Palla di neve (I Simpson)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palla di neve
Pallaneve1.jpg
Palla di Neve I erroneamente nero.
UniversoI Simpson
Nome orig.(Snowball)
Lingua orig.Inglese
AutoreMatt Groening
1ª app. inUn Natale da cani (menzionato)
SessoFemmina

Il nome Palla di neve (Snowball) si riferisce ai cinque gatti posseduti dalla famiglia Simpson dell'omonima serie televisiva statunitense. In ricordo della morte di uno dei gatti Lisa compone una poesia:

«Avevo una gatta Palla di neve era il suo nome
essa perì
essa perì
mamma disse che stava dormendo
essa mentì
essa mentì
Perché fu ghermita dalla morte?
Quella station wagon su me doveva scagliare la sorte?»[1]

Palla di neve I[modifica | modifica wikitesto]

Palla di neve appariva nella casa dei Simpson ai tempi dei cortometraggi del The Tracey Ullman Show e ha preso il nome dal suo colore candido. È morto investito dalla Chrysler del fratello del sindaco Quimby: ne accenna, tra l'altro, Marge nella lettera che scrive nella prima puntata dello show (intitolata Un Natale da cani):

Il nostro gattino Palla di neve è stato investito ed è andato nel paradiso dei mici, ma ora abbiamo un nuovo gattino, Palla di neve 2. Così, pare che la vita continui.

Nell'episodio Il sassofono di Lisa in un flashback viene mostrato Palla di Neve 1 di colore bianco, anche se nell'episodio La paura fa novanta III (IV stagione) viene visto in una foto commemorativa ed appare col pelo nero. Nello stesso episodio, Bart e Lisa provano a resuscitare il gatto con un incantesimo, ma sbagliando, fanno resuscitare i morti. In questa occasione la sua tomba era situata nel cimitero degli animali.

Palla di neve II[modifica | modifica wikitesto]

Palla di neve II
UniversoI Simpson
Nome orig.(Snowball II)
Lingua orig.Inglese
AutoreMatt Groening
1ª app. inUn Natale da cani
Ultima app. inRobot-Homer
SessoFemmina

Palla di neve II nonostante il suo nome ha il pelo nero (è chiamato palla di neve in memoria del precedente gatto, che invece era bianco) e indossa un collare rosso. È un personaggio praticamente marginale, spunto di qualche gag. Nella puntata Un cane-coniglio in famiglia (della quattordicesima stagione), il gatto salva Homer dalla casetta sull'albero, devastata da un incendio (a differenza del cane che salì per prendersi da mangiare).

Nel nono episodio della quindicesima stagione (Robot-Homer), Palla di neve II viene investito dalla Mercedes del dottor Hibbert, proprio davanti alla casa dei Simpson. Fra le lacrime della famiglia, è sepolto nel giardino sul retro, vicino al suo predecessore.

Palla di neve III[modifica | modifica wikitesto]

Marge, seguendo il consiglio di un manuale scritto da un rabbino surfista, decide di acquistare alla triste Lisa un nuovo micio. Entra così in casa Palla di neve III (un gatto di color marrone), ma ha vita breve: subito prima di cena muore annegato nell'acquario del salotto (questo perché voleva mangiare un pesciolino). Viene anch'esso sepolto in giardino, vicino agli altri.

Coltrane (Palla di neve IV)[modifica | modifica wikitesto]

Marge e Lisa tornano al gattile: lì la bambina decide di comprare un gatto di nome Coltrane (un gatto di color bianco). Lo porta in camera sua, vuol fargli sentire un brano del suo omonimo, e perciò accenna qualche nota al sax. Il gatto, spaventato dal rumore, si getta dalla finestra, ma non atterra sulle zampe e muore. Segue la sua sepoltura.

Palla di neve II (Palla di neve V)[modifica | modifica wikitesto]

Cacciata dal gattile (perché l'impiegata del gattile si era arrabbiata dicendo che i gatti erano più sicuri lì, che nelle sue mani), Lisa torna a casa e si siede sconsolata sull'uscio. All'improvviso vede avvicinarsi la Gattara, che le lancia uno dei numerosi gatti che si porta addosso quotidianamente . Questo micio è praticamente identico al defunto Palla di neve II, ma Lisa, ormai priva di fiducia, non vuole prenderlo con sé. Il gatto se ne va, attraversa la strada, rischia di essere investito dall'auto di Gil Gunderson, che prontamente devia sbattendo contro un albero. Allora Lisa decide di accogliere il gatto in casa e di chiamarlo proprio Palla di neve II per ristabilire lo status quo e far finta che nulla sia mai accaduto (e anche per evitare di comprare una nuova ciotola). Curiosa la scena in cui interviene Seymour Skinner che lamenta l'"inganno" (in quanto lui stesso è un impostore che si è appropriato dell'identità del suo commilitone Skinner).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Episodio 1 della 3ª stagione, "Papà-zzo da legare"