La città di New York contro Homer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La città di New York contro Homer
Simpson s09e01.jpg
Homer tenta di riprendere la macchina da New York.
Titolo originale The City of New York vs. Homer Simpson
Serie I Simpson
Stagione 9
Episodio n. 1
Trasmissione originale 21 settembre 1997
Trasmissione italiana 8 aprile 1999
Interpreti e personaggi
Regista Jim Reardon
Sceneggiatore Ian Maxtone-Graham
Produzione n. 4F22
Cronologia
Ep. precedente Ep. successivo
La guerra segreta di Lisa Simpson Il direttore e il povero
« Si aspettano che io rimanga qui dalle 9 alle 17! Sono... Quante ore sono? 10... 11... Denominatore... Ma dov'è Lisa quando si ha bisogno di lei?! »
(Homer Simpson)

La Città di New York contro Homer è il 1º episodio della 9ª stagione della serie animata I Simpson. Qui compare per la prima volta Duffman, il front-man della Duff.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Al bar di Boe, Barney viene designato come guidatore sobrio per la serata: intanto, Homer e gli altri festeggiano ubriacandosi l'arrivo di Duffman. Tornato a casa, Homer non ritrova però la sua auto e per 2 mesi non si hanno notizie di Barney: senza più il mezzo, costruisce un'auto nuova usando un materasso. Lisa, sfogliando la posta, trova una lettera proveniente da New York: la vettura è infatti parcheggiata, illegamente, al World Trade Center. In caso di mancata rimozione entro 72 ore, verrà gettata nell'East River. La famiglia decide così di andare nella Grande Mela, nonostante i ricordi negativi di Homer (che anni addietro visse brutte esperienze tra ladri, poliziotti corrotti e Woody Allen).

Bart, Lisa, Maggie e Marge visitano la metropoli mentre Homer attende l'arrivo di un vigile per rimuovere l'auto (bloccata da una ganascia alla ruota). L'attesa è però lunga, e Homer la inganna mangiando khlav kalash (probabile parodia del kebab) e bevendo succo di granchio da un venditore ambulante: l'eccesso di cibo e bibite lo spinge però ad andare in bagno. La toilette più vicina è in una delle Torri, ma i servizi igienici (all'ultimo piano) sono inutilizzabili: Homer raggiunge così l'altra Torre, vedendo dalla finestra un vigile che deposita sull'auto un'altra contravvenzione.

Deciso a fuggire dalla città, parte con la ganascia ancora attaccata e danneggia gravemente l'automobile e la strada: supera il Central Park e ritrova la famiglia, mentre sta compiendo un giro in carro. Riporta così tutti a casa, incontrando davanti a lui un camion che getta la spazzatura.

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • La scena in cui la tazza di Barney trema all'arrivo della Duffmobile ricorda Jurassic Park, dove un bicchiere d'acqua trema per l'arrivo del tirannosauro.
  • Nella scena in cui Duffman entra nel bar, si può sentire in sottofondo "Oh Yeah" degli Yello.
  • Alla fine dell'episodio, mentre l'auto di Homer attraversa il George Washington Bridge, è presente Theme from New York, New York.
  • Nel bus che porta la famiglia a New York, l'uomo che è seduto dietro Homer è una caricatura dello scrittore dell'episodio, Ian Maxtone-Graham.
  • Homer sfreccia lungo Central Park ricordando il film Ben-Hur.
  • Durante il suo flashback si sente la musica del film La stangata.
  • Homer passa davanti al cinema con i titoli di film pornografici: "The Godfather's Parts, II", "Jeremiah's Johnson" and "Five Sleazy Pieces", parodia dei titoli originali de Il padrino - Parte II, Corvo rosso non avrai il mio scalpo e Cinque pezzi facili.
  • Sempre nel flashback, compare Woody Allen mentre getta rifiuti su Homer dalla finestra.
  • Nella versione originale, Homer, dopo aver finito il suo racconto, aggiunge: "... and thats when the C.H.U.D.'s came at me" in riferimento al film C.H.U.D.

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

  • L'episodio è stato indicato come un'anticipazione dei fatti dell'11 settembre 2001, attraverso alcuni messaggi subliminali: nella scena in cui Bart ha in mano una rivista, pare leggibile l'omonima data.[1] Non è stato però dimostrato alcun reale collegamento, essendo inoltre l'episodio del 1997.[2][3]

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

  • Gag del divano: I Simpson impersonano la squadra di basket degli Harlem Globetrotters: Maggie schiaccia nel canestro posto sopra il divano facendo cadere la palla in testa al padre.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La data, in formato numerico (9/11), è composta dal simbolo dei 9 $ e dalle Torri (la cui forma, parallela, ricorda il numero 11).
  2. ^ I SIMPSON E LE TORRI GEMELLE, era tutto già scritto: fantasia umana o tragica realtà?, su chedonna.it, 19 settembre 2013.
  3. ^ SIMPSON: Ecco le 6 volte in cui i Simpson hanno previsto il futuro!, su chedonna.it, 28 settembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

I Simpson Portale I Simpson: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di I Simpson