] nel contratto che ha firmato, valido fino al 2025, viene inserita una clausola rescissoria da centocinquanta milioni di euro.[13] Due settimane più tardi, debutta per i portoghesi durante i preliminari di UEFA Champions League persi per 1-2 sul campo del PAOK. Il 22 ottobre, in occasione del match di UEFA Europa League vinto per 2-4 contro il Lech Poznań, realizza la sua prima tripletta nel calcio europeo.[14] Chiude la stagione con 14 reti in 44 partite complessive.

Al termine della stagione precedente rimedia un infortunio al ginocchio, che lo costringe a rimanere inattivo per quasi tre mesi;[15] torna in campo il 21 agosto 2021, sostituendo Everton al 72º minuto della partita vinta 2-0 contro il Gil Vicente.[16] Il 29 settembre, dopo esser stato premiato come Giocatore del mese in campionato,[17] segna i suoi primi due gol in UEFA Champions League ai danni del Barcellona, contribuendo alla vittoria finale per 3-0.[18] Il 29 novembre, invece, realizza la sua prima tripletta in Primeira Liga contro il Belenenses SAD,[19] a cui ne segue un'altra segnata il 12 dicembre nel match vinto 4-1 sul Famalicão.[20] Tre giorni dopo marca una doppietta nella vittoriosa semifinale di Coppa di Lega giocata contro il Covilhã (3-0);[21] la finale, non disputata da Núñez, verrà successivamente persa dal Benfica in favore dello Sporting Lisbona.[22] Al termine della stagione sono 34 i gol totali, di cui 26 in campionato, che gli consentono di vincere il premio Bola de Prata, riservato al capocannoniere nazionale.[23]

Liverpool[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 giugno 2022 il Benfica comunica di aver trovato un accordo con il Liverpool per la cessione di Núñez a partire dalla stagione 2022-2023, soggetto alla definizione dell'accordo tra il club inglese e l'uruguaiano; il costo del trasferimento è pari a 75 milioni di euro più 25 milioni di bonus.[24] Il giorno dopo il Liverpool comunica di aver completato il trasferimento.[25]

Il 30 luglio 2022 debutta con i Reds nel match per il Community Shield vinto ai danni del Manchester City, conquistando il rigore, poi realizzato da Salah, del 2-1 e segnando la rete del definitivo 3-1 finale.[26] Il 6 agosto seguente esordisce in Premier League, contribuendo con una rete di tacco al pareggio ottenuto in casa del Fulham (2-2).[27] La settimana seguente, durante l'incontro pareggiato con il Crystal Palace, viene espulso al 57' in seguito ad una testata rifilata a Joachim Andersen.[28] Il 9 ottobre torna al gol in campionato in occasione della sconfitta rimediata in favore dell'Arsenal (3-2).[29] Tre giorni dopo, invece, è autore della sua prima marcatura in UEFA Champions League per gli inglesi, prendendo così parte alla vittoria per 7-1 contro i Rangers.[30] Termina la stagione con 15 reti in tutte le competizioni.[31]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 ottobre 2019 ha debuttato con la nazionale uruguaiana, in una partita amichevole pareggiata per 1-1 sul campo del Perù; in tale occasione, dopo esser subentrato a Brian Lozano al 75º minuto di gioco, riesce ad andare in rete dopo soli cinque minuti.[32]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 marzo 2024.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2017 Bandiera dell'Uruguay Peñarol PD 1 0 - - - - - - - - - 1 0
2018 PD 10+1[33] 1+0[33] - - - CS 2 0 - - - 13 1
lug.-ago. 2019 PD 3 3 - - - CL 5 0 - - - 8 3
Totale Peñarol 14+1 4+0 0 0 7 0 0 0 22 4
2019-2020 Bandiera della Spagna Almería SD 30+2[33] 16+0[33] CR 0 0 - - - - - - 32 16
2020-2021 Bandiera del Portogallo Benfica PL 29 6 CP+CdL 4+2 3+0 UCL+UEL 1[34]+7 0+5 SP 1 0 44 14
2021-2022 PL 28 26 CP+CdL 2+1 0+2 UCL 10 6 - - - 41 34
Totale Benfica 57 32 9 5 18 11 1 0 85 48
2022-2023 Bandiera dell'Inghilterra Liverpool PL 29 9 FACup+CdL 2+2 1+0 UCL 8 4 CS 1 1 42 15
2023-2024 PL 26 10 FACup+CdL 2+5 1+1 UEL 8 5 - - - 41 17
Totale Liverpool 55 19 11 3 16 9 1 1 83 32
Totale carriera 159 71 19 8 41 20 2 1 220 100

Presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Uruguay
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-10-2019 Lima Perù Bandiera del Perù 1 – 1 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Amichevole 1 Ingresso al 75’ 75’
13-10-2020 Quito Ecuador Bandiera dell'Ecuador 4 – 2 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
13-11-2020 Barranquilla Colombia Bandiera della Colombia 0 – 3 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 1 Ingresso al 46’ 46’
17-11-2020 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 0 – 2 Bandiera del Brasile Brasile Qual. Mondiali 2022 -
7-10-2021 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 0 – 0 Bandiera della Colombia Colombia Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
10-10-2021 Buenos Aires Argentina Bandiera dell'Argentina 3 – 0 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 46’ 46’
27-1-2022 Asunción Paraguay Bandiera del Paraguay 0 – 1 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 70’ 70’
1-2-2022 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 4 – 1 Bandiera del Venezuela Venezuela Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 67’ 67’
24-3-2022 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 1 – 0 Bandiera del Perù Perù Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 72’ 72’
2-6-2022 Glendale Messico Bandiera del Messico 0 – 3 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Amichevole - Ingresso al 72’ 72’
5-6-2022 Kansas City Stati Uniti Bandiera degli Stati Uniti 0 – 0 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Amichevole -
23-9-2022 Sankt Pölten Iran Bandiera dell'Iran 1 – 0 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Amichevole -
27-9-2022 Bratislava Canada Bandiera del Canada 0 – 2 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Amichevole 1 Uscita al 71’ 71’
24-11-2022 Al Rayyan Uruguay Bandiera dell'Uruguay 0 – 0 Bandiera della Corea del Sud Corea del Sud Mondiali 2022 - 1º turno -
28-11-2022 Lusail Portogallo Bandiera del Portogallo 2 – 0 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Mondiali 2022 - 1º turno - Uscita al 72’ 72’
2-12-2022 Al Wakrah Ghana Bandiera del Ghana 0 – 2 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Mondiali 2022 - 1º turno - Ammonizione al 20’ 20’ Uscita al 80’ 80’
8-9-2023 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 3 – 1 Bandiera del Cile Cile Qual. Mondiali 2026 - Uscita al 73’ 73’
12-9-2023 Quito Ecuador Bandiera dell'Ecuador 2 – 1 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2026 - Uscita al 46’ 46’
12-10-2023 Barranquilla Colombia Bandiera della Colombia 2 – 2 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2026 1
17-10-2023 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 2 – 0 Bandiera del Brasile Brasile Qual. Mondiali 2026 1 Ammonizione al 21’ 21’
16-11-2023 Buenos Aires Argentina Bandiera dell'Argentina 0 – 2 Bandiera dell'Uruguay Uruguay Qual. Mondiali 2026 1 Uscita al 90+1’ 90+1’
21-11-2023 Montevideo Uruguay Bandiera dell'Uruguay 3 – 0 Bandiera della Bolivia Bolivia Qual. Mondiali 2026 2 Uscita al 73’ 73’
Totale Presenze 22 Reti 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Peñarol: 2017, 2018
Liverpool: 2022
Liverpool: 2023-2024

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2021
2021-2022 (26 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 15 (4) se si considerano le partite disputate nei play-off.
  2. ^ 32 (16) se si considerano le partite disputate nei play-off.
  3. ^ FOCUS | Chi è Darwin Nunez, il talento uruguaiano che ha stregato le big della Serie A, su 90min.com. URL consultato il 4 settembre 2020.
  4. ^ Giornalista pubblicista dal luglio 2012, è il direttore di EuropaCalcio.it, Dario Silva: "Darwin Nunez è micidiale. Cavani non tornerà a Napoli", su europacalcio.it, 15 maggio 2020. URL consultato il 4 settembre 2020.
  5. ^ Atletico River Plate Montevideo - CA Peñarol, 22/nov/2017 - Primera Division Clausura - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato l'11 giugno 2022.
  6. ^ CA Peñarol - CA Fénix, 13/ott/2018 - Primera Division Clausura - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato l'11 giugno 2022.
  7. ^ CA Peñarol - CA Boston River, 14/lug/2019 - Torneo Intermedio - Cronaca della partita, su transfermarkt.it. URL consultato l'11 giugno 2022.
  8. ^ (ES) Darwin Núñez, un delantero de garantías para el nuevo proyecto, su udalmeriasad.com. URL consultato il 5 settembre 2020.
  9. ^ (ES) Diario de Almeria, El Sporting desarbola al Almería en El Molinón (4-2), su Diario de Almería, 3 ottobre 2019. URL consultato l'11 giugno 2022.
  10. ^ (ES) Diario de Almeria, Darwin y Lazo sacan al Almería del bache (3-2), su Diario de Almería, 27 ottobre 2019. URL consultato l'11 giugno 2022.
  11. ^ (ES) Stuani, del Girona, 'Pichichi' con 29 goles, su sport.es, 21 luglio 2020. URL consultato l'11 giugno 2022.
  12. ^ (PT) Bem-vindo, Darwin!, su slbenfica.pt, 4 settembre 2020. URL consultato il 5 settembre 2020.
  13. ^ Ceballos, Sancho, Diaz, Coutinho, Depay : Les 16 infos mercato qui vous ont échappé vendredi, su Eurosport, 4 settembre 2020. URL consultato il 5 settembre 2020.
  14. ^ (EN) Match report: Lech Poznan - Benfica (PDF), su uefa.com.
  15. ^ (PT) Benfica: Darwin Nuñez operado ao joelho, su Maisfutebol. URL consultato il 15 giugno 2022.
  16. ^ (PT) Darwin assinalou dia em que voltou a vestir a camisola do Benfica, su www.ojogo.pt. URL consultato il 15 giugno 2022 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2021).
  17. ^ (PT) Lusa, Darwin Núñez, do Benfica, eleito melhor jogador do mês, su PÚBLICO. URL consultato il 15 giugno 2022.
  18. ^ (EN) UEFA.com, Benfica-Barcelona | UEFA Champions League 2021/22, su UEFA.com. URL consultato il 15 giugno 2022.
  19. ^ (EN) Match abandoned amid farcical scenes, in BBC Sport. URL consultato il 15 giugno 2022.
  20. ^ (PT) Darwin Nuñez anota hat-trick e Benfica goleia o Famalicão, su Lance!. URL consultato il 15 giugno 2022.
  21. ^ (PT) SAPO, Benfica 3-0 Sporting da Covilhã: Golo de Seferovic e bis de Darwin levam os encarnados até à final four da Taça da Liga, su SAPO Desporto. URL consultato il 15 giugno 2022.
  22. ^ Sporting defend their Taça da Liga title in second-half turnaround versus Benfica, su portugoal.net. URL consultato il 15 giugno 2022.
  23. ^ (PT) Darwin Núñez é o melhor marcador da Liga, Taremi em segundo, su Maisfutebol. URL consultato il 15 giugno 2022.
  24. ^ (PT) Oficial: transferência de Darwin comunicada à CMVM, su slbenfica.pt, 13 giugno 2022. URL consultato il 13 giugno 2022.
  25. ^ (EN) Liverpool FC complete signing of Darwin Nunez, su liverpoolfc.com, 14 giugno 2022. URL consultato il 14 giugno 2022.
  26. ^ Sky Sport, Liverpool-City LIVE, su sport.sky.it. URL consultato il 30 luglio 2022.
  27. ^ FC Fulham - FC Liverpool, 06/ago/2022 - Premier League - Cronaca della partita, su www.transfermarkt.it. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  28. ^ (EN) Darwin Núñez sees red before Luis Díaz gives Liverpool draw with Crystal Palace, su the Guardian, 15 agosto 2022. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  29. ^ (EN) Saka double as Arsenal beat Liverpool to go top, in BBC Sport. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  30. ^ (EN) Mo Salah scores fastest-ever Champions League hat trick, in Washington Post. URL consultato il 20 ottobre 2022.
  31. ^ (EN) Darwin Nunez: Liverpool transfer flop, or a £64m work in progress?, su www.goal.com, 10 maggio 2023. URL consultato il 13 luglio 2023.
  32. ^ (EN) 15 fun facts about Darwin Nunez | Goal.com English Oman, su www.goal.com, 1º aprile 2023. URL consultato il 27 ottobre 2023.
  33. ^ a b c d Regular season+Play-off
  34. ^ Nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]